sabato 28 febbraio 2009

Crespelle di farina di castagne con ripieno di ricotta all'arancia

DSC06025

Sono viva! ;-) Che brutto virus!
Meno male che oggi è una giornata splendida, persino calda...... che stia davvero arrivando questa 'benedetta' primavera? Bene, oggi ho già un programmino carino, carino......... dedicarmi al giardino! Bisogna pur cominciare a prendersene cura dopo il riposo invernale e ci sono tante cose da fare.....vorrei anche comprarmi una bella ginestra da sistemare vicino alla recinzione. Il risveglio della natura ...............è emozionante vedere come il giardino che fino ad esso era un pò grigetto lentamente si colora e mi rende così felice e piena di amore!...Come sono romantica!!!!!!!!!!! hehehe
Continuo con la scuola di cucina, è una rivisitazione dei classici 'bollenti' che si preparano a Massa nella notte di Santa Lucia, il 12 dicembre. La tradizione vuole che questa pastella fatta di farina di castagne e acqua sia cotta nei testi di ferro e poi farcita con ricotta, stracchino o biroldo, in questo caso ho semplicemente preparato delle crespelle profumate all'arancia, e la ricotta è lavorata come fosse una crema. Niente di più semplice ma può essere un dessert diverso dagli altri e soprattutto velocissimo e comodo anche quando si hanno molti invitati perchè le crspelle si possono tranquillamente preparare in anticipo e farcire all'ultimo oppure si possono anche passare 5 minuti in forno in una pirofila.
Ingredienti per 10 crespelle (ma dipende da quanto è grande la vostra padella):
300 gr. di farina di castagne
1 uovo intero
latte fresco o acqua q.b.
Ingredienti per la farcia:
250 gr di ricotta vaccina o di pecora o di capra (dipende dai gusti)
miele d'acacia
un limone
un'arancia
Procedimento:
per prima cosa si stempera delicatamente la farina con il latte, eliminando gli eventuali grumi che si possono formare, magari usate una frusta a mano, aggiungete l'uovo. Dovete ottenere una pastella piuttosto liquida come questa:

DSC06021
In un'altra ciotola lavorate la ricotta con un cucchiaio di legno fino a renderla cremosa, aggiungete il miele a piacere, la buccia gratugiata del limone e dell'arancia e un goccio di succo di arancia.

DSC06016
Nella padella dove cuocerete le crespelle mettete una nocina di burro e qualche strisciolina di buccia di arancia ottenuta con il rigalimoni e fatele saltare qualche istante, profumeranno la padella e serviranno come decorazione per il piatto.
DSC06018
Procedete a cuocere le crespelle che poi farcirete con la crema di ricotta, chiudetele a rotolino o ventaglio e sopra adagiate qualche strisciolina di buccia di arancia, una spolverata di zucchero a velo se vi piace et voilà il dolce è servito!

36 commenti:

  1. Ciao Pippi,
    che belle crespelle!
    Il connubio della farina di castagne e formaggio,per noi toscani è una tradizione,come i necci con la ricotta...
    Voglio provare le tue crespelle,questo ripieno mi attira tantissimo sai?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. una preparazione davvero spettacolare,la crema poi...complimenti ;)

    RispondiElimina
  3. urge fare un salto da Pippi... crespelle deliziose attendono ;-))
    buona domenica, bacio!

    RispondiElimina
  4. QUESTO è UN PIATTO SUPER!!! mi hai fatto venire un improvviso buco nello stomaco ehehe!!! quel ripieno alla ricotta e arancia..azz...che libidine!!

    RispondiElimina
  5. ma che belle e particolari! è una ricetta che terrò da parte per quando mi deciderò ad aprire un pacco di farina di castagne che giace in dispensa già da un pò!
    grazie Pippi

    RispondiElimina
  6. Pur essendo toscana non conoscevo questo piatto..però da come lo hai descritto mi è piaciuto molto..lo voglio provare..

    RispondiElimina
  7. mi hai fatto venire una voglia di crespelle!!! sei bravissima!!! ciao buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  8. hai ragione Pippina cara che brutto virus...la gnoma l'ha preso e fa fatica anche se è sua buona strada!! Che fragranti e buone queste crespelle! ti abbraccio

    RispondiElimina
  9. Pippiiiii non ci crederei mai ma sono appena tornata dall'alta Tuscia dove ho mangiato in un ristorante tipico e per dessert ho ordinato crepes con farina di castagne e ripieno di ricotta miele e cioccolato!!! Wow, che combinazione!!! Ora ho pure la ricetta (la tua). Erano buonissime!! Bacioooo

    RispondiElimina
  10. luna in crescente, quindi...
    buttati!
    :)))
    il mese di marzo fa prudere le mani..dopo l'inverno chiuse in casa, osservare e sognare.
    noi siamo in folle ritardo..avremmo dovuto fertilizzare con la luna calante di febbraio ma tra una cosa e l'altra non l'abbiamo fatto :(
    ora..la camelia japonica e la clematis montana sono pieni di boccioli e mi guardano sconsolate.
    le ortensie sono piene di gemme, le forsizie sono lì lì per sbocciare..
    il prato sta crescendo e le prime viole odorate fanno gruppo e sprigionano il loro dolce profumo nell'aria.
    adoro la primavera...e mi sa che adoro anche le tue crespelle! :))
    baciusss

    RispondiElimina
  11. ciao ma che buoni questi crespelle ,passa da me ce un premio per te ciaooo

    RispondiElimina
  12. Devono essere squisite!!!!

