sabato 16 maggio 2009

Pane di segale e cumino a lievitazione naturale

……….. vi annoio?……………….

……il fatto è…..che il mio maritino per il compleanno mi ha fatto un regalo strepitoso……io mi sono regalata il Kenwood….. ma lui……… guardate un pò……un forno a legna con le ruote!!!!!!!!!! ;-)

Visto che si ritrova una moglie che piano piano si sta trasformando in “fornaia” ……. ha pensato bene di  accelerare questa metamorfosi……

 

Ieri sera primi esperimenti ….dunque, la pizza è venuta un pò cottarella……… le verdure in teglia stupende, però mi sono dimenticata di fotografarle…… ma il pane………il paneeeeee!!!!

Il pane è venuto una meraviglia!

Questo pane di segale è profumatissimo, e i semi di cumino danno un tocco esotico che lo rende davvero unico! Stamattina a colazione ce lo siamo mangiato con un pò di marmellata di maraschine…..hmmmmm….

Ricetta tratta da un libricino  che si sta rivelando veramente infallibile: “Pane fatto in Casa”, Sale & Pepe Collection.

La ricetta originale è con il lievito di birra io l’ho semplicemente sostituito con la mia solita dose di pasta madre, ho anche ridotto la quantità di farina ma mantenuto le proporzioni.

Ecco gli ingredienti, prima le mie dosi e di seguito la ricetta originale:

150 gr. di farina di segale                                               

350 gr. di farina manitoba                                             

1 cucchiaino di sale                                                       

1 cucchiaino di semi di cumino                                     

150 gr. pasta madre                                                      

1 cucchiaio di yogurt magro a temp. ambiente             

285 gr. acqua tiepida                                                    

----------------------------------

300 gr. di farina di segale

700 gr. di farina per pane

2 cucchiaini di sale

2 cucchiani di semi di cumino

7 gr. di lievito fresco

2 cucchiai di yogurt magro a temp. ambiente

570 gr. acqua tiepida

 

Procedimento con lievito madre:

1) Scioglo il lievito madre con un pò di acqua poi aggiungo lo yogurt, ed infine le farine mescolate con i semi di cumino e il sale e il resto dell’acqua poco alla volta.

2) Impasto molto bene. Con l’impastatrice ho impastato a vel. 1 per 20 ‘ deve diventare molto liscio e si deve incordare, ogni tanto stacco l’impasto dal gancio e lo capovolgo nella ciotola.

3) Tolgo l’impasto  e lo metto sulla spianatoia lo sbatto energicamente diverse volte, lo allungo e arrotolo  un pò, poi formo la palla che deve essere molto liscia.

4) Faccio lievitare in una ciotola coperta e chiusa dentro il forno spento per 5/6 ore.

5) Prendo l’impasto lievitato e molto delicatamente lo allungo e sgonfio un pò con le nocche delle dita, faccio le pieghe del primo tipo e di nuovo lo stendo in forma rettangolare,lo arrotolo su se stesso e metto in una teglia foderata di carta da forno con la linea di congiunzione rivolta verso il basso, faccio dei taglietti sulla superficie.

6) Copro  e lascio lievitare per altre 2/3 ore.

7) Inforno  a 220° nel forno a legna per 25 minuti mentre nel forno elettrico a 230° poi dopo trenta minuti abbasso a 200° e cuocio in tutto circa 40 minuti. Comunque per assicurarsi che il pane sia cotto basta battere il fondo se suona come vuoto  è pronto.

* con il lievito di birra procedere come di consueto: sciogliere il lievito con poca acqua, aggiungere lo yogurt, fare la fontana di farina mescolata con il sale e i semini di cumino, aggiungere poco alla volta il lievito sciolto e la restante acqua. Impastare molto bene con olio di gomito sbattere ripetutamente l’impasto sulla spianatoia, allungarla e arrotolarla su se stessa fino ad ottenere un impasto molto elastico, morbido e liscio. I tempi di lievitazione sono molto più brevi : un paio d’ore la prima lievitazione e un’oretta prima di infornarlo.

……..e stasera si replica…….pollo agli aromi con patatine novelle…….. gnam!

