lunedì 23 luglio 2012

Fichi al vapore con riduzione al passito

(english version at the end of the post)

Una notte insonne, ma stamattina per fortuna il vento si è placato, poco a poco… e tutto è tornato immobile, come spossato per la lotta notturna.

Ha spazzato via tutte le foglie secche dagli alberi e i frutti più deboli sono precipitati sul prato. Il finocchietto selvatico si è definitivamente sdraiato sull’aiuola odorosa e i petali delle ortensie sono sparpagliati ovunque. Ho trovato foglietti che arrivano chissà da dove e il mio pareo blu è andato a finire sulla pergola del kiwi.

Anche le nuvole sono state stiracchiate via ma il cielo adesso è di un blu profondo e  l’aria è tersa e leggera.

Quando ho spalancato la finestra della cucina, stamattina, ho avuto un attimo di scoramento…..ma poi ho rimesso tutto in ordine: ho spazzato il pavimento dagli aghi di pino e foglie secche, ho sistemato i cuscini nel salottino, ri-messo la stuoina e le mie candele sul tavolo e appesa al trave la gabbia con gli uccellini.

Ho preparato il caffè e apparecchiato in veranda per la colazione, come tutte le mattine.

E’ come nella vita…alla fine tendo sempre a ‘riportare’ le cose ad un ‘ordine’ che mi dia quel poco o quel tanto di serenità e certezza.

Occhiolino 

p.s. ‘ordine’ nel senso lato del termine visto che sono tutto, tranne ordinata…lo dico per le mie amiche che altrimenti potrebbero preoccuparsi per niente Con la lingua fuori

Anche oggi una ricetta semplice ma, vi assicuro, di grande effetto. Una cottura al vapore velocissima e poco aggressiva che mantiene intatte tutte le proprietà dei fichi con quel tocco ‘chic’ dato dalla riduzione al passito e il ‘picciolo’ fatto di cannella.

Ingredienti:

8 fichi

400 ml di passito

50 gr di zucchero di canna grezzo

cannella in stecca

Procedimento:

per prima cosa lavate e asciugate delicatamente i fichi. Sfaldate la secca di cannella ottenendo dei piccoli bastoncini che infilzerete in ogni frutto

come se fossero dei picciòli.

Nella casseruola a vapore versate il vino e sistemate i fichi nel cestello. Chiudete il coperchio e alzate la fiamma. Quando si sarà creato sufficiente vapore all’interno della vaporiera riducete la fiamma al minimo e cuocete per 5 minuti.

Una volta cotti tenete i fichi da parte  e versate lo zucchero di canna nel vino e, mescolando, fate ridurre  fino ad ottenere uno sciroppo scuro.

Servite i fichi ancora tiepidi nappandoli con la riduzione di passito.

Steam figs with  Passito reduction. 

Ingredients:

8 figs

400 ml Passito wine

50 gr. brown sugar

1 cinnamon stick

First, gently wash and dry figs.

Break cinnamon to bits  and insert them into the figs as if they were stems.

Pour the Passito wine in the steam pan and put the figs in the basket.

Close  the lid and raise the flame. When enough steam will be inside the pan, turn down the heat and cook for 5 mintes.

Once cooked, place the figs in a plate keeping them warm. In the meanwhile, add brown sugar to the  wine  in the pan and reduce it, to medium heat, obtaining a brown syrup.

Serve the warm figs with the reduction of Passito.

Alla prossima

la vostra Pippi

Sorriso

15 commenti:

  1. che bella ricetta dolce Pippi!
    Un abbraccio..

    RispondiElimina
  2. Bellissimo questi fichi! mai mangiati cotti...buona giornata

    RispondiElimina
  3. Buongiorno cara Laura. Come ogni volta arrivo in punta di piedi qui da te perchè so che rimarrò ammaliata dalle tue ricette e dalle tue parole. E così è stato anche oggi. Io avrei descritto la giornata di vento e i resti lasciati con un espressione poco signorile. Tu sei riuscita a dare poesia anche ai postumi del vento. La ricetta... bè.. che dire deliziosa. E le foto? ... Non c'è bisogno di commento! Un bacio e a presto. Ciao Paola.

    RispondiElimina
  4. Cara Laura,
    qui si sogna con le immagini e si gustano prelibatezze senza confini..
    rimango sempre estasiata da ogni tuo post.
    e tu sai che ADORO le tue foto^_^
    vaty

    RispondiElimina
  5. Interessante la cottura al vapore per i fichi...con quel tocco di cannella poi...chissà che profumo. Bellissimi come sempre i tuoi post, foto di un bello che non so che altro aggiungere! complimenti
    simo

    RispondiElimina
  6. Ciao che bella questa ricetta! Mi piace l'idea della cottura a vapore con il passito. Complimenti e a presto

    RispondiElimina
  7. Ma che buoni! Devono essere dolcissimi e golosissimi!

    RispondiElimina
  8. confesso.. sto sbavando :-P

    RispondiElimina
  9. una scioglievolezza questi fichi.
    francesca

    RispondiElimina
  10. il fico in giardino sta producento all'inverosimile, ma devo ancora aspettare ho i tardivi e solitamente non li mangio prima di agosto.....il passito lo amo alla follia e questo abbinamento mi piace moltissimo.
    grazie per la ricetta :)

    RispondiElimina
  11. io e te continuiamo ocn le telepatie....tutte e due fichi.molto interessante la tua cottura non ci avevo mai pensato.alla prossima da fare!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Pippi! Ma devono essere meravigliosi! E anche piuttosto facili! Io adoro i fichi *.*

    RispondiElimina
  13. Oooooooohhhhhhhhh.... goduriosi!!!!!!!

    Un bacio tesoro :*

    RispondiElimina
  14. scusate il ritardo con cui rispondo ai vostri commenti ma sono stata travolta dalla situazione (positiva)che si è creata in questo ultimo periodo.. buone nuove.... :-) grazie ancora di cuore ad ognuno di voi, per il vostro affetto e la stima!!

    a prestissimo
    Pippi

    RispondiElimina
  15. ;-) un bellissimo racconto! ;-*

    RispondiElimina