    RispondiElimina
  13. Ehi, ma che bontà! un ottimo utilizzo per la farina di castagne che ci avanza in dispensa!!! golose, ma non pesanti!!!bacioni

    RispondiElimina
  14. mi piace questo tuo corso di cucina, grazie di condividere tutti i tuoi segreti con noi..un abbraccio. lety

    RispondiElimina
  15. bentornata...si si la primavera è alle porte!!!! che belle crespelle, che gusto e che profumo devono avere!!!!

    RispondiElimina
  16. dopo la bella giornata di ieri...qui da me oggi è di nuovo nuvolo:-( queste crespelle sono fantastiche...un bacio e buona domenica
    Annamaria

    RispondiElimina
  17. ma sai che non ho mai provato a fare le crepes di grano saraceno? visto che ho ancora un pò di farina sono curiosa di provarle!!! buonissimo il ripieno di ricotta all'arancia! un bacione.

    RispondiElimina
  18. bellissime queste crespelle, me le segno, ho appena fatto il castagnaccio e ho finito la farina, peccato, anche la cremina leggera è perfetta :-)

    RispondiElimina
  19. ciao laura, come al solito sei bravissima!!! ti viene sempre tutto alla perfezione......che invidiaaaaaaa!!!!!!!!
    laura

    RispondiElimina
  20. ma che crespelle fantastiche!!!!
    mi piaccciono proprio tanto!!!
    per la primavera..... penso che si dovrà aspettare ancora un po' (sigh!) ho appena sentito le previsioni del tempo e ..niente di buono!!!!
    ciaoooooo e buona settimana

    RispondiElimina
  21. Io invece sono febbricitante... DANDO FEBBRIGIDANDE E RAFFREDDADO.... ma le tue ricette di cucina e di vita sono un toccasana... :-)
    Un bacio

    RispondiElimina
  22. Pippi ma che spettacolo queste crespelle!!!! Che golosità di altissimo livello! Sei proprio brava!!! Un bacio Laura

    RispondiElimina
  23. Oh ma che goduria queste crespelle!! E poi che delicatezza e che raffinata presentazione!

    RispondiElimina
  24. Che meraviglia Pippi! mi ci tufferei..Buon lunedì!

    RispondiElimina
  25. ma son buonissime Pippi!!!!! una per me te n'è avanzata per caso?? bacioni

    RispondiElimina
  26. che bello nel tuo blog è giunta la primavera!!! ste crespelle sono da professionista!!! bravissima!!! buona settimana

    RispondiElimina
  27. Ciao Pippi e buon inizio di settimana. Maria

    RispondiElimina
  28. Devono essere buonissime! E l'idea di associare farina di castagne al profumo dell'arancia mi garba molto
    Un bacione tesoro e rimettiti completamente da questo brutto virus prima di strapazzarti

    RispondiElimina
  29. che spettacolo queste crespelle!! Spero che questo tuo corso di cucina duri ancora a lungo...mi diverto troppo a leggere le tue ricette creative!!

    RispondiElimina
  30. Pippi...queste crespelle devono essere spaziali....mi incuriosisce tantissimo l'idea della farina di castagne...da provare!
    un bacione grande!

    RispondiElimina
  31. Bellissime e oltremodo profumate queste crespelle!! Brava, hai fatto un ottimo lavor, anche con Flickr:))

    RispondiElimina
  32. Pippi!!

    Quante belle passioni che hai!
    E se, come credo, riesci in giardino così come in cucina.. beh..non ho parole! Sei troppo brava!!

    Hai mai pensato di tenere un corso di cucina? Se sì..io mi ci iscrivo di corsa! ^__^

    RispondiElimina
  33. Ciao Pippi...sono contenta che ti sei ripresa...conosco bene questo bruttissimo virus..mi ha messo a letto a capodanno...che noia!!!
    Meno male che sta arrivando la primavera!!!fiori...colori...bello davvero!!
    Le crespelle...mmmhhhh..che goduria..bravissima!!
    baciiii

    RispondiElimina
  34. Tutto bene? Guarita? :) Mi ispirano molto le tue crespelle (a dire il vero mi isspira tutto di questo blog... con la fame che ho farei un pensierino anche su cip e ciop...) La farina di castagne è una cosa che uso poco, ma questa ricetta mi sta invogliando. Baci e buon giardinaggio (qui piove e minaccia neve)

    RispondiElimina
  35. povera pippi! pure io mi son beccata l'influenza (per la 3° volta, eh!), ma oggi sto meglio. adoro le crespelle di castagne... ecco mi hai fatto venir voglia di rifarle, e provare questa farcia leggera e gustosa :D

    RispondiElimina
  36. Pippi, tu sarai pure guarita e meno male!! Ma io mi sono ammalata..
    Ecco, però le crespelle mi rimettono quasi in pace con il mondo , perché so come utilizzare la farina di castagne rimasta!
    Un bacione!

    RispondiElimina