Auguro a tutti un fine settimana pieno di sole e serenità!

alla prossima

Pippi

;-)

25 commenti:

  1. T'è venuto splendido è!!!! un abcione buon fine settimana..

    RispondiElimina
  2. Davvero un bel regalo, per te mi sembra perfetto visto le delizie che sforni! Buon week.end!

    RispondiElimina
  3. e adesso chi ti ferma più!!!!!!!!!!!
    sento un profumino...mmmmmmmmh

    RispondiElimina
  4. wow che regalone....la piccola fornaia può dare inizio alla sua produzione...complimenti il pane è bellissimo.ciao katia

    RispondiElimina
  5. bellisimo il tuo pane e il forno bellooooo

    RispondiElimina
  6. Sembra fantastico!! Non sai come ti invidio quel forno...hai un marito fantastico!!!

    RispondiElimina
  7. tuo marito è super!! un forno meraviglioso!!!complimenti per il pane buono come sempre!! baci!!

    RispondiElimina
  8. E la Pippi impasta...impasta....
    ...che maritino dolcissimo hai! Il mio non si sognerebbe mai di regalarmi una mega cosa così!
    Tientelo stretto il buon Renzino!!!
    baciii

    RispondiElimina
  9. è splendido il tuo grazie anche al tuo gentile marito

    RispondiElimina
  10. Pippi fra poco potrai aprire un forno che offre pani ricercati e buonissimi come deve essere questo ,complimenti anche per la scelta del marito che fa un'ottima figura con questo regalo

    RispondiElimina
  11. Annoiareeeeeee? Ma quando mai?! Certo...assaggiare sarebbe meglio :P

    RispondiElimina
  12. .......arrivato !!! Sono contentissima per te !!

    Immagino il tuo pane profumatissimo !!!

    Bacioni e buon fine settimana :-)

    RispondiElimina
  13. Bè vi siete fatti due regalini non da poco, ma lafantasia per utilizzarli certo non vi manca!
    Qui ci sembra ches tiate sfornando tante di quelle prelibatezze...
    Ottimo questo pane con lo yogurt e i semi di cumino! chissà che profumino...
    baci baci e buon appetito!

    RispondiElimina
  14. no! non ci annoi, almeno io non mi annoio, vi coccolate tu e il tuo sposo eh?
    bravi faciti bonu!
    ****
    cla

    RispondiElimina
  15. madòòò, Pippi, da venerdì me la sto ancora sognando la pizza nel forno a legna!
    Forza, forza con gli esperimenti che poi una sera ti piombo lì a magnaaaaaaaaaare!
    Il fornetto è stratosferico!

    Buona domenica e un bacio!

    RispondiElimina
  16. Pippi quel forno è da sballo!!! Che invidia!!! !!! !!! Ora chissà quante golosità sfornerai... proprio come questo pane. Un abbraccio laura

    RispondiElimina
  17. Nooooo, il forno a legna. Che figata! Scusa il termine, ma mi è scappato :-) Immagino la soddisfazione che hai provato quando hai sfornato quel pane.
    Un bacione
    Alex

    RispondiElimina
  18. Ti è venuto splendido!!!!!
    Brava!!!!!

    RispondiElimina
  19. che invidia!!!! comunque il merito di quel meravilgioso pane va tutto alla cuoca :D
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  20. Pippi, non è che tu&il fantastico Renzino mi adottate?!Siete insuperabili voi dueeeeeeeeeeeeee!
    Questo orno me lo sognerlò anche di notte!
    baci

    RispondiElimina
  21. pippi..favolosissimo!!
    sia uno che l'altro..
    che accoppiata pefetta! :)))

    avanti tutta...che criii ed io prendiamo un treno e veniamo da teeeeeeeeeeee! :)))
    baciusss

    RispondiElimina
  22. ma quel meraviglioso forno dove si trova??

    complimenti per tutti i tuoi pani!! e questo in particolare mi fa venire nostalgia di germania...

    RispondiElimina
  23. ma questo pane ha un aspetto davvero buono.Complimenti

    RispondiElimina
  24. Meraviglia di pane, meraviglia di forno, ma soprattutto meraviglia di marito! :)

    RispondiElimina
  25. un bravissimo ragazzo il marito ma brava anche tu per il pane

    RispondiElimina