venerdì 6 febbraio 2009

Arrosto di lonza con crema di cotogne

Vi è mai capitato di desiderare di essere in un altro posto?
Non dico in un'altra città o in un altro paese....semplicemente da un'altra parte, ma non lì....dove ti trovi adesso ......e non puoi allontanarti ..troppo tardi.....
Di solito, agli appuntamenti con i clienti (non capite male...clienti nel settore immobiliare per intenderci, ok?), vado con la mia macchina, ma capita che si offrano di passarti a prendere dall'ufficio e non accettino rifiuti o scuse, perchè sono gentili e lo fanno volentieri. Bene, in questo caso o sei pronta con una scusa plausibile oppure accetti con tutte le conseguenze che ne potrebbero derivare......
Segui il cliente nel parcheggio ...domandandoti che macchina avrà? E poi con stupore, vedi che si dirige proprio verso quel suv sovrumano, di quelli che per raggiungere il sedile e sederti ti devi mettere in punta di piedi, bene, pensi, per una volta viaggerò comoda, poi apri lo sportello e ...... orroreeeeeeeeeee! Un tanfo terribile di cane bagnato mi sovrasta, ;-(
Ma non è finita qui, lo sguardo si posa drammaticamente sul sedile scuro.... è pieno di peli ... oddio no.... e se ci sono i peli magari c'è anche un pò di bavetta di ..... di bulldog inglese, dice lui..... Carlotta, ama stare sul sedile davanti, e mentre pronuncia queste parole con il classico compiacimento che ogni genitore ha per lo scarrafone suo, cerca di dare una spolveratina al sedile con la mano, ...non importa dico io...... che saranno mai due peli........però mi guardo e sono vestita di scuro..............mer..ops...non ne imbrocco una...... ok ormai hai lo sportello aperto....devi entrare e sederti, è una violenza.....ma lo devi fare.....ti siedi con il tuo bel vestitino nero di maglia così i peli si infileranno tra una trama e l'altra con più facilità! Tié!
Voi non potete immaginare come sia difficile parlare e contemporaneamente cercare di non respirare con il naso...provate e poi fatemi sapere.......ma non è finita qui ...... c'è il problema dei peli sul sedile.....allora stai pure un pò rigidina per non muoverti troppo e non appoggiare la schiena contro il sedile......almeno quella..... un incubo........... AIUTO!!!!!!!
Amanti dei cani non me ne vogliate perchè anch'io li adoro ma a tutto c'è un limite!!!!!!!!!!
;-)


Ricettuzza semplice semplice. Quando prima di Natale ho fatto la mamellata di cotogne ne ho tenuta una da utilizzare per questo piatto.
Ingredienti:
un bel pezzetto di lonza di maiale
una mela cotogna
olio
vino bianco
sale e pepe
un cucchiaio o due di trito di carota cipolla e sedano

Procedimento:
Legare il vostro arrostino e farlo rosolare ben bene

sfumarlo con il vino bianco o del cognac e aggiungere la mela sbucciata, privata del torsolo e tagliata a cubotti

aggiungete anche un paio di cucchiai di trito di sedano, carota e cipolla , chiudete la pentola a pressione e contate circa 40 minuti dal fischio
togliete l'arrosto che terrete da parte avvolto in carta stagnola, fate ridurre il sughetto a fiamma bassa
passatelo con il minipimer fino a renderlo una crema che regolerete di sale e pepe
distribuita la crema sulle fettine di lonza.
Buona giornata a tutti!
Pippi

24 commenti:

  1. Buongiorno! Strepitoso questo "arrostino" come lo chiami tu! Sempre più brava!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Ah, povera Pippi, mi dispiace proprio per questa disavventura. certo che certa gente ha proprio una bella faccia tosta...
    complimenti per l'arrosto, proprio invitante, e grazie per le info dettagliate per la preparazione!!!

    RispondiElimina
  3. che fantastico abbinamento buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Abbinamento interessante! Per la tua disavventura, da amante dei cani e fedele compagna di una belva a quattro zampe, possso solo dirti... quanto hai ragione!!!!

    RispondiElimina
  5. Caspita, un'esperienza da dimenticare!
    altro che desiderare di essere in un altro posto...qui serve un nuovo pianeta!
    buonissimo l'arrosto preprarato con questa salsa, molto delicato!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. L'arrostino con le mele cotogne...che bella idea!!!! Brava!

    RispondiElimina
  7. Buon giorno Pippi!! Del tuo blog la cosa che più mi piace è che oltre ad inserire bellissime ricette scritte in maniera molto chiara, sai anche mettere delle stupende foto.... ciao da Maria

    RispondiElimina
  8. davvero particolarissimo!!!
    mi hai fatto venire davvero una gran curiosita'e voglia di provarlo ;)

    RispondiElimina
  9. Lauretta: grazie ! la frutta con la carne bianca è sempre intonata e le mele cotogne con quel loro sapore particolarissimo ci stanno da Dio!

