sabato 26 luglio 2014

#MontepulciAMO Blogtour: un breve viaggio tra i vigneti e le bellezze di Montepulciano.


Ho pensato tante volte a come avrei potuto 'raccontare' il week end trascorso, a giugno, nella bella terra di Montepulciano. Ho immaginato piccole parole che avrebbero potuto 'disegnare' l'esperienza a bordo del  pullmino che si inerpicava tra strade sterrate e colline morbide, o descrivere i colori intensi che riempivano gli occhi; ho pensato ad una musica, leggera, ritmata che fosse in grado di rispecchiare lo spirito easy, divertito e incuriosito di quelle giornate.
Ho mescolato il tutto con alcune foto e ne è uscito un breve video.
Spero vi piaccia.
Vorrei ringraziare pubblicamente Montepulciano BlogLa Strada del Vino Nobile di Montepulciano, Il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, il Comune di Montepulciano, Gli Amici del Lago di Montepulciano e le cantine che ci hanno ospitato : Contucci, Boscarelli e Salcheto. Ringrazio i miei compagni di viaggio, in primis la mia cara amica Annarita Rossi e tutte le splendide persone che si sono prodigate perché tutto questo avvenisse nel modo più naturale possibile. Ed è stato così.
Buona visione!







Alla prossima
Pippi

mercoledì 16 luglio 2014

Confettura di susine e menta

confettura di susine-5695-002

(leggi e ascolta con me )

Per la prima volta ieri è capitato che le cicale cantassero. Mi fa uno strano effetto e se mi concentro sul quel cicaleggio cantilenante, con i ricordi corro indietro a quando, bambinetta, giocavo nei caldi pomeriggi d’estate nel bel giardino sotto casa dei miei, pieno di fiori e alberi da frutto: l’altalena verde sotto il pergolo che, mentre mi dondolavo sempre più forte, mi faceva provare quella strana e bellissima sensazione del buco allo stomaco che poi, sperimentai, in altro modo col primo amore, il tavolo da ping-pong circondato dal ghiaino o la capanna degli indiani ricoperta di frasche raccolte nel bosco, le panchinette di legno  fatte dai nostri papà per riposarci all’ombra dell’albicocco e il cestino di vimini con la merenda che, legato ad una corda, scendeva lentamente dalla finestra di cucina della mamma.

Penso a quei pomeriggi che avevano il sapore della felicità, quella vera e pura, penso alle immancabili partite a ‘tappo’, ai racconti di ‘paura’ che facevamo sedute in cerchio sull’erba, ai balletti che inventavamo quando ancora sognavamo di diventare ballerine o acrobate.

Penso ai segreti che ci scambiavamo, ai pattini a rotelle, alle ginocchia sbucciate, al telefono senza fili tra un terrazzo e l’altro, alle nostre ‘grazielle’ appoggiate al muretto e al gioco dei ‘quattro cantoni’ nella portineria di casa, nei giorni di pioggia.

Penso alle amiche che amavo, con cui sono cresciuta, serena, un pezzettino alla volta.

confettura di susine-5736-2

Ingredienti per 4 vasetti da 250 ml

1800 gr susine denocciolate

750 gr zucchero

scorza grattugiata di 1 limone

una manciata di foglie di menta

susine-5610-2

Lavate bene le susine, eliminate quelle eventualmente sciupate, tagliatele a metà ed eliminate il nòcciolo. Ponetele in una casseruola piuttosto capiente, aggiungete le foglie di menta, lo zucchero e la scorza di limone grattugiata.

Fate riposare un paio d’ore o fino a quando lo zucchero non si sarà disciolto del tutto creando una specie di sciroppo.

Cuocete a fiamma media, portate a bollore e poi abbassate al minimo ed eliminate la schiuma che man mano si formerà in superficie. Cuocete per circa 40 minuti ma controllate sempre prima di togliere dal fuoco che la confettura sia arrivata al giusto punto di cottura facendo la prova del piattino: mettete un cucchiaino di confettura sul piattino freddo e se si addenserà facilmente senza colare troppo, significa che è pronta.

susine-5638

Sterilizzate 4 vasetti di vetro, lavati prima con acqua e sapone e sciacquati bene, tenendoli per 6 minuti circa in forno a microonde alla massima temperatura. Riempiteli lasciando un cm dal bordo e chiudete ermeticamente con tappi sempre nuovi, capovolgete a testa in giù e aspettate che faccia il sottovuoto raffreddandosi.

confettura-5724

Le foglioline di menta fresca donano un aroma delicatissimo e appena percettibile a questa  classica confettura di susine.

confettura-5700-2

con amore

Pippi

Cuore rosso

sabato 5 luglio 2014

‘Galette’ alle susine

 

Gallette alle susine-4353-005

(leggi e ascolta con me)

E’ tempo di ormeggiare sua una riva sicura per riflettere, un solo istante.

MontepulciAmo-4664-2

E’ tempo di riprendere per mano le amiche, di asciugare qualche lacrima, di lasciare andare la solitudine, insieme, davanti ad un mare increspato. E’ tempo di aprire un libro che profumi di vita, di ascoltare una musica che ti regali il ‘tempo’ giusto per proseguire il tuo cammino.

