giovedì 26 agosto 2010

Crostata integrale con albicocche

 

In certi giorni, la luce abbagliante del mattino estivo, inonda la veranda di toni pastello; l’aria frizzantina sembra più pulita; l’erba,  dopo il  riposo notturno, restituisce generosamente  un senso di frescura e mentre attraverso il prato, percepisco quella piacevole sensazione che solo i piedi bagnati sanno dare. C’è silenzio intorno a me, butto lo sguardo al di là della siepe, ormai è un’abitudine,  ma è ancora troppo presto, non sento la voce argentina delle bimbe che trafficano con il monopattino. Tutto sembra immobile, sonnacchioso. Allora mi dico che non c’è fretta, che posso prendermela con calma. Mi siedo, assaporo questo momento e colgo per un istante la rilassatezza dei miei pensieri.

Poi un sorriso sfiora le mie labbra……ecco, finalmente, le  bimbe si son svegliate!

Per una colazione o una merenda senza troppi ‘fronzoli’ ma genuina e colorata vi consiglio questa crostata.

Le albicocche fresche che si “squagliano” in forno, abbrustolendosi, sono il ripieno, semplice ma generoso, di questa torta un pò ruvida e dal sapore deciso.

Ricetta  della brava Tessa Kiros (la mamma della favolosa torta di mirtilli) tratta dal suo libro “Ricordi in cucina”, Luxury Books.

Ingredienti per uno stampo a cerniera di 24 cm:

pasta frolla:

200 gr. farina integrale

70 gr. zucchero di canna

100 gr. di burro freddo talgiato a cubetti

1 uovo, più un tuorlo

buccia di limone grattugiata

per il ripieno: 500 gr. di pere (o mele)

40 gr. di burro

30 gr. di zucchero di canna

1 cucchiaino di cannella in polvere

400/500 gr di albicocche

2 cucchiai di zucchero

Procedimento:

1) Lavoare in una terrina la farina con un pizzico di sale, la buccia di limone grattugiata,  lo zucchero e il burro a cubetti fino ad ottenere un composto sbriciolato.

2) Aggiungere l’uovo e il tuorlo e impastate velocemente fino ad ottenre una palla che  avvolgerete in pellicola  per farla riposare  almeno 30 minuti in frigorifero.

3) Dopo il tempo di riposo tirate la pasta con il mattarello e foderate una teglia appena unta con il burro e bucherellate il fondo con una forchetta.

4) Lavate e tamponate le albicocche e dividetele a metà privandole del nocciolo.

5) In una padella antiaderente con metà del burro cuocere le pere pelate e tagliate a dadini, cospargetele di zucchero di canna e un cucchiaio di acqua.

6) Fate cuocere, con il coperchio, per 10 minuti, finchè non si disfano.  A fine cottura cospargete con la cannella e schiacciatele con il cucchiaio di legno fino ad ottenere una purea. Un consiglio che vi do è quello di metterle a scolare in un colino, prima di schiacciarle e poi distribuiitele sulla base della torta.

7) Ricoprite con le mezze albicocche, cospargetele con lo zucchero e i fiocchetti di burro, ripiegate i bordi sul ripieno e infornate a 180° per 30/35 minuti.

Dedico  questa rigenerante luce di  primo mattino  a chi è ostaggio, suo malgrado, degli ingranaggi  della vita quotidiana, a chi si sente schiacciato da pesanti responsabilità e crede non gli sia permesso di provare, qualche volta, anche un senso di inadeguatezza, a chi percepisce che la vita corre troppo in fretta  ma non trova il coraggio di dire ‘basta’ e a chi, inseguendo un mondo di cose vuote, rischia di perdersi . Indugiamo ancora un attimo….. non può che far bene!

Alla prossima

Pippi

;-)

26 commenti:

  1. Pippi mi piace molto questa serie di dolci rustici e nutrienti che stai proponendo. Questa poi è da urlo!

    RispondiElimina
  2. da qualche tempo faccio la crostata per la colazione..qella classica, marmellatosa....la prossima la preparo con la frolla integrale! :D

    RispondiElimina
  3. che meraviglie queste albicocche così invitanti e non si può di certo non amare il guscio integrale che le raccoglie! complimenti!

    RispondiElimina
  4. la farina integrale si sta rivelando utilizzatissima ed una bella scoperta :)

    RispondiElimina
  5. che dici potrei farla anche con pesche o susine? non sono un'amante delle albicocche, ma delle crostate si!

    RispondiElimina
  6. A me piace molto anche la dedica a fine ricetta..Scorgo una Pippi sempre più profonda che mi piace davvero tanto!
    Superlativa la crostata!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  7. Mi hai commosso sia sul fronte visivo (man mano che la ricetta progrediva nei vari passaggi e ovviamente la foto del capolavoro finale)sia su quello emotivo, del pensiero. Non posso che complimentarmi sinceramente con te.

    RispondiElimina
  8. Mi piace un dolce così rustico e semplice, ultimamente sto rivisistando molte miei ricette dividendo parte della farina con quella integrale e lo stesso con lo zucchero, scoprendo che mi soddisfano ugualmente. La segno per quanto roenrò dalle vacanze, magari provandola con altri frutti. a presto

    RispondiElimina
  9. Bellissima e mi piace l'idea della farina un pò ristichella ! grazie

    RispondiElimina
  10. Ciao Laurè!!! questa crostata è fantastica.. pere ed albicocche.. chissà che buone accoppiate!!!! bacioni buona giornata :-)

    RispondiElimina
  11. Arrivata:)! Adoro questa crostata e le tue foto! bacione @ a presto, Ancutza.

    RispondiElimina
  12. Le tue foto sanno di mattine di sole e tanta calma intorno.
    Chissà che preparare la stessa crostata non faccia arrivare la stessa splendida atmosfera!

