lunedì 24 settembre 2012

Tartellette al gorgonzola e fichi neri–tartellette with gorgonzola and purple figs

(english translation at the end of the post)

Quello che adoro fare è cucinare quando gli altri ancora dormono e rimanere da sola in cucina mentre preparo gli ingredienti: peso la giusta quantità di farina e burro, con una matita disegno un cerchio e tagliuzzo la carta da forno della misura esatta, avvolgo il pennello nel burro morbido e lucido per ungere gli stampini, affetto con movimento leggero i fichi succosi per non disfarli…e ogni tanto, tiro su lo sguardo, oltre la finestra, per accorgermi che fuori, c’è l’immobilità totale…

A poco a poco la luce del mattino filtra dentro la stanza mentre il forno fa il suo buon lavoro e cuoce le mie tartellette ed io aspetto, sorseggiando la mia tazza di té.

Angelo

Ne sono venute fuori delle tartellette dai colori settembrini, veloci da preparare e molto gustose grazie ai tre ingredienti che si sposano perfettamente insieme. Provatele prima che finiscano i fichi!

Ingredienti per 6 stampini da 6 cm:

per la pasta brisé.

250 gr farina 00

125 gr burro

Un pizzico di sale

Acqua fredda q.b

Per la farcitura:

250 gr gorgonzola

6 fichi

Miele al peperoncino

Procedimento:

Sulla spianatoia mettere la farina a fontana con un pizzico di sale. Nel centro disporre il burro tagliato a cubetti.

Impastare con le dita il burro con la farina fino ad ottenere un impasto sbriciolato.

Aggiungere poca acqua fredda continuando ad impastare per ottenere una pasta morbida che metteremo a riposare in frigorifero per almeno un’ ora avvolta in pellicola trasparente.

Stendere la pasta in una sfoglia non troppo sottile e foderare gli stampini antiaderenti.

Ricoprirli con carta da forno e dei pesetti per la cottura in bianco. Cuocere in forno a 160° per 10/15 minuti circa. Lasciare poi raffreddare.

Farcirli col il gorgonzola e le fettine di fico (uno per tartelletta)

e guarnire con un filo di miele al peperoncino.

Tartellette with gorgonzola and purple figs

Ingredients for 6 molds of 6 cm in diameter:

pasta brisé:

250 gr flour 00

125 g butter

A pinch of salt

Cold water q.b

For the stuff:

250 gr gorgonzola

6 purple figs

Chilli honey

Method:

On a pastry board place the flour with a pinch of salt and, in the middle of it, the butter cut into cubes.

Quickly knead the butter and the flour together obtaining a crumbled dough.

Now pour a couple of tablespoons of cold water continuing to knead until you have a soft dough. Wrap the pasta brisé with a sheet of kitchen wrap and store it in the fridge for at least one hour.

Roll out the dough in a circle not too thin. Cover 6 non-stick molds and place over the pasta a small piece of baking paper. Fill the shell with small weights (as rice, beans) for the ‘white baking’ and bake at 160 degrees for 10/15 minutes. Let cool.

Stuff the brisé shell with pieces of gorgonzola, the slices of fig and garnish with a drizzle of chilli honey.

 

Alla prossima

la vostra Pippi

Rosa rossa

23 commenti:

  1. Tartlette UNICA e meravigliosa! Che ingredienti e che abbonamenti! Non saprei dove trovare il miele al peperoncino ma lo cercherò al volo!
    Sei sempre una Stupenda sorpresa :-)
    Bacio Laura!
    Vaty

    RispondiElimina
  2. lovely! :)
    Cucinare mentre gli altri dormono, cercando di no fare troppo rumore è una cosa romantica fino a che non ti cade una pila di pentole per terra! (già successo!!!)
    Buonissime le tartelletteeee

    RispondiElimina
  3. anche a me piace pasticciare in completa solitudine, certa di rendere felice il risveglio o il ritorno a casa di chi non è presente!
    Le tue tartellette sono favolose, un inno all'autunno in piena regola.
    Buon inizio settimana, un abbraccio

    RispondiElimina
  4. mentre gli altri dormono io preferisco passeggiare nel silenzio del mattino, leggere qualche pagina e bere il caffè per cominciare con me stessa la giornata. Poi quando vanno tutti via comincio a cucinare per creare sorprese per il loro ritorno.
    Ma abbiamo case diverse (la mia cucina è accanto alle camere dove loro riposano), distribuzioni di impegni diverse (tu lavori fuori casa, io dentro ).
    Le tue foto uniche mi fanno assaporare le cose che prepari. E considerato che io adoro sia i fichi che il gorgonzola, ora, a colazione me la mangerei volentieri una di queste tartelette....
    Lauretta mia, appena vengo da te me le prepari.
    Anche vuote sarà meravigliose mangiarle con te...
    buona giornata.
    Annina tua

    RispondiElimina
  5. non amo il miele al peperoncino, ma fichi e gogonzola si... ci farò un pensierino!

    RispondiElimina
  6. è il primo messaggio che ti lascio!! stare a casa ha i suoi bei perché e scorrere con lo sguardo post e foto è uno dei tanti perchè, con il tempo giusto per lasciare pure un messaggio, anche se breve ;)
    Mentre gli altri dormoono tu prepari queste bontà e ti godi il forno acceso. Io invece, approfitto per fare colazione da sola, un momento che mi piace ritagliare tutto per me, tra un biscotto, un post e le ultime news.
    E la ricetta? stupenda, peccato che davvero, i fichi durano troppo poco!!
    buona settimana e a presto, Valentina

    RispondiElimina
  7. non riesco proprio ad alzarmi presto... delle volte, nei weekend, alla sera ci penso e mi dico domani mattina mi alzo presto e combino qualcosa... poi però la mattina arriva sempre troppo presto, la stanchezza accumulata è sempre troppa, e non riesco mai a portare a termine i miei buoni propositi!!!!

