domenica 8 novembre 2009

La Crostata di mele e mandorle è di Adriano Continisio

Avete mai provato l’ebrezza di dare aria al piumone del vostro letto  la mattina alle nove con un cielo terso e un sole tiepidissimo e ritirarlo alle 12.30 completamente zuppo????? Ecco io si….. e, fidatevi, far asciugare una cosa così  enorme e pesante sul  termosifone è un’impresa titanica…l’unico lato positivo è che ora la casa è caldissima come non lo è stata maiiiii prima d’ora!!!!

Ma veniamo a noi….. oggi è il grande giorno … ed è con orgoglio che vi presento la Crostata di mele e mandorle di Adriano Continisio!

Il post di oggi, così come quello di molti altri foddbloggers, è una protesta contro tutti coloro che famosi o non famosi, bruni o biondi, belli o brutti, si impadroniscono del lavoro degli altri senza tanti scrupoli. Questi ‘tizi’ affondano le  mani nel web e in particolare nei nostri blog appropriandosi di foto e  ricette,  lucrandoci sopra perchè poi pubblicano libri oppure fanno trasmissioni televisive o siti internet…….e tutto questo senza  nemmeno chiedere il permesso…….

Insomma, a me piace che qualcuno entri a casa mia….sono un tipo ospitale, la mia casa è aperta a tutti…ma se poi mi porti via una lampada o un portafotografie….senza chiedermelo……..è un furto e tu sei un ladro … o no?!

Allora, nel mio piccolo, voglio rendere giustizia ad Adriano perchè qualcuno è entrato in casa sua e senza dire niente si è portato via la sua crostata, con ricetta incorporata, e se l’è venduta…………non è un furto???

Ecco, questa è la sua  ricetta originale  e quella che segue la mia versione. 

Ingredienti:

400 gr. di pasta frolla (io ho preparato la sua)

4 mele grandi, 600 gr. al netto delgi scarti ( io ho usato le mele renette)

80 gr. di zucchero

4 cucchiai di amaretto di saronno (io ho usato un liquore all’arancia)

succo di 1/2 limone

cannella

----------------------------------------------------------------------------------------

120 gr di uova intere

60 gr. di zucchero

50 gr. farina di mandorle

15 gr. fioretto di mais

15 gr. di fecola di patate

pizzico di sale

estratto di mandorla

una manciata di mandorle a lamelle

sciroppo di zucchero

marmellata di albicocche

 

Procedimento:

1) tagliare le mele sbucciate a cubetti mescolate con il succo del limone e lo zucchero in modo che non anneriscano. Farle saltare a fiamma alta in una padella antiaderente fino a che non risultino asciutte ma non spappolate. Incorporate il liquore e la cannella e lasciate raffreddare.

2) foderare uno stampo da 26 cm con la pasta frolla ( io ho usato uno stampo da 32 cm. aumentando la dose di pasta 550 gr.) e cuocere in bianco per 15 minuti ( per i primi 10 minuti con carta da forno e riso).

3) nel frattempo montare le uova con lo zucchero e il sale, incorporare le polveri e poche gocce di estratto.

4) pennellare la frolla con poca marmellata di albicocche, versare le mele, coprire con la massa di uova e farine, cospargere col le mandorle a filetti.

5) cuocere in forno a 180° per 20 minuti circa.

6) lucidare la crostata quando è ancora calda con lo sciroppo di  zucchero (100 gr. di acqua e 135 gr. di zucchero portare a bollore e lasciare raffreddare)

Non mi resta che  farvela gustare  un pò più da vicino….. :-) perchè …….. è  veramente deliziosa!

 

Ecco come si presenta la mia betulla stamattina….

 

Alla prossima

Pippi

21 commenti:

  1. è bello vedere come la ricetta si stia moltiplicando, vuol dire che c'è una certa sensibilità all'argomento.
    OT pippi avrei voluto utilizzare la pasta madre per la pizza ma ci hanno invitato...buaaaaa

    RispondiElimina
  2. Che bella anche la tua versione!
    Io comunque condivido con voi!

    RispondiElimina
  3. Evviva, ma quanti siamo oggi a mangiare questa buonissima crostata!

    Ciaooo!
    Aiuolik

    RispondiElimina
  4. Complimenti, sia per le foto che per il soggetto!
    Hai trovato un' ottima modella...

    Sono tue le foto?

    RispondiElimina
  5. Ti è venuta benissimo!
    E' bello vedere, anche con queste iniziative quanto siamo uniti!

    RispondiElimina
  6. Ciao Pippi, è da un pò che non mi faccio vivo, ma come vedi non mi dimentico degli amici. Concordo con il tuo pensiero. La crostata è favolosa, ma questa non è una novità per le tue preparazioni.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. carissima grazie.
    per fortuna c'è fb e ho visto il tuo post.
    sono riuscita farla anch'io :))
    ci tenevo esprimere la mia solidarietà.


    ti auguro una buonissima serata
    baciusss

    RispondiElimina
  8. Complimenti Laura, ti è venuta davvero splendida e chissà quanto buona.... :)

    RispondiElimina
  9. E' un'ottima iniziativa solidale.. io non sono riuscita a prepararla ... A te è venuta benissimo!!!! ;-)) baci e buon lunedì!

    RispondiElimina
  10. Ciao Pippi!!!
    mi unisco moralmente alla protesta che credo giustissima!!! Non ho avuto modo di provare la crostata, quindi niente post, non mi sognerei MAI di pubblicare qualcosa non cucinato da me o quanto meno nella mia cucina!!! Io non ho molta inventiva e quindi sbircio e "scopiazzo" in giro, ma metto sempre la fonte a cui mi ispiro, mi sembra il minimo no?!?? E' bello trovare ispirazione da altri, ed è bello fare i complimenti a chi ti ha ispirato lasciandoli tutto il merito!!!
    Un bacione giulia

    RispondiElimina
  11. E` venuta davvero perfetta, ho una cassa di mele da cucinare per cui questa la provo appena ho un po di tregua
    Francesca

    RispondiElimina
  12. E se la posto metto la fonte!

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia!!sto facendo il giro delle crostate e sono una più bella dell'altra!!

    Brava Pippi!!!

    ciao ciao!!

    RispondiElimina
  14. Ti è venuta benissimo Pippi!!
    L'unico rammarico è che si debba arrivare a questo per vedere rispettati i diritti del lavoro degli altri!!!

    RispondiElimina
  15. SLURP.

    Non ho altro da dichiarare.

    RispondiElimina
  16. ...gran torta !!!!
    e speriamo che porti bene!

    RispondiElimina
  17. fa troppa gola la tua !!! ciao !

    RispondiElimina
  18. Furto virtuale o reale, sempre deprecabile è.... però io un furto lo farei... volentieri...
    Mah...
    Notte notte

    RispondiElimina
  19. ame quella roba è capitata per un accapatoio...la torta ti è venuta una meraviglia un bacione

    RispondiElimina
  20. E' buonissima ve lo assicuro! Una delle crostate migliori che abbia mai mangiato!

    RispondiElimina