martedì 12 gennaio 2010

Morbidosa al cioccolato con… problemi di stabilità!

 

Ogni tanto gli esperimenti riescono a metà, capita anche a voi?

Ci ho meditato un pò prima di pubblicarla perchè non è bellissima da vedere, anzi….. ma dato che il sapore della torta è buonissimo ho pensato che forse qualcuno di voi avrebbe potuto darmi qualche consiglio, almeno, per farla stare ….. in piedi………..

Certo, perchè, già a questo punto, appena tirata fuori dal forno, ho capito che qualcosa non quadrava…………sarebbe stato un problema staccarla dalla carta forno….e poi dal coltello  e poi e poi e poi………..uffff !

La ricetta l’ho copiata da una nuova  rivista di cucina super economica, 1 euro, volete forse dire che chi più spende meno spende e io sono stata un pò tirchietta????? Ma con questo ragionamento diamo per scontato che sia sbagliata la ricetta riportata  in “Cucina Facile Idee” di questo mese…. anche se  qualche dubbio in proposito mi è venuto, per esempio, qui non c’è traccia di farina…….. ma potrebbe anche essere che io abbia  commesso degli errori, magari nella cottura …. quindi chiedo aiuto a voi perchè varrebbe davvero la pena farla uscire indenne dalla teglia e soprattutto riuscire a porzionarla  senza che si sbricioli nel tragitto dalla teglia al piatto…… :-)

Ingredienti:

175 gr. cioccolato fondente

100 gr. di burro

2 uova e 1 tuorlo

100 gr. di zucchero di canna

Procedimento:

1) per prima cosa fate fondere a bagnomaria o nel microonde il cioccolato aggiungendo poco burro morbido alla volta.

2) montare le uova e il tuorlo con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa.

3) incorporare alla crema il cioccolato fuso e delicatamente mescolare.

4) versare il composto in una teglia di circa 21 cm con carta da forno bagnata e strizzata e coprire con altra carta da forno sempre bagnata e strizzata.

5) infornare a 210 ° (io a 200°) per 20 minuti e poi abbassare la temperatura a 180° togliendo la carta  per altri 20 minuti.

Rispetto alla ricetta originale  ho semplicemente aggiunto delle albicocche secche fatte a pezzetti lasciate ammorbidire nel rum e poi amalgamate nel composto come potete vedere qui sotto:

Quindi mi chiedo: dove sta l’inghippo?????? Come mai non sta in piedi?????

Ogni vostro consiglio sarà prezioso!

Alla prossima

Pippi

50 commenti:

  1. aiuto..non saprei come aiutarti, sono millenni che non faccio questo tipo di torte perchè ho passato un periodo di refrattarietà alle torte di cioccolato...dovrei riprovare, però la carta forno bagnata e strizzata con me ha sempre dato dei problemi....comunque io non mi faccio scrupoli e ne prendo una fetta per domattina a colazione....

    RispondiElimina
  2. Cara Pippina, ma hai mai pensato d'aggiungere un cucchiaio di farina? fa da legante no? cmq a me piace lo stesso un bacione grande e daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii che sta arrivando domenica...

    RispondiElimina
  3. A leggere la ricetta si direbbe quasi una variante della mousse al cioccolato... Secondo me se la rifai in cocottine monoporzione se esce fuori un dessertino spettacolare :)
    (sono solo le 9 e già mi fai venire 'sti pensieri indecenti....)
    Baci

    RispondiElimina
  4. non saprei dirti...forse la mancanza totale di farina, l'impasto un pò più secco sarebbe rimasto in piedi... ma questa è solo una teoria...
    d'altronde potrebbe sembrare un dolce al cucchiaio ;-)
    e poi lo stomaco non ha occhi...mi sembra molto molto buona!!!

    RispondiElimina
  5. potrebbe essere la farina???
    comuqnue sembra buonissima....

