martedì 2 agosto 2011

Avena con verdurine e fiori di finocchietto selvatico

Oggi, un pomeriggio trascorso a casa. Ne sentivo la mancanza.

E’ come se dovessi ritrovare la sintonia con lei, con queste pareti, con questo pavimento rosso, con le mie tende e i miei mobili.

Sono sola. E quando sono sola mi piace cucinare.

Mi muovo tra la cucina e la veranda.

Prendo le forbici, stacco alcuni rametti di finocchietto selvatico e subito le mie mani profumano.

Un cucchiaio nella mano sinistra e la macchina fotografica nell’altra.

Questa, ormai da tempo, è la mia dimensione naturale.

Giro intorno ai miei piatti. Li annuso, li assaggio, li sposto sul tavolo, li osservo prima ad occhio nudo e poi attraverso il mirino, li indago con la forchetta, e continuo a muovermi intorno a loro perchè cerco una luce, una luce speciale.

Mi sento bene così.

Volevo un piatto pieno di colore e di sapore. Volevo ingredienti semplici come quelli del mio orto, volevo dei chicchi ‘croccanti’ sotto i denti, volevo dei fiori luminosi.

Ramona ha chiesto alla nostra squadra- bloggers di Cucinando di pensare ad un piatto freddo, rinfrescante…io ho pensato a questa insalata di avena che è un’ottima alternativa al solito riso.

Ingredienti:

500 gr di avena ( ho utilizzato quella da agricoltura biologica e omeodinamica dell’azienda agricola Il Cerreto di Carlo Boni Brivio )

una melanzana

tre zucchini

tre carote

due coste di sedano

sei o sette champignons

qualche fiore di finocchietto selvatico

olio extravergine d’oliva

sale e pepe

Procedimento:

sciacquate i chicchi d’avena sotto l’acqua corrente

nella pentola a pressione (WMF) mettete un filo d’olio e qualche fiorellino di finocchietto selvatico, fate tostare l’avena come per fare un risotto in modo da sigillare i chicchi e insaporirli di finocchietto.

Aggiungete poi 1,2 litri di acqua bollente, una manciatina di sale grosso, mescolate bene e sigillate la pentola.

Alzate la fiamma e quando vedrete apparire il secondo anello arancione abbassatela al minimo e fate cuocere per 20 minuti (in una pentola normale fate lessare per almeno 50 minuti).

Con un pelapatate togliete i filamenti al sedano e alle carote e tagliateli a cubetti. Tagliate a cubetti anche la melanzana (con la buccia) mentre gli zucchini li ridurrete a fiammiferini con la grattugia. Per tagliare le verdure ho utilizzato un coltello veramente professionale il Santoku di Zwilling.

In una padella antiaderente fate saltare, separatamente, le verdurine, con pochissimo olio e salatele.

Trascorso il tempo di cottura togliete la pentola a pressione dalla fiamma e fate sfiatare lentamente con la levetta nel manico prima di aprire il coperchio. Una volta che l’avena è cotta scolatela e trasferitela in una ciotola per farla raffreddare. Aggiungete le verdurine saltate in padella e gli champignons tagliati sottilmente ma crudi.

Mescolate bene, regolate di sale e pepe, condite con un filo di olio e aggiungete altri fiorellini di finocchietto selvatico.

E’ un piatto leggerissimo, fresco e profumato.

Ci sono amiche che hanno bisogno di un pò di incoraggiamento per riprendersi la vita tra le mani, ci sono persone care che da domani affronteranno il penultimo scoglio di una lunga strada….

Un fiore per chiunque abbia bisogno di luce e di forza per proseguire, per ricominciare o per dare una svolta definitiva.

Io l’ho colto.

Alla prossima

la vostra Pippi!

Occhiolino

39 commenti:

  1. Pippi, tutto è più bello quando lo racconti e lo mostri tu...riesci a tirare fuori il meglio da ogni cosa, trovi quella luce speciale, e ce la regali. Grazie. Prendo anche io questo fiore,non mi serve adesso, ma può sempre venire utile. i fiori hanno quella delicatezza e quella bellezza che è propria della vita, insegnano ad amarla attraverso le emozioni che sprigionano.