    Sono decisamente una dormigliona!!!!!

    Va beh, è la mia natura, mi organizzerò per le tue tartelle in un altro momento della giornata!!!!

    RispondiElimina
  8. Nei fine settimana, mi piace svegliarmi presto per fare colazione da sola, con calma, sfogliando un giornale!!Quando poi inizio i miei esperimenti, sono già tutti in piedi, pronti a metter bocca...
    Adoro i fichi in qualsiasi maniera!Nei dolci, con il prosciutto o con i formaggi!

    RispondiElimina
  9. La mattina quando tutti dormono preferisco approfittarne per fare colazione da sola, con calma, sfogliando un giornale.Quando inizio i miei esperimenti è già troppo tardi e son tutti in piedi a dispensar consigli....
    I fichi mi piacciono tantissimo, sia nei dolci, che in abbinamento ai formaggi!

    RispondiElimina
  10. Se il Principe vede questa ricetta mi sviene diritto sulla fetta biscottata , decidendo di riinvenire solo dopo l'esecuzione della ricetta in questione . Potrebbe non amarmi più per gorgonzola e fichi ! a

    RispondiElimina
  11. Io proprio non so da che parte cominciare per farti gli ennesimi complimenti per le tue creazioni,per le tue fotografie, per i tuoi post. Di fronte a queste tartellette con zola e fichi io letteralmente sono caduta al suolo: sono di una bellezza...Complimentissimi!!!
    un abbraccio
    simo

    RispondiElimina
  12. anche io adoro cucinare quando in casa regna il silenzio, mi piace sapermi in cuina senza nessuno intorno come la regina di u n paese silenzioso!ottime queste tartellette decisamente tutto nelle mie corde!

    RispondiElimina
  13. Ciao Vaty sei un tesoro!! il miele l'ho trovato in un negozietto a Gavi in Toscana ma credo che non sarà difficile trovarlo anche da te. :-) ti abbraccio!!

    Kitty's :-D può capitare è vero!! per fortuna i miei dormono al piano di sopra e non direttamente sopra la cucina.... ;-) così posso anche mettere un filo di musica di sottofondo... ciaooooooo


    Simo certo che quando si svegliano e trovano cosine buone da mangiare ....eh?? che sorrisi di piacevole sorpresa :-)

    Annina certo che te le preparoooooo!! :-)


    Milady puoi utilizzare un miele diverso naturalmente.... :-)è stato un vero piacere abbracciarti a Milano.. :-)

    Valentina grazie per il tuo commento :-) non sempre cucino a volte piace anche a me godermi la colazione da sola e occuparmi delle mie cose, fare un giretto sul web prendermi un pò di tempo prima di cominciare sul serio la giornata. :-)
    a presto !!


    Giulietta!! hehehe quando ero più giovane dormivo tanto anch'io ..tieni conto che tu hai un cucciolo un pò più impegnativo del mio che deve essere seguito attimo per attimo. Dormi la mattina, ci sarà poi un tempo in cui i figli saranno grandi e autonomi e tu comincerai ad alzarti prima. o forse sarai per sempre una dormigliona e noi tutte donne mattiniere ti invidieremooooo :-)



    4665... :-) non credo che smetterà di amarti per una tartelletta...ho visto come ti guarda. ;-) a presto e grazie ancora per il cuore !!!!


    Simo dell'albero della carambola....GRAZIEEEEEE !! ehheehe sei un tesoro, ogni volta mi riempi di complimenti...
    :-)ti abbraccio forteeeeee

    Lucy :-) c'è una certa magia in casa quando regna il silenzio vero?? :-) a presto!!

    RispondiElimina
  14. sembrano davvero golosissime,brava le sto mangiando con gli occhi!

    RispondiElimina
  15. ecco si...queste tartellette le adoro! baci cara!

    RispondiElimina
  16. Pippi sarà che ora devo proprio farlo il pieno di sonno... di cuccioli ne arriverà un altro/a a metà febbraio... :)!!!
    ti lovvo tantissimo!!!! :*****

    RispondiElimina
  17. ...ed io immagino come sarebbe bello svegliarsi e trovare pronte queste meravigliose tartellettes e sopratutto incontrare il tuo bel sorriso con le mani sporche di farina!
    baci pippi

    RispondiElimina
  18. Bellissime,le foto sono una meraviglia!
    Un bacione,Edith

    RispondiElimina
  19. i fichi col gorgonzola sono ottimi, ma l'idea delle tartelettes è fantastica!!! brava!

    RispondiElimina
  20. Oddio, io amo l'abbinamento fichi-gorgonzola!
    Sono veramente irresistibili queste tartellette!
    Complimenti!

    Alice
    operazionefrittomisto.blogspot.it

    RispondiElimina
  21. wow!!! che bei colori e che abbinamento audace assolutamente da provare a presto rosa

    http://kreattiva.blogspot.com

    RispondiElimina
  22. Guarda non so se mi ingolosisce di più la tartellette o quel filo di miele che cola.... Un baciotto!

    RispondiElimina
  23. ma quanto saranno state buone? per saperlo devo farle. e al più presto!!!;-)

    RispondiElimina