giovedì 24 luglio 2008

Tartare di pesce spada marinato con dadolata di pomodorino al profumo di basilico


Oggi dedico questo antipastino leggero e sfizioso a Cielomiomarito che si è inventata un premio fenomenale ispirata dalle mie Melanzane alla parmigiana light e le sue che trovate qui
Ecco il premio Girovita:

Regolamento:Il premio è assegnato a chi, attraverso un'intuizione, una soffiata, una nonna apparsa in sogno, una relazione con un nutrizionista impazzito, o per semplice botta di culo, si trovasse a pubblicare una ricetta che, mantenendo intatta la goduria del cibarsi, non vada ad incidere sull'incremento dei nostri ex vitini da vespa. (Fine del regolamento)

che dire ....mi hai fatto morire dal ridere ma visto che del club 'giro vita in pericolo' siamo un bel numero trovo la tua intuizione azzeccata e allora io ti rigiro il premio prima di tutto per la tua simpatia e autoironia e poi ho pensato di prepararti, per festeggiare, un antipastino che puoi a tua volta dedicare alla tua dolce metà per una cenetta a lume di candela.........perchè il gioco delle ombre, non solo è romantico, ma aiuta ............quel vedo e non ti vedo della penombra fa si che si confondano le forme.........e se c'è della ciccia in più che non dovrebbe proprio esistere.........come nel mio caso................bhè insomma .....bisogna pur giocare d'astuzia se l'ago della bilancia stenta a scendere oltre un certo limite che non dirò mai neanche sotto torturaaaaaaaaaaaaaa!!!!

Ma torniamo serie. ....... il piatto è di una semplicità che quasi mi vergogno......ma del resto.........e poi devo confessare che è uno scopiazzamento di due ricette che ho visto a Pasta e Fagioli su Alice tv:
Ingredienti per 4 persone
300gr. di pesce spada
una manciata di olive verdi denocciolate
una manciata di olive nere denocciolate
una manciata di pistacchi
una manciata di pinoli
una manciatina di capperi
sei o sette pomodorini secchi
il succo e la scorza di mezzo limone
sale e pepe q.b.
olio evo
pomodori
basilico

Procedimento:
sbollentate i pistacchi per un minuto in acqua bollente e poi li passate su un panno asciutto per togliere la pellicina che verrà via agevolmente.
Tagliate al coltello o con mezzaluna tutti i sapori come sopra metteteli in una ciotola con qualche filetto di buccia di limone (io ho usato il rigalimoni) e un filo d'olio. mettete da parte.

Pulite la fetta di pescespada dalla pelle e togliete la parte di polpa più rossa, tagliatela a dadini piccoli sempre con il coltello e non con il mixer!!


trasferite il pesce nella ciotola dei sapori e condite con una emulsione di olio e limone e un pizzichino di sale e pepe mescolate il tutto e tenete in frigorifero per una mezz'oeretta.

Impiattate e accompagnatela con dei pomodori a cui avrete tolto i semi tagliati a cubetti e conditi con olio, sale (pochissimo seguiamo i consigli della dolce Velia che ha scritto un articolo sul sale veramente interessante) e basilico tagliato a listarelle sottilissime.

32 commenti:

  1. prima!!! che spettacolo è favoloso!!!

    RispondiElimina
  2. Che bella questa ricetta!
    Secondo te si può sostituire il pesce spada con un merluzzo o un nasello; sono pesci abbastanza insipidi e con questa ricetta prenderebbero più gusto.
    Abbiamo notato anche l'uso dei pistacchi; da poco abbiamo iniziato anche noi ad impiegarli in cucina, e questa ricetta ci tornerà proprio utile.

    RispondiElimina
  3. buona anche questa!!!! e troppo forte il premio girovita!!!

    RispondiElimina
  4. FAVOLOSSSSSSSSA..... questa è arte culinaria!!!!
    Besos ^__^

    RispondiElimina
  5. Oh mama che emozione!!! :D Ma grazie! Che bel piatto Pippi! Colorato e allegro... Complimenti.
    Pensa che stamattina al mercato c'era del pesce spada che mi guardava ammiccante dal banco del pescivendolo e io ho pensato "quasi quasi.." Poi però ho comprato il tonno. Sarà per giovedì prossimo va... e se non torvo i pistacchi? Provo con i pinoli? Vado ad esporre il premio...wow!