    RispondiElimina
  13. adoro le crostate mi riportano all'infanzia a quelle fatte dalal nonna e questa integrale deve avere un sapore particolarissimo!!mi sa che la provo ha un aspetto troppo invitante!baci imma

    RispondiElimina
  14. Che crostata!!! Ti vien proprio voglia di fare colazione, poi sara' l'aria integrale o quelle bellissime albicocche, mi sembra di sentirne il profumo...ciao Laura!

    RispondiElimina
  15. Ogni volta che passo dal tuo blog resto incantata da tutto, dalle ricette e dalle foto, dalla cura che ci metti! complimenti davvero!:)
    questa torta è davvero semplice quanto invitante... mi ricorda la galette con le pesche e cedrina che ho fatto recentemente, una buona frolla, frutta di stagione ed il gioco è fatto!:)
    bacioni!

    RispondiElimina
  16. Beata te che hai la luce rigenerante di primo mattino,qui c'e' un grigiore pazzesco.
    S'intende,il tuo dolcetto rischiare le cose....
    Anch'io sono una fan di Tessa Kiros,aggiungimi al club.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  17. Complimenti per questa golosa ma genuina crostata e per il profondissimo commento finale del post!

    Un bacio Ele

    RispondiElimina
  18. fantastico questo racconto Pippi, mi sono rivista mentre anch'io assoporo le prime luci del mattino in silenzio.
    La torta, le foto, il tuo racconto tutto é perfetto mi hai dato una grande voglia di avere questo libro e di fare la tua crostata.

    Un'abbraccio affettuoso ^^

    RispondiElimina
  19. Eccomi rientrata cara Pippi...quante meravigliose cose hai preparato in mia assenza!
    E' sempre un piacere venire da te, leggere i tuoi post che sanno di casa, di buono...e guardare le tue belle foto così calde e luminose!
    Un abbraccio grandissimo

    RispondiElimina
  20. E' un pò che manco!!!
    Una vergogna!
    ma quante belle cose hai preparato...
    Un bacione e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  21. Pippi mia cara, se il mio futuro marito legge il tuo post sul camminare sull'erba e sul silenzio mi prende di peso e mi porta a vivere in campagna :-) mentre io assaggerei volentieri la tua super crostata :-)))

    RispondiElimina
  22. fortunata a trovare ancora delle albicocche cosi, complimenti per esecuzione della ricetta

    RispondiElimina
  23. non ho mai fatto la frolla integrale, ma queste foto fantastiche mi hanno proprio fatto venire voglia di provarla...ti volevo dire che per il contest hai ancora 15 giorni per auto-sfidarti! :-D ti aspetto e ti abbraccio, a presto

    RispondiElimina
  24. Elga il dolce rustico è quello che più mi si addice :-)

    Genny: è una pasta frolla che rimane un pochino più consistente ma davvero gustosa! :-)

    Lucy io poi le albicocche le adoro in qualunque modo! :-)

    Mirtilla dopo il pane integrale che amo moltissimo anche la pasta frolla devo dire che mi è piaciuta molto! :-)

    Elsina puoi utilizzare tutta la frutta che vuoi tanto poi in forno si scioglie leggermente... :-)

    Sarettaaaa!! grazie tesoro!! un bacio!!! :-)

    Letiziando..... grazie davvero :-) non so cosa dire mi hai lasciato un commento bellissimo :-) un bacioooo
    ;-)

    Milla puoi utilizzare benissimo della frutta diversa magari i fichi..... hmmm che buoniiiiii!!! anzi quasi quasiiiii... ehhehee ciaooo

    Ale grazie!! ;-)

    Claudietta :-) vedrai che prima poi una pizzetta ....a Roma..... hehehe un bacio!!!!!!

    Ancutza sei stata velocissimaaaaaa ehehheeh un bacione e graziee!


    Arabafelice mi fa piacere se un pò di quel silenzio e di quella luce che ho a casa riesce ad arrivare anche a voi :-) grazieeee

    Imma dovresti provarla davvero ha un gusto molto particolare! :-)

    Kat era profumatissima ! un bacione!

    Terry cara sei un vero tesoro e io ti ringrazio per queste parole così affettuose ! :-) ti abbraccio

    Edith.....aggiunta :-) hehehe un bacio!!!

    Ele grazieeeeee!! :-)

    Mariluna siamo fortunate, me ne rendo conto, ad avere tanta tranquillità e tanto verde davanti agli occhi già di prima mattina, se ne distribuiamo un pò via web non è poi male vero???? hehehe un bacione

    Simooo ciaoooooo!!! e io sono felice quando passi da me sempre con il sorriso sulle labbra! grazie per la tua amicizia! ;-) un bacio

    Grazia non ti preoccupare siamo in tantissimi qui sul web!! hehhehe buona settimana anche a te e un abbraccio!

    Nepitella...... e io sono pienamente d'accordo con il tuo futuro marito......in campagna.....assapori cose che in città difficilmente avresti :-)
    un baciooooo!

    Gunther grazieee!! :-)

    Benedetta cercherò di partecipare..però ho un problema..... non riesco ad entrare nel tuo blog....ma devo parlarti.....mettiti in contatto con me così ti spiego ok?? laurad66@hotmail.it

    RispondiElimina
  25. ma che brava, bellissima idea! secondo me la farina integrale è davvero pereftta con le albicocche! me la segno! M

    RispondiElimina
  26. ciao romanticona!!
    Mi piace sempre il tuo approccio dolce e romantico nei post.Si vede che ami quello che fai. Sei un tesoro!
    P.s. questo dolce è uno sballo cara Pippi :P
    bacioni

    RispondiElimina