    RispondiElimina
  6. Non saprei tesoro ma..se vuoi te la tologo di emzzo volentieri!Ha un aspetto così gudurioso...
    bacione

    RispondiElimina
  7. Forse la prossima volta prova a cuocerle in coppette monoporzione...più che torta, ci vedrei bene delle tortine - quasi - al cucchiaio...
    Comunque, che è una goduria si vede, eccome!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  8. Non sta in piedi ma sembra finire direttamente sulla forchetta!
    concordo con l'idea delle monoporzioni!
    francesca

    RispondiElimina
  9. Buongiorno cara, secondo me manca la farina, io spesso faccio una torta al cioccoalto...meravigliosa...che su 200 gr di cioccolato ne ha 60 di farina. Altro non saprei dirti ma ...non preouccuparti..io la mangerei anche così !!!
    Bacioni e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  10. anche io ipotizzo la mancanza di farina, hai fatto delle foto così invitanti che comunque sia io me la mangerei !

    RispondiElimina
  11. o la rendi a monoporzione come dolce al cucchiaio, oppure aggiungi un cucchiaio di farina o fecola.

    comunque si vede che è buona!
    baci

    RispondiElimina
  12. io lascierei così e visto che è buona me la mangerei!!!! Katia

    RispondiElimina
  13. io non ti so dire nulla..se non che me la mangerei proprio anche così!:D
    Ho visto le tue ricettine qui di fianco..un chutney di mango non ce l'hai eh?:D

    RispondiElimina
  14. Non sta in piedi perchè è una languida, tenera, soffice signora torta d'altri tempi! Senti, Pippi...quando le torte ti vengono male così, mandamele a me!!...non me la prendo sai? ;-P Un abbraccio grande :-)

    RispondiElimina
  15. Oh cara!!!Mi spiace non esserti proprio utile...però forse hanno ragione le altre sulla mancanza di farina!Ho letto che per addensare è ottima la farina di riso...poi non sò!!!Se hai bisogno di una volontaria per mangiarla...eccomi!!!
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  16. a me sembra invitante... io fa farei nei pirottini di alluminio e la servirei cosi, come monoporzione con una cucchiaiata di panna semimontata! sllurppp

    RispondiElimina
  17. Ciao Pippi! Secondo me anche mangiato così a cucchiaiate è uno spettacolo. Non so cosa non ha funzionato, ma queste torte di solito restano davvero molto morbide. Forse per farla rapprendere io aggiungerei farina o fecola.
    Bacio

    RispondiElimina
  18. Non saprei.. forse come dicono le altre la farina potrebbe aiutare... Cmq deve essere ottima.. e sai che farei in effetti?? le monoporzioni e mangiate con cucchiaio!! bacioni :-D

    RispondiElimina
  19. allora le mie dosi sono un po' diverse e a me viene sempre...
    200g di ciocc fond
    100g burro
    4 uova
    100 di zucchero 1 cicchiaio di farina
    poi il proced. è lo stesso
    ciao Laura

    RispondiElimina
  20. Ciao Pippi...credo che non hai sbagliato nulla e che la particolarità del dolce sia proprio questa...quasi un dolce al cucchiaio...se proprio vuoi provare aggiungi un cucchiaio di farina fa da legante!!!
    Ma poi come dicono i miei....non ti preoccupare finisce tutto nello stomaco e l'importante che il sapore è ottimo!!!
    ciaoooooo

    RispondiElimina
  21. L'importante è la sostanza dai! a noi sembra sia golosissima! e sicuramente è piaciuta!
    un bacione

    RispondiElimina
  22. Sicuramente non ha problemi di stabilità nello stomaco :-)Che goduriosa

    RispondiElimina
  23. che spettacolo questa torta!!! :-)

    RispondiElimina
  24. mi sa che è una ricetta di quelle che vanno fatte o in cocottine singole oppure da mangiare a cucchiaiate. In epoca di San Valentino ricordo di aver visto una torta del genere che va mangiata rigorosamente in due direttamente dallo stampo :O)

    RispondiElimina
  25. Io ho fatto per 2 volte una torta così con due ricette differente ma in tutte e due era presente la farina, poca ma presente! Seconco me l'aggiunta di un cucchiaio alla tua ricetta ti risolve il problema! Concordo con Marta...anche secondo me questa è la versione da mangiare direttamente nello stampo di cottura...come quella proposta da Trish Deseine nel suo libro "Cioccolato". Baci... e aspettiamo notizie se provi a rifarla!