    Zirela: bhè il bello del mio lavoro è che si incontrano persone talmente diverse....!!!

    Marcella: buon we anche a te.....qui in questo momento c'è il diluvio universale con tuoi e lampi! ;-)

    Bubi: anch'io adoro gli animali e in particolare i cani.... se in primavera la cokerina del nostro vicino farà la cucciolata ci siamo già prenotati una femminuccia.... heheh

    Manu e Silvia: bhé guarda questa non è stata la più terribile ehheheeh ma la più recente ;-)

    Denise: ha un sapore delicatissimo, non so se si trovano ancora le mele cotogne ma vale la pena provarla!

    Melina: Maria ti ringrazio per il complimento, ho una macchinetta digitale normalissima e a volte devo pure fare in fretta perchè fotografo solo quello che preparo per pranzo o cena e gli affamati non aspettano l'ispirazione della fotografa/cuoca! Pensa che quando riguardo le foto sul computer per sceglierle e inserirle nel blog, a volte mi meraviglio anch'io ehheheeh

    RispondiElimina
  10. Mirtilla:credo ti piacerà, come dicevo a Denise ha un sapore delicatissimo!

    RispondiElimina
  11. Queste foto mi fanno venire l'acquolina in bocca........
    Baci

    RispondiElimina
  12. Mai assaggiato la mela cotogna e mi sa che questa sarebbe un'ottima occasione... Buona giornata a te sperando che sia migliore di questo mio nevosissimo e umidissimo venerdì...Preferirei quasi i peli di Carlotta :) Baci

    RispondiElimina
  13. adoro il sapore delle mele cotogne e la lonza mi piace da morire!!! questa devo provarla al più presto! baci

    RispondiElimina
  14. Povera!!!! Il mio boxerino viaggiava sul sedile didietro strategicamente rivestito con cerata e telo e avevamo l'accortezza di tenere svariati abremagic per ogni evenienza!!!
    La lonza è paradisiaca...come vorrei avere un po' di quella favolosa marmellata
    Un bacio
    fra

    RispondiElimina
  15. Caspita...ottimo accostamento, mi incuriosisce parecchio....
    ..mannaggia non poterne sentire il profumo!
    bacione e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  16. ciao pippina mia!!! sai? ogni volta che torno da te mi rendo conto che con le foto ti stai proprio migliorando a grossissimi livelli...ma sei diventata bravissima!!! sono davvero belle, luce naturale, nitide al massimo, bello davvero!!! brava cicci!!!

    RispondiElimina
  17. se c'è una cosa che non reggo è quell'odore in macchina bleahhhhh...tesoro scriviti qualche post it con le scuse vicine al telefono almeno sei sempre pronta!!! dai dai che ci mangiamo l'arrostino!

    RispondiElimina
  18. Pippi, e' meraviglioso questo arrosto, sicuramente di mio gusto.
    Ciao carissima, ti mando un abbraccione.
    Buon week end.

    RispondiElimina
  19. bellissima ricettina!!! buon w.e.

    RispondiElimina
  20. No no, ti capisco eccome! Io non sono una patita della pulizia dell'auto ( preferisco non inquinare e non sprecare acqua, per certe cose, a meno che non sia strettamente necessario ), e amo i cani....Ma i peli cerco di levarli, e tanto più l'odore...e comunque, se avessi la macchina in uno stato del genere, prima di passare a prendere una persona, specialmente se non la conosco...per lo meno darei una pulita! Vah, non pensarci....con un arrostino del genere, che ce frega dei peli di cane? Bacioni ;-)

    RispondiElimina
  21. ah ah ah ..immagino che situazione tragi-comica!!Anche a me piacciono i cani ma come dici tu a tutto c'è un limite..Vabbè..con qs arrosto ti sei consolata???

    RispondiElimina
  22. buono questo arrosto con la mela cotogna per me e una cosa nuova me li devo fare portare da qualcuno quando vengono dalla sicilia, trovo questa ricettamolto intrigante ciaooo

    RispondiElimina
  23. Le tue ricette sono sempre deliziosamente originali. Il tuo racconto mi ha divertito, hai tutta la mia comprensione!
    Un abbraccio,
    Stefano

    RispondiElimina
  24. Pippi, tesoro, che tortura!! MI dispiace da morire per la tua disavventura... Come sta il vestitino?..
    Però dai, ti sei consolata con un'arrostino niente male!
    Un bacione!

    RispondiElimina