    RispondiElimina
  6. ... Che poi sono scemina proprio eh... i pinoli sono già parte della ricetta... :)

    RispondiElimina
  7. brava proprio invitante!!!
    che bella questa iniziativa, mi fa troppo ridere!!!!!

    RispondiElimina
  8. Una meraviglia, sapori, colori e profumi che si intrecciano e magicamente si sposano.... che altro dire? Meravigliosa!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  9. Un modo davvero decorativo per gustare il pesce!Smackkkkk

    RispondiElimina
  10. Bellissima ricetta, stupenda presentazione, che altro dire?......sei veramente brava e simpatica!!!
    Il tuo, e' decisamente uno dei miei blog preferiti!
    Bacioni :-)

    RispondiElimina
  11. Che splendida ricetta, estiva e saporitissima!!!!!!!!!!
    Un abbraccio Pippi, io sono in partenza per le vacanze....a presto!

    RispondiElimina
  12. Buono ecco io mangerei questa e poi la coppa sotto.
    A posto così.
    ciao
    buon week end.

    RispondiElimina
  13. Ciao!
    Grazie per essere passata e per avermi fatto tutti quei complimenti!
    Che dire...Il tuo blog è magnifico e le tue ricette fenomenali!
    A presto
    Joe

    RispondiElimina
  14. Sarà anche semplice, ma a me Pippi sembra che si presenti benissimo! Sono sicura che è anche squisito, complimenti!
    Un bacio e buon fine settimana! :D

    RispondiElimina
  15. Bello questo premio ! Bello, colorato e buono il tuo piattino. Ben presentato ;)) Buon fine settimana cara. Bacio.

    RispondiElimina
  16. pippiiiiiiiii ma insomma! invitami! mi vanno:
    -la coppa di yogurt qua sotto, che da un pezzo volevo fare uno yogurt col miele (e le pesche, nel mio caso!)
    -il pesce spada qui sopra, che sembra divino
    -una qualunque altra cosa presa dal tuo blog!
    porto il vino? :-P

    RispondiElimina
  17. Con una tartare così cedo le armi!
    Il crudo è la mia passione, questo tuo piatto è favoloso! Buon WE.
    Stefano

    RispondiElimina
  18. a parte il fatto che tuo marito è simpatico da morire( con una mogliettina così del resto..) e la ricetta è divina!Anche quella di ieri!
    Baci e buon we!
    Saretta

    RispondiElimina
  19. Che figuraccia..i miei neuroni esausti non si sono collegati..avevo sbagliato a leggere mio marito, anzichè "cielo miomarito"...

    RispondiElimina
  20. è bellissima! e poi è uno di quei piatti che, come scrivevi, è gustoso ma light, che è sempre un punto in piu'!
    complimenti! a presto pippi!

    RispondiElimina
  21. Oh mamma e cos'è?! Uno spettacolo per gli occhi e per il palato! bravissima Pippi!

    RispondiElimina
  22. Buonissima la tartare e poi è pure light! Una magia
    Un bacione e buon w/e

    RispondiElimina
  23. Grazieeeeeeeeee a tutti davvero scusate se non riesco a rispondervi singolarmente.......mannaggia al lavoro e al poco tempo che si ha per le cose che piacciono heheheeh ma devo dire a salsina che l'aspetto porti pure il vino heheheheh grazie ancora e buon we!!!!!

    RispondiElimina
  24. Ciao piccola!
    Complimenti per la preparazione davvero magnifica e per le foto, bravissima!!!
    Sono contenta che le mie cotolette ti siano piaciute!!
    Baci
    Grazia

    RispondiElimina
  25. Questo piatto appaga vista e palato!bravissima!

    RispondiElimina
  26. credo proprio che questa ricettina ci rientri appieno!!!
    buon week ;)

    RispondiElimina
  27. Ciao Pippi,
    buonissima ricetta, piena di colori
    e sapori, con lo spada siamo in
    sintonia, una postata l'altra da postare.
    BACIOTTI
    Nino

    RispondiElimina
  28. Una ricetta veramente invitante e un'ottima presentazione! Brava!!!

    RispondiElimina
  29. Non mangio pesce crudo, ma quella dadolata ce la vedo benissimo anche in altre preparazioni.
    Carinissimo il premio girovita. Un abbraccio, Alex

    RispondiElimina
  30. ciao buona settimana!!!

    RispondiElimina
  31. Che bel piatto Pippi! Mi ci lancerei sopra!

    RispondiElimina