giovedì 12 marzo 2009

Strudel di pere

DSC04141



Ebbene sì, questo buonissimo strudel giaceva solo soletto nell'archivio fotografico del mio PC e me lo stavo dimenticando.......... che non sia mai!!!
Come avrete notato io utilizzo sempre la stessa pasta strudel che trovo assolutamente versatile sia per ripieni dolci che per quelli salati.
Per comodità ve la riporto anche in questo post così non vi affaticate troppo a cliccare e aprire altre pagine del blog ma se avete voglia di vedere tutti i passaggi documentati della ricetta cliccate qui.
Ingredienti per la pasta strudel:
300 gr. farina 00
2 albumi
2 cucchiai olio evo
4 cucchiai olio mais
pizzico di sale
acqua tiepida q.b.
1 cucchiaio di zucchero ( ...io non l'ho messo)

Procedimento:
Mescolate gli ingredienti nel mixer, poi aggiungete un cucchiaio di acqua alla volta controllando la densità della pasta che deve essere morbida. Lavoratela qualche minuto sulla spianatoia e poi fatene una palla che spennellerete con poco olio per poi tenerla sotto una pentola calda per circa un'ora.
Ingredienti per la farcia:
2 belle pere
4 cucchiai di zucchero di canna
una manciata di uvetta
una manciata di pinoli
una manciata di mandorle spezzettate
cannella a piacere
pangrattato un paio di cucchiai
1/2 bicchierino di cognac
due nocette di burro
la buccia grattugiata di limone

Procedimento:
Riducete la frutta, privata della buccia, a cubetti e fatela insaporire in una padella antiaderente con una noce di burro (qui ci vuole perché crea una sorta di cremina) e due cucchiai di zucchero.
Fate ammorbidire la frutta qualche minuto e poi sfumate con il cognac.
Mettete poi sempre in una padella antiaderente il pangrattato con una nocina di burro e fatelo insaporire spegnete il fuoco.

DSC04139
Stendete la pasta in una sfoglia sottile. La pasta sarà molto elastica e morbida e per aiutarvi vi conviene mettere sulla spianatoia due fogli di carta da forno. Stendetevi la pasta in modo da avere base per la teglia.
Spennellate la superficie con del burro fuso o olio evo.
Farcite con le pere, il pangrattato, 2 cucchiai di zucchero, la cannella, i pinoli , le mandorle, la buccia grattugiata del limone.
Cominciate ad arrotolare la pasta cominciando dai lati più corti, piegateli verso l'interno e poi con l'aiuto della carta arrotolate dai lati più lunghi stringendola bene.
Una volta arrotolata trasferite lo strudel sulla placca del forno aiutandovi con la carta da forno e spennellatelo con il tuorlo o del latte.
Infornate a 180° per 30 minuti circa. Lasciate intiepidire prima di servirlo !!!

DSC04125

Ovviamente questa ricetta partecipa alla mia raccolta


Che ricordo scade il 30 aprile!

Ed ora vorrei ringraziare Paola e Claudia che mi hanno invitata a questa sorta di meme, le 5 cose di cui non posso fare a meno:
Ce ne sarebbero molte più di cinque..... ma le più importanti sono queste:

1) il mare....sembra scontato ma vi assicuro che chi è abituato alla sua presenza, istintivamente, all'orizzonte di qualsiasi paesaggio, in qualunque luogo si trovi, con lo sguardo lo cerca! (frase scombussolata ma spero si capisca cosa intendo)

2) il caffè a metà mattina con mia mamma, a questo, possa cascare il mondo, non ci rinuncio!

3) le cene a casa mia con amici o parenti, non per vanità culinaria, anche perchè quando hai quindici persone a cena non puoi stare a fare i riccioli ai piatti, ma perchè è un modo per dimostrare il mio affetto, cucino per amore io! heheh

4) non posso fare a meno di comprare cose per la casa, è quasi una malattia ne sono consapevole....ma è una dolce malattia!!!

5) e poi..l'ultima mi scoccia un pò dirla.........ma è la verità e si vede pure..... ;-) non posso fare a meno di mangiare! Purtroppo o per fortuna non sono mai stata inappetente!!!!!!!!

C'è però una cosa che invece ne farei tanto volentieri a meno................ volete sapere cos'è? guardate e giudicate............




Mi piacerebbe sapere quali sono le cose a cui non possono rinunciare Romy, Lo, Emilia e Antonella ...ma sono troppo curiosa io......e....... la cosa che proprio non vi va giù di fare e rimandate e rimandate all'infinito?


alla prossima

Pippi

24 commenti:

  1. ciao Pippi !! sono Minù!!! che buono questo strudel!!!...che bella idea quella della raccolta!!!magari..se avrò il coraggio di provare per la prima volta a fare uno strudell partecipo!!^_^
    complimenti per il blog!!!
    ps..passa da me per una nuova raccolta e il miniconcorso!!! ciao!!Minù

    RispondiElimina
  2. Che bello e delicato questo strudel! pere e frutta secca semplicemtnete con sfolgia e marmellata...davvero quello ch eci vorrebbe questo pomeriggio!
    Davvero organizzi cene con gli amici e altro? noi vorremmo tant, ma abbiamo paura di combinare un disastro!
    Eh...buona giornata allora per la pila di biancheria da stirare!!
    un bacione

    RispondiElimina
  3. non ti nvidio la pila di panni ma lo strudel si!!! brava!

