venerdì 9 dicembre 2011

Torta magica alle mele …di Viviana!

Scende le scale di quel grande palazzo nel cuore pulsante della città.

Anche il suo cuore pulsa adesso, quasi all’unisono con il caos cittadino che la sfiora.

Cammina senza meta, deve calmare il respiro.

Pensa.

Era come una falena attirata dalla luce che la intrappolava. Quelle parole, quei baci…pieni di bugie. Ora lo sa. Fa male.

Cammina. Respira. 

Si mescola tra la folla, si confonde tra facce che non conosce, si immerge in una vita che scorre ignara di tutto.

Cammina. Respira.

Pensa.

Pensa a pochi minuti prima, a quello che è accaduto in quel palazzo, nel cuore pulsante della città.

Due piccolissime lacrime rotolano fuori.

 

E’ come essere felici.

 

Di nuovo, felici di esistere.

 

p.s: grazie Gianni Fortuna per l’immagine della falena Sorriso

Le donne sono capaci di tirar fuori il meglio di loro stesse dalle proprie insicurezze e dalle proprie fragilità. Capita anche a me… così come a questa donna, fatta di  mille altre donne, che sta crescendo e che seguo nel suo divenire.

Per rimanere in tema di donne, la torta che vi presento oggi è ‘femmina’.

Totalmente, unicamente, magicamente femmina.

Per la ricetta devo ringraziare la mia meravigliosa amica Viviana Dal Pozzo del blog Cosa ti preparo per cena.

Ingredienti:

1 kg di mele annurca

150 gr di burro

150 gr di farina 00

120 gr di zucchero di canna

2 uva intere + un tuorlo

buccia e succo di un limone

2 cucchiai di zucchero di canna

Procedimento:

imburrate una teglia meglio se con cerniera (più facile sformare la torta)

In una ciotola lavorate il burro ammorbidito con lo zucchero di canna precedentemente polverizzato nel mixer. Deve diventare una crema. Poi aggiungete le uova, una alla volta incorporandole al composto con delicatezza, la farina setacciata e la buccia grattugiata del limone.

Sbucciate le mele e una volta eliminato il torsolo, tagliatele a fette di circa 1/2 cm di spessore.

Riunitele in una ciotola spolverizzandole con i due cucchiai di zucchero di canna e il succo del limone.

Spalmate il composto  nella teglia  e adagiatevi le fettine di mela affondandole bene nella crema (il primo strato)

e poi ricoprendole con un secondo strato. Completate con una spolverizzata di zucchero di canna e qualche fiocchetto di burro.

Infornate a 160° per 40 minuti circa.

E’ una torta di mele speciale. Magica, appunto.

L’ho voluta ‘celebrare’… esagerando…con i fiori, che sono, però, tutti commestibili …

Fa bene al cuore.

Al mio che adoro fotografarla. A quello di mia madre che ne sta preparando una al giorno. A quello del fruttivendolo che  vende tante mele. A quello di chi se la porta felicemente a scuola al posto della focaccina, a  quello di chiunque l’assaggi per poi chiedere il bis perchè una fetta, credetemi, non basta mai.

Ti meraviglia tanto è buona. Te ne innamori al primo sguardo..e quando ti avvicini per sentirne il profumo..ne rimani incantato.

E’ una torta semplice semplice che porta gioia a chiunque le si avvicini, per questo volevo dedicarla ad una amica lontana che, pur essendo una frana in cucina, sembra voglia prendere confidenza con il forno di casa sua, almeno per le feste di Natale Occhiolino

Graziella, questa torta è per te. Preparala, mangiala e vedrai che starai meglio. E’ magica!

Alla prossima

la vostra Pippi

Rosa rossa

17 commenti:

  1. Questa torta dev'essere davvero meravigliosa.. io adoro le torte così soffici, profumate,poi.. la torta di mele ha sempre qualcosa in più..e questa è stupenda. :)
    Buon fine settimana :*

    RispondiElimina
  2. Quanta gustosa femminilità! La farò senz'altro per sentire il cuore gioire e il palato danzare contento :)

    RispondiElimina
  3. che bella,amo le torte di mele melosissime e questa mi sembra proprio così...

    RispondiElimina
  4. e si, molto romanticamente buona!

    RispondiElimina
  5. pensa che in tema di donne mia nonna la faceva uguale, con il latte al posto del burro..che nostalgia..

    RispondiElimina
  6. Questa torta deve avere un profumo delizioso oltre al sapore! Adoro le tue foto con quel tocco di colore dato dai fiori!

    RispondiElimina
  7. Ma che buona accendo il Tè? Un bacio francesco

    RispondiElimina
  8. la torta sarà buonissima, ma la decorazione con i fiori e le foto superlative! complimenti!

    RispondiElimina
  9. La torta deve essere golosissima! L'aspetto è meraviglioso! La cuoca è unica e magica!!!! Un bacio! Ciao Paola!!!!

    RispondiElimina
  10. Io l'ho provata, ma lo fatta di fretta e complice una tortiera troppo piccola non è venuta in tutto il suo splendore. La colpa è stata mia che non le ho dedicato abbastanza tempo, che non mi sono data con tutto l'amore che serviva, è venuta buona lo stesso perché è una gran torta, ma fatta come si deve verrà MERAVIGLIOSA!!!... é stato un errore a cui porrò presto rimedio!!! La tua è venuta una bellezza!!!
    Un bacione giulia :***

    RispondiElimina
  11. Il tuo racconto mi ha trasportato nella magia, ancor prima di rendermi conto che una torta così è magica soprattutto perché chi la prepara ci mette tutto il bello che ha in sé....e io la voglio proprio provare ;)

    RispondiElimina
  12. Ciao Laura credo di essermi innamorata del tuo blog e di questa torta ;)...hai ragione sulle donne sanno dove trovare sempre delle risorse, dentro di loro e come trasformare l 'insicurezza in forza. Chissà forse in questo periodo mi sento più donna che mai..
    Adoro le torte di mele e questa la devo provare presto..(citando te e Viviana ovviamente!!) Grazie e buona settimana, Ste

    RispondiElimina
  13. Mi piace la ricetta, ma mi piace sopra tutto l’introduzione a questo post, che belle parole sulla femmina e sulla felicità, sulla capacità di amare, di crescere e di sorridere, sulla forte apparente fragilità di una donna. Sara

    RispondiElimina
  14. Buonissima e bella da vedere...Complimenti! Baci

    RispondiElimina
  15. mi sembra davvero speciale....non vedo l'ora di farla per una mia amica...per donarle il sorriso ...momentaneamente perso ;)

    RispondiElimina
  16. Amore miooooo!!!
    questa torta è magica, è vero... tu, le tue parole, la tua dolcezza, il tuo colore, il tripudio di fiori e sicuramente profumi l'hanno resa davvero incantevole!
    Grazie Amica mia. ti abbraccio streeeettaaaaa

    RispondiElimina