    RispondiElimina
  26. Anche io ho preso quella rivista! :)
    La vedrei monoporzione e da mangiare al cucchiaio! cmq l'importante è che sia buona! :)

    ciao

    Terry

    RispondiElimina
  27. Ciao
    guardando la ricetta penso a tanta cose:
    questo dolcetto mi ricorda l'interno dei Brownies.(però hanno la farina).
    Esistono ricette senza farina00 oppure vengono sostituite anche per chi è allergico oppure intollerante ad altre farine tipo farine di riso, farro, kamut,ecc.
    Per questo dolcetto
    penso non siano giuste le dosi e il procedimento perchè i dolci senza farina li fanno ma ovviamente la superficie quando si cuocerà sarà con delle crepature.
    Ho fatto il corso con la GRANDE VALENTINA GIGLI invio la sua torta spettacolare senza farina al cioccolato.
    Provala e fammi sapere.
    tempo: 30 minuti
    430 gr di burro
    430 gr di cioccolato amaro
    8 uova
    180 gr di zucchero
    300 ml di panna
    non ti spaventare delle dosi ,in pasticceria fanno cosi'.

    Caso mai puoi dimezzarle.

    Sciogli a bagnomaria o microonde il cioccolato con il burro e la panna.
    Con l'aiuto delle fruste ,devi montare lo zucchero con le uova.
    Unire poco alla volta la salsa al cioccolato alle uova, a parte monta gli albumi a neve ferma, mettili delicatamente nella miscela di cioccolato.
    Versare in uno stampo, se hai quello a cerniera è meglio, coperto con la carta da forno.*
    Cuoci a 190° per circa 20 minuti, il doce si gonfierà per poi abbassarsi, lasciando una crosta più alta ai bord.

    *Fai molta attenzione ad imburrare ed incartare bene la teglia, rivesti bene anche i bordi cosi' eviti di fare fatica quando toglierai il dolce.
    Lascialo riposare nello stampo poi se ti piace più umido e morbido lascialo nello stampo tutta la notte!
    La prima cosa che ci hanno spiegato al corso è che è molto importante il procedimento, più che le dosi.
    Ti ho detto tutto quello che so.
    bacini Elisa

    RispondiElimina
  28. Io faccio una torta simile a questa e anche nella mia non c'è farine.
    L'unica codsa diversa è che la carta forno la metto da asiutta solo sul fondo della tortiera, preferibilmente a cerniera e lascio raffreddare bene bene prima di sformarla.
    Comunque sia sembra buonissima!!!!!

    RispondiElimina
  29. Io l'assaggerei ugualmente una fettina di questa instabile torta ....

    RispondiElimina
  30. Ciao ,
    ho visto il tuo commento sul mio blog, grazie per esserti unita.
    P.s la carta da forno la devi mettere asciutta non bagnata.
    Hai fatto bene a mettere lo stesso il dolcetto, c'è sempre qualcuno che sa più di noi, compresa me stessa.
    Farò anch'io cosi' se non mi dovesse venire bene un dolcetto.
    bacini Elisa

    RispondiElimina
  31. Maaaa io direi che anche così al cucchiaio non è affatto male, anzi!!!mi sembra proprio goduriosa...!!!

    RispondiElimina
  32. sul tuo piatti avrà anche avuto problemi di instabilità, ma credo che nella mia pancina starà stabile quanto basta per permettermi di papparmela tutta!