    RispondiElimina
  2. Hia iniziato ad incantarci da oggi pomeriggio con quei fiori...ora però fai di peggio,soprattutto con uan che aimè deve confessare un peccato (mcdonald's) ma questi sono i veri piatti!

    RispondiElimina
  3. Complimenti ti aggiungerò tra i miei blog preferiti. Ciao

    RispondiElimina
  4. Sei infinitamente dolce...grazie per la risposta di ieri!
    A presto, Doriana.

    RispondiElimina
  5. Grazie, io ho bisogno di ritrovare un pò di quella luce...spero di riuscirci.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. che meraviglia!!!! questo piatto mi ispira molto e le tue foto ne rendono la "delicatezza"! ;)

    RispondiElimina
  7. Complimenti davvero per queste foto speciali!!! a parte l'occhio ma che corso dovrei fare per imparare??

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia, Laura!! Davvero un piatto fantastico!!! Fresco, saporito, appetitoso!! Complimenti!!
    Franci

    RispondiElimina
  9. sento il profumo da qui lauretta.... :)

    RispondiElimina
  10. Un piatto freschissimo, e tu sei una maga nel cucinarli :)
    Sento ancora il sapore del tuo cous cous con le verdurine saltate, che ora è diventato anche il mio :))
    Bellissimo post, quasi quanto te :))
    Bacione
    Aurelia

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. davvero ottimo!e la presentazione è come sempre bellissima :)

    RispondiElimina
  13. Pippi complimenti per questo piatto fresco e gustoso...e che foto fantastiche!

    RispondiElimina
  14. sei adorabile, dolce e brava
    grazie per il ciuriddo ne prendo uno volentieri anch'io :*
    cla

    RispondiElimina
  15. Aria sono felice se riesco a trasmettere qualcosa di piacevole attraverso le foto e le parole,,,c'è tanto tanto bisogno di serenità in questo mondo... ti abbraccio forte forte!

    il cucchiaiodoro: :-) mi da gioia immensa fotografare.... il piatto è semplice ma efficace :-) un bacione!!

    Il cuoco ciaoooooo siamo vicini di casa!! :-)un bacio!

    Doriana... prendi il fiore..e ricomincia a volare! :-*

    Simo certo che ci riuscirai ce la possiamo fare tutti insieme dandoci coraggio e forza gli uni con gli altri! :-)

    Glo semplice fresco solare provalo e mi saprai dire! :-)

    Titty ti ringrazio!! ti devi lasciar guidare dal tuo gusto dal tuo istinto e fotografare tanto tantissimo! :-)

    Francesca grazie!!!! :-))

    Valentina il finocchietto selvatico è aromatico da far impazzire! :-)

    Aureliaaaaaaaa !!! ti sbaciucchio un pò daiiiiiii!! :-)

    Benedetta grazie davvero grazieeee!!!

    Ros ... :-* un abbraccio e grazie di cuore!

    Claudia un fiore per tutte queste meravigliose donne che siamo noi!!! :-)

    RispondiElimina
  16. Hola. Me gusta mucho tu blog.
    Un saludo.

    RispondiElimina
  17. E' sempre un piacere passare a trovarti! Con le tue immagini riesci sempre a rendere speciale anche le cose più semplici! Davvero complimenti, sia per la ricetta che per le magnifiche fotografie.

    RispondiElimina
  18. controtutti: grazieeee! :-*

    Irmina gracias! :-*

    Deborah: grazie davvero delle belle parole!:-)

    RispondiElimina
  19. Pippi, quetsa ricettina è davvero gustosa e semplice, dove semplice è per me un valore aggiunto!

    Siccome sono celiaca, potrei trovare delle soluzioni interessanti. Magari ci provo e ti faccio sapere come va!

    Bravissima, sia per la ricetta che per le foto. Sono bellissime!

    Arianna

    RispondiElimina
  20. come sempre,le tue foto mi fanno sognare!!

    RispondiElimina
  21. Ricetta fantastica...ma dimmi come fai a fotografarti la mano mentre lavori? Io farei un disastro...