    RispondiElimina
  4. Sta tua pasta strudel mi incuriosisce sempre di più.. voglio provarla!!!!! ottimissimo con le pere....
    Anche io odio stirare ;-) ahahaha baci abci

    RispondiElimina
  5. Questo tuo strudel alle pere mi piace decisamente.... Compliments! E mi piace anche il tuo impasto che copierò senza indugi :) E grazie anche per il meme...comincio a pensare quali sono le cose a cui non so rinunciare.... devo andare sul filosofico o sul materiale? Certo è che come te, potrei rinunciare di certo ai panni da stirare... ma mi toccano... oggi mi toccano proprio...sigh! :(

    :D

    RispondiElimina
  6. buono questo strudel...lo vorrei fare presto!!!! e poi vorrei anche partecipare alla tua raccolta...per fortuna ho il tempo per cercare un'idea originale!!!

    RispondiElimina
  7. Pippi ma tu sei la specialista degli strudel! Questo presentato ha un aspetto delizioso! Baci e buona giornata Giovanna

    RispondiElimina
  8. Mannaggia, adoro lo strudel...ma non lo faccio mai....mi ci devo mettere, sisisisi!!!
    Il tuo è delizioso!
    baci Pippina!
    (P.s: anch'io non amo stirare...)

    RispondiElimina
  9. Anch'io ho un odio viscerale per lo stirooooooooo!!!Pensa che ogni settimana faccio trainig autogeno per prepararmi all'odiata incombenza!!!
    Certo che se avessi come incentivo una fettina del tuo strudel..le pere le adoro invece!
    bacione

    RispondiElimina
  10. buonissimo il tuo strudel e pensare che io non l'ho mai fatto!!! rimedierò presto. baci!!

    RispondiElimina
  11. Pippi ma che strudel meraviglioso! Sarà che io li adoro!!! Un bacio Laura

    RispondiElimina
  12. che bello questo strudel...un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  13. laura......meraviglioso strudel....come mi piace....e grazie per il meme...risponderò prestissimo! ma devo dire che quella foto indica benissimo una cosa che non va giù nemmeno a me.....brrrrrrrrr

    RispondiElimina
  14. Pippi cara, ti pongo una domanda:
    ho fatto una speciae di tortina salata con la pasta brisè ricotta e zucchine, la forma non è dello strudel, ma può far parte della tua raccolta? Se si, quando la posto ci metto il riferimento alla raccolta, altrimenti m'inventerò qualcos'altro!!!
    Un bacione giulia

    RispondiElimina
  15. che buono questo strudel! ne sforni uno al giorno? per quanto il riguarda il meme concordo tutti i punti, soprattutto l'ultimo!!! ;-))

    RispondiElimina
  16. ehi, ma che bello qui!!
    Complimenti! bei colori, belle foto e cose buone!!
    gnam!
    fatemi pensare al mio strudel che poi ve lo posto!!!
    ciao

    RispondiElimina
  17. cara Pippi ti piacciono proprio gli strudel!!! eh certo altrimenti non avresti indetto una raccolta!!!
    questo con le pere è spettacolare!non l'ho mai fatto ma vorrei cimentarmi ...
    per quanto riguarda lo stiro ti dico solo che l'altro ieri mio marito mi ha telefonato quando io ero già uscita di casa per andare a lavoro per farmi i complimenti ... perchè, aprendo l'armadio, si era accorto che ... dopo un tempo che preferisco non precisare ... avevo provveduto ad eliminare la pila di panni che ormai si era fatta pericolante!!!

    RispondiElimina
  18. Come dice qualcuno:
    "Meglio le pere delle mele!".
    Brava, davvero un bel dolce!

    RispondiElimina
  19. Strudel alle pere, è fantastico e ti è riuscito divinamente, deve essere buonissimo. Anche tu hai pile di cose da stirare, io è da stamattina che penso alle mie, ma non sono stata brava quanto te, la mia pila è ancora lì in paziente attesa.
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  20. ottieni gli strudel in modo meravigliosamente perfetto!!
    un bacione bellissima ;)

    RispondiElimina
  21. anche lo strudel..... ma sei proprio brava.... ciao e buona giornata. Maria

    RispondiElimina
  22. Quanto mi piace lo strudel! Se è anche tiepidino! Bellissimo!

    RispondiElimina
  23. Mia cara Pippi,la tua raccolta ed io non sapevo nulla!!!! per forza che non ne ero al corrente di questa tua raccolta...sono un po' latitante, scappo sempre, solo ora per via del bocco alla schiena riesco a venire a far visita a molti perché come ben sai siamo tantissime e mi piace leggere bene tutto anche qli arretrati per cui resto ore davanti al pc prima , a volte , anche di lasciare messaggi
    cmq. c'é tempo per cui intanto vado a prendirti il link di due già fatti e chisà ce non ne faro' un'altro...adoro lo strudel.
    Un bacio affettuoso!

    RispondiElimina
  24. stasera ne ho fatto uno (di strudel) con banane, pera, ciliegia, mandorle, cannella e un avanzino di marmellata alla zucca..., senza neanche ripassare in padella, senza zucchero....era divino!!!già finito neanche il tempo di una foto :-(
    sto leggendomi tutti i tuoi, cara pippi, (sono nuova del web e quando trovo una raccolta...mi ci ficco!!!)
    a presto!!!

    RispondiElimina