E’ il tempo di smuovere la terra grassa e fertile e piantare piccole piantine di quello che sarà, di far nascere sorrisi puliti, e far vibrare i desideri come bandierine colorate appese ad un cielo infinito…

MontepulciAmo-4552

E’ il tempo di fermarsi, raccogliere un fiore sul ciglio della strada e correre a casa il più velocemente possibile per dissetarlo e lasciare che illumini un angolo di te.

confettura di susine-5748

E’ il tempo di raccogliere frutti sodi e succosi, ancora tiepidi quando li tocchi perchè pieni di sole.

Ed è arrivato il momento di ringraziare Giuliana ed Enzo, i miei vicini di casa che, facendola passare dalla ‘rete’ (ma questa volta vera e propria) che divide i nostri giardini, mi hanno regalato una cassetta colma di susine appena colte.

Gallette alle susine-4334

Non potevo che lasciarle cadere dentro un guscio croccante di pasta brisé.

Gallette alle susine-4413-2

Ricetta presa direttamente dalla brava Martha Stewart qui.

Ingredienti

per la pasta brisé:

280 gr farina

230 gr burro freddo

1 cucchiaio zucchero

1 cucchiaino di sale

1/2 bicchiere di acqua fredda

Per la farcitura

12 susine

50 gr di mandorle

3 cucchiai di zucchero

2 cucchiai di farina

per la finitura

2 cucchiai di zucchero di canna

2 cucchiai di panna fresca

Gallette alle susine-4338-2

Nella ciotola del robot mescolate la farina, un cucchiaino di sale e un cucchiaio di zucchero. Aggiungete il burro freddo a pezzetti e azionare in modo da ottenere un composto sbriciolato, continuate ad impastare unendo l’acqua poca alla volta fino ad ottenere un composto compatto ed uniforme. Formatene una palla, avvolgetela in pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per un’ora.

In un macinino tritate finemente le mandorle con tre cucchiai di zucchero e due cucchiai di farina.

Lavate le susine, tagliatele a metà ed eliminate il nocciolo.

Stendete la pasta in una sfoglia non troppo sottile, sistematela su una placca da forno rivestita con carta da forno, distribuite sul fondo il trito di mandorle e farina lasciando un bordo libero di circa 5 cm, completate con la frutta, rigirate i bordi verso l’interno, spennellate il bordo con la panna fresca e spolverate con  lo zucchero rimasto.

Infornate a 180° e cuocete per circa 30 minuti.

Gallette alle susine-4343

Gallette alle susine-4360-2

 

Gallette alle susine-4386-2

Buona giornata a tutti voi !

 

con amore

Pippi

Cuore rosso

mercoledì 25 giugno 2014

Cupcakes alle fragole

cupcakes-3956-010

(listen to me )

Cercavo di dare dare un senso alla giornata.

Ho frugato tra le mie cose, come per mettere ordine in una vita che di ordine non ne conosce l’esistenza. Dentro la borsa chiusa da anni, tra un astuccio di burro cacao mai usato, spicciolini polverosi e una graffetta per documenti, due biglietti della metro. Obliterati.  E un disegno. Sono io. Mi ricordo bene. O forse, ero, io.

Non può essere quello l’ultimo legame. Tra me e quella che ero.  Trovare il coraggio di tagliare quel filo. Li giro e li rigiro tra le mani. Li butto tra le cose da eliminare. Ma poi li riprendo, un secondo dopo, e li ripongo dentro quella borsa. Al sicuro.

E’ come se avessi lasciato piccoli tasselli di me, di quella che sono stata, tra una pagina e l’altra della mia vita, così come si lasciano seccare le foglie, per poi ritrovarle e correre con i ricordi a quei momenti. Ne ho sentito l’odore, il calore della tasca dove ho infilato la mia mano stretta nella sua mentre cercavo qualcosa nei suoi occhi. Ho rivisto quel sogno nascere e svanire come la nebbia si dirada man mano che il giorno avanza. 

Senza poterci far niente.

Richiudo quella borsa nell’armadio, nell’angolo più lontano da quella che sono oggi. Senza dimenticarmi però di lei.

:-)

Ho provato questi cupcakes che hanno un interno morbidissimo fatto di piccoli pezzetti di fragole e mi sono piaciuti molto, deliziosi da proporre per un té tra amiche ma che possono rappresentare una merenda sana per chi ha dei bambini. Avevo voglia di morbidezza e lasciare andare la presa a volte serve. 

Bentornati.

cupcakes-3954-4

Ingredienti per 12 cupcakes:

3 uova

250 gr zucchero

200 gr farina 00

100 gr fecola

100 gr burro fuso

1/2 bustina di lievito

250 gr fragole

zucchero a velo q.b.

fragole-2289

Lavate le fragole e asciugatele, eliminate il picciolo e tagliatele a pezzettini.

In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero con una frusta elettrica. Aggiungete poco alla volta la farina setacciata con la fecola e il lievito, mescolando con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto in modo da non smontare il composto. Unire a filo il burro fuso intiepidito.

Mettete nello stampo i pirottini di carta e riempiteli con il composto fino a 2/3. Mettete al centro di ogni tortina un cucchiaio di fragole.

Infornate a 170° per 20 minuti circa.

cupcakes-3953-4

Una volta cotti lasciateli raffreddare su una gratella.

Prima di servirli spolverarli di zucchero a velo.

cupcakes-3964-2

 

 

cupcakes-3977-2cupcakes-3962

con amore

Pippi