    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
  33. Carissima, a prima vista pensavamo che fosse una mousse al cioccolato, poi abbiamo letto il tutto e secondo noi sono sbagliate le dosi riportate sul giornale. Anche a noi è capitato con una ricetta tratta dalla stessa rivista. Magari un errore di stampa o un qualche ingrediente mancante sono all'origine di tutto ciò. Possiamo solo dirti che nonostante la torta sia crollata, ha un aspetto molto goloso e come dici tu, era buonissima. Questa è la cosa più importante!
    Un baciotto da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  34. uhhhhhhhhhhhhhhhhhh ma morbidosa ma borbidosa...io mi erdo in questa golosa morbidosità :)

    RispondiElimina
  35. Ma carissima, tu non ci crederai ma stavo proprio guardando su di un libro di ricette una cioccolatosa senza farina al posto cé la polvere di noccioline e del cacao ma non ti svelo la ricetta magari la faccio prima o poi...pero' questa tua che di sicuro ottima poi é lo stesso invece di essere fatta in una teglia grande puo' essere messa in monoporzioni da mangiare al cucchiaio e godersela soli soletti nella porzione giusta..che ne dici?...a me piace :)

    RispondiElimina
  36. Io faccio spesso delle ricette che non prevedono farina (essendo celiaca, cerco proprio quelle!) e vengono sicuramente più morbide... una volta addirittura è venuta talmente morbida da fuoriuscire il liquido, appena l'ho sformata (cioè tolta dalla teglia). Il resto delle volte è venuta bene! QUindi dipende dai giorni, dall'umore ddel forno, dalla grandezza delle uova, da quell'attimo in più o in meno che resta nel forno. Quando l'hai infornata il forno aveva raggiunto la temperatura? e poi non hai detto che l'hai messo a 200° anziché 210°? Quello fu! La prossima volta prova magari con un cucchiaio di fecola!
    Baci
    Stefania

    RispondiElimina
  37. anche secondo me serviva l'aggiunta di un addensante,sembra infatti una mousse dal cuore morbido,...ma ha un aspetto cosi goloso...

    RispondiElimina
  38. Giò: anche qualcun'altro mi ha detto che la carta bagnata e strizzata da dei problemi...quindi questa è già una cosa che eliminerò!

    Valentina: si mi sa che la prossima volta un cucchiaio di farina o di mizena ce lo metto..... e vaiii mancano 2 giorni!

    Antonella è un'ottima idea quella di servirla in monoporzioni e in questo caso davvero non servirebbe la farina!

    Pagnottella: ho cotto la torta seguendo le istruzioni...... e dentro era davvero morbida..... bho!! :-)

    Alem: si la farina è un pò il dubbio che molti di noi hanno....... :-)

    Saretta: heheh come te anche 'altri' hanno pensato bene di toglierla di mezzo alla svelta! eheheh

    Simo si è un buon consiglio penso proprio che ci proverò!

    Francesca si le monoporzioni potrebbero davvero essere una soluzione carina mantenendola anche senza farina!

    Emi cara :-) meno male che non l'ho preparata da portare a qualche cena perchè sono sicura che l'avrebbero mangiata ma a pezzetti hehehe

    Ale grazie per le foto ho cercato di renderla il più presentabile possibile...almeno in foto ! :-)

    Luby grazie anche a te !

    Katia :-) dici?? hehehe

    Genny un chutney di mango non ce l'ho...ma per caso ...ce l'hai tu?? deve essere molto buono.... mi stuzzichi la fantasia così! :-)))

    RispondiElimina
  39. Romy : ok ti faccio un fischio allora :-)))

    Marifra: :-) penso proprio di aggiugerla la prox volta !

    Valeria:ummmmm la panna semimontata....:-)))

    Elisakitty: si mi ha ingannato la foto della rivista che presentava una bella fetta integra :-)

    Claudia :-)

    Laura /Anonima: grazie proverò! :-)

    Lady Cocca : :-) si in effetti questi 'esperimenti' non vanno mai a finire nel bidone....chissà come mai???ehhehe

    Manuela e Silvia: grazie!!