    RispondiElimina
  22. son passata dall'Aurelia, che non è la strada che porta a Roma, ma la nostra amica.
    Parlavamo di diete.
    Notavo; pure la tua mano è magraaaaa come teeeee.
    Ma come fai?
    chi se le mangia le cose che prepari in continuazione e che, a detta di mio figlio, sono buonissime?
    e il tatin di cipolle, e il plum cake di zucchini (che poi noi le chiamiamo zucchine, femmine, anche se forse, data la forma, hai ragione tu)
    La mia Pippi, piena di idee e di cose belle, fuori e dentro.
    Un abbraccio.
    Vieni presto
    Anna

    RispondiElimina
  23. dovremmo comsumare più avena, dai a tutti un ottimo esempio di come si può prepararla in modo semplice e gustoso, complimenti

    RispondiElimina
  24. E' un'opera d'arte questa preaparazione :-) complimenti

    RispondiElimina
  25. E' un'opera d'arte questa preaparazione :-) complimenti

    RispondiElimina
  26. che piatto delicato! e che presentazione deliziosa!

    RispondiElimina
  27. veramente bellissimo...e deve essere anche buonissimo!:)

    RispondiElimina
  28. Ecco per te il primo numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine​.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openki​tchenmagazine

    Un abbraccio,
    Claudia Annie Carone, creative manager di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere i link con tutti i tuoi amici! Per farlo basta andare sul sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine! Te ne saremmo grati! ^.^

    RispondiElimina
  29. grazie alle tue parole arriva il profumo.....
    da oggi ti sostengo anch'io :-)

    RispondiElimina
  30. Wow!Bellissime foto e bellissimo blog!Sono incappata qui per caso e ti linko volentieri!!! Ciao sono Silvia: anch'io adoro fare insalate di cereali...e anch'io -quando sono a casa da sola-recupero un po'di quella energia che ci rimette in sintonia con noi stesse e col tutto.Questa tua ricetta è deliziosa!
    Grazie d'averla condivisa
    Buon weekend
    Silvia

    RispondiElimina
  31. Vibrante come sempre questo post che racchiude delicatezza e tanto amore. Il fiore lo prendo volentieri per eventuali periodi bui. Un GRAZIE sincero e affettuoso :)

    RispondiElimina
  32. Una ricetta ed un post che coccolano l'anima...grazie Pippi!
    Un abbraccio e d un bacione a presto!

    RispondiElimina
  33. sabrinalivia12 agosto, 2011

    ricetta molto interessante...se ti fa piacere ti ho dedicato un premio...
    http://blog.giallozafferano.it/cucinagialla/cianfotta-in-agrodolce/

    RispondiElimina
  34. Una ricetta fresca e leggera.
    Raccontata con garbo.
    Illustrata con amore.
    Una piccola gioia durante la giornata.

    RispondiElimina
  35. congratulazioni per il delizioso piatto e gli scatti! buon ferragosto!

    RispondiElimina
  36. ti ho scoperto solo adesso sei fantastica non solo per come presenti i tuoi piatti ma anche per le ricette divineed accattivanti imparerò tanto da te grazie simmy

    RispondiElimina
  37. Arianna felice che ti piaccia la mia ricetta aspetto tue notizie!!! :-)

    Mirtilla ..grazie io ci provo a sognare... :-*

    Paprike & Paprike: ne ho fatte diverse prima di riuscirci hehehe

    Annaaaaaaaaaaaa vengo prestissimoooooo!!!!

    Gunther a me piace tantissimo e soprattutto mi piace cambiare hheh

    Batù....ti ringrazio davvero di cuore!! :-*

    lerocherhotel: :-) grazie un bacetto!!!

    Giovanna è un primo piatto completo e fresco :-)

    le ricette dell'amore vero: scusa se arrivo in ritardo ma lo farò con piacere e complimenti per la bella rivista!!!! :-)

    Lella grazieeeeeee!!! un bacione!!!

    Silvia il piacere di averti a casa miaè tutto mioooo!!! :-)

    Letiziando è un fiore delicato per persone delicate come te :-* grazie della tua presenza costante!! :-*

    Sarettaaaaaaaa!! un baciottooooooooooo!

    sabrinalivia grazie per il premio..sono un pò in ritardo scusami ma arrivo subitooooooo!!!

    Alessandra grazie delle tue parole :-*

    Nel cuore del sapore: grazie e buon ferragosto anche a te!!

    Simona grazie della tua amicizia!!!! un bacio

    RispondiElimina
  38. questa ricetta è spettacolare

    RispondiElimina