    Dada e Micaela: grazieee ! :-))

    Marta...ma sai che è un'idea bellissima??? ehhehehe :-)

    Roxy: grazie anche a te e vi terrò informate sugli sviluppi :-)))

    Terry: se noti la foto.....della rivista..la fetta è bella netta.....:-)

    Elisa: ancora grazie per la tua generosità! ;-)

    Stefi: penso anch'io che la carta bagnata abbia peggiorato la situazione.... :-)

    Maurina: ehheeh anch'io l'ho assaggiata volentieri e più di una volta...ehehe

    Elisa: si alla fine ci sta anche che qualche volta non tutto fili liscio in cucina ehhehe


    Morena: ;-) hehe

    Gialla: hehehe oddio hai ragione una volta dentro chi se lo ricorda più se era 'instabile' hehehe

    Luca e Sabrina: ahi ahi ahii.....allora siamo già a quota due ricette sbagliate dalla stessa rivista??? la cosa mi fa pensare
    :-)

    Lo: heheh in effetti ci si perde volentieri hehehe

    Mariluna: non vedo l'ora di vedere quel dolce di cui parli.... ;-)

    Stefania: si il forno l'ho leggermente abbassato perchè di solito il mio cuoce troppo.... però potrebbe anche essere la cottura.... :-)

    Mirtilla: si in effetti era proprio una mousse...magari al prossima volta non la cuocio ehhehe


    Grazie a tutti per i consigli e le dritte!!!!

    RispondiElimina
  40. come ha detto la cuoca pasticciona e tutte le altre appresso, m'accodo pure io. pochissima farina per la struttura, ma che poi la torta fosse straordinariamente buona si capisce, pippi, si capisce!! io per le torte al cioccolato c'ho l'occhio, oltre che la bocca! ;O)

    RispondiElimina
  41. Marò...la cioccolata....mmmmmmm

    RispondiElimina
  42. Devi rifarla a tutti costi, ormai siamo curiose di sapere come ti verrà e questa volta sono sicura che ci riuscirai.. dopo tutti questi consigli, sarai arrivata ad una conclusione.....!!!!
    Cmq a parte tutto anche se il tuo obiettivo era un altro, non era poi cosi' male!!
    :-) bè caso mai in settimana la faccio anch'io.. Kiss Elisa

    RispondiElimina
  43. Perché non sta in piedi io proprio non lo so... Ma potendo (e non posso sigh...) ti aiuterei volentieri a finirla così poi puoi riprovare a farla!!!!

    Un bacione grande grande giulia

    RispondiElimina
  44. Beh dai non è poi così terribile da vedere e poi è il sapore ciò che conta di più...a presto e brava

    RispondiElimina
  45. "Morbidosa"... ma allora tu provochi...

    RispondiElimina
  46. Instabile ma dolcissima ...
    ;-)
    Ti aggiungo ai miei link.. complimenti per il blog..
    matteo

    RispondiElimina
  47. non sarà stupenda all'occhio ma sa trasmettere un'idea veramente cioccolatosa.....da affondarci un cucchiaino all'istante!!

    RispondiElimina
  48. Pippina carissima, ma quante bontà hai pubblicato in questo periodo.
    Anch'io mi associo a tutte le altre dicendoti di aggiungere un pizzico di farina; io nella mia ne metto 50 gr.e per quanto riguarda la carta forno, la metto solo sul fondo perchè, neanch'io riesco proprio a staccarla nè asciutta nè bagnata.
    La particolarità di questo dolce è proprio questa: deve rimanere un pochino umida. Mio marito la adora!!!
    Baci.

    RispondiElimina
  49. I problemi di stabilità li ho io....non riesco non leccare lo schermo, sono così cioccolatosi e morbidi....mmmmmmmmm

    RispondiElimina
  50. Ciao, sono entrata per caso nel tuo blog e visto che sono golosa ho curiosato i dolci.... io faccio una torta simile alla tua ma monto gli albumi a neve e aggiungo 2 cucchiai di farina....prova!
    ciao
    Vanja

    RispondiElimina