mercoledì 13 maggio 2009

Pane a lievitazione naturale con olive e timo fiorito

Non ce la faccio proprio a smettere di impastare... è più forte di me! Sono ancora in una fase di esperimenti e tarature sia con le proporzioni tra pasta madre e farina, sia per i tempi di lievitazione e di cottura....... bisogna provare e riprovare e quando trovi la ricetta giusta ti ci devi dedicare con tutta te stessa!!!!

Non bisogna demordere, i primi tentativi a volte sono fallimentari ma riprovando e modificando dei piccoli dettagli i risultati possono essere davvero sorprendenti! Mi è capitato ultimamente, parlando di questa 'esperienza' con la lievitazione naturale....di vedere le facce dei miei interlocutori cambiare espressione...... sembra una cosa complicata ma in realtà non c'è assolutamente niente di così difficile da gestire. Del resto non ci vuole tutto questo tempo, solo una piccola organizzazione a monte, tutto qui...ma veramente piccola.....

Piccolo Vademecum:

- per prima cosa ricordarsi di comprare la farina (O)........almeno per fare i rinfreschi...(vero Simona?) è inimmaginabile custodire il lievito naturale senza farina....... ;-)

- secondo, sapere che gli devi dare nutrimento almeno una volta alla settimana (e per dargli nutrimento ci si impegano 5 minuti scarsi!)

- terzo, se gli dai nutrimento una volta la settimana significa che tieni il tutto in frigorifero....per cui prima di imboccarlo lo devi svegliare un pò ..... tenendolo fuori dal frigorifero almeno un paio d'ore.......

- quarto, per nutrirlo ha bisogno di pari peso di farina e circa 1/2 peso di acqua leggermente intiepidita.

- quinto, se lo vuoi rimettere in frigorifero, prima lascia che cresca un pochino, almeno 3 ore, poi fallo addormentare al freddo.

- sesto, quando decidi di panificare conta che ci vogliono, almeno per il pane, 2 lievitazioni, una prima lievitazione di almeno 5 o 6 ore nella ciotola coperta e poi una volta formato il filoncino altre 2/3 ore ( non ne servono di più se la pasta madre è matura).

Ma la cosa importante, secondo me, per avere buoni risultati è quella di avere una vera motivazione .....Per me è il tentativo di recuperare antichi e dimenticati sapori.... è conoscere esattamente ciò che introduco nel mio organismo, e la soddisfazione dell'autoproduzione! Per voi?

Questo pane ve lo consiglio perchè è assolutamente infallibile l'ho già fatto diverse volte e il risultato è sempre ottimo!

Ricetta tratta da Sale & Pepe Collection dal titolo "Pane fatto in casa" dosi perfettamente calibrate!

Ingredienti:

200 gr. di farina manitoba

30 gr. di farina integrale

1 cucchiaino di sale

100 gr. di lievito madre

150 gr. circa di acqua tiepida

100g r. di olive denocciolate (io ho utilizzato le taggiasche)

2 cucchiai di foglie di timo fresco (io ho utilizzato anche i fiori)

Procedimento:

Metto anche gli orari così da spiegare i tempi di lievitazione.

1) Il rinfresco va fatto almeno la sera prima se è una pasta madre che avete tolto dal frigorifero.

2) La mattina alle 8 impasto: sciolgo la pasta madre con una parte di acqua poi aggiungo la farina e il resto dell'acqua comincio ad impastare, dopo un pò aggiungo il sale. Se usate l'impastatrice lavorate l'impasto almeno 15' a vel. 1. Deve risultare molto morbidio e liscio, poi lo sbatto qualche volta sulla spianatoia, faccio la palla con la croce e pongo in una ciotola coperta a lievitare.

3) Alle 14,30 faccio un paio di giri di pieghe del tipo 1 (quelle famose di Adriano). Con le nocche delle dita cerco di allargare l'impasto delicatamente senza togliere l'aria, dandogli il più possibile una forma rettangolare.

4) Cospargo la superficie di olive e di timo

5) Richiudo i lati dell'impasto per avvolgere il ripieno e pizzico la linea di congiunzione per chiudere la farcitura all'interno.

6) Adagio il filoncino così formato su una teglia foderata di carta da forno spolverata con un pò di semola rimacinata. Spolvero anche il pane e faccio dei tagli a piacere. Ricopro per bene con la copertina e tengo al riparo da correnti fino alle 19 o alle 20 (dipende da quando tornate dal lavoro) ma in realtà bastano tre ore......Ricordatevi che più lievita e più diventa acido il sapore del pane....

7) Infornate a 230° per una trentina di minuti naturalmente con una ciotola di acqua dentro il forno.

ah.... dimenticavo......

BUON COMPLEANNO

Pippi!!!!

35 commenti:

  1. Uff...c'è da perdersi, dietro tutte 'ste cose buonissime!

    RispondiElimina
  2. auguriiiiiiiiiiiiiiii tesorooooo!!!!
    tanti tanti tanti auguriii
    passa una splendida giornata..
    prendo una fetta del tuo profumatissimo pane al volo e scappo!
    :)))
    baciuss

    RispondiElimina
  3. Questo pane aromatizzato dev'essere molto buono!

    RispondiElimina
  4. Auguroni di buon compleanno,davvero di cuore.
    Ho provato a fare il lievito madre ma non sono riuscita,però ci voglio riprovare perchè queste lavorazioni mi affascinano molto.Buona giornata.

    RispondiElimina
  5. Tanti tanti tantissimi auguri anche da parte nostra!
    complimenti, questo pane è splendido! ormai sei diventata bravissima!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Auguri di vero cuore cara Pippi!!!!
    Complimenti, questo pane è fantastico!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Tantissimi auguri per il tuo compleanno!
    Mamma mia ...che bontà questo pane...è perfetto!!
    Complimenti!
    ciao!

    RispondiElimina
  9. Pippi è bellissimo! E poi con olive e timo, ottimo!

    RispondiElimina
  10. Accidenti, quanto sei brava...io non so se avrei la pazienza di panificare con questa cura e lentezza....tanto di cappello cara Pippi! L'uso dei fiori di timo è giustissimo, secondo me...infatti hanno lo stesso sentore delle foglie, ma meno marcato, più dolce....Brava! Un bacione :-D

    RispondiElimina
  11. A Pippiiiiiiiiiiiii amazza quanto sei brava a panificare!!! t'è uscito un filone che è uno spettacolo!!! bravissima.. bacioni....

    RispondiElimina
  12. alla nostra piccola-grande fornaia :)

    oggi il sole splende in cielo?
    è un giorno assai sereno?
    ciò è dovuto ad un compleanno ch'è arrivato anche quest'anno.
    quindi a te gioia infinita e che sia primavera per tutta la vita!!!
    tanti AUGURI pippi cara!
    @->--

    RispondiElimina
  13. BUONISSIMO COMPLEANNO tesoro!!!
    Sei davvero eccezionale ed ammirevole con questa nuova scoperta!
    Bacione

    RispondiElimina
  14. Baol: heheh provane almeno una di queste ! ;-)
    Brii: grazie!! un bacione a te!

    Mary: non perchè l'ho fatto io ma vola via in un boccone!!!!

    Polpettina: come ti capisco io ci ho provato tre volte.. alla fine ho trovano un buon cuore che me l'ha regalato un pezzetto!!!

    Manu e Silvia: grazie ragazze !!!!

    Simo: un bacione a te e grazie di cuore!

    Nicoleta: ;-) grazie grazie!!!!!

    Tania: vi assicuro che è da provare anche con il lievito di birra !!


    Romy cara ti ringrazio, la panificazione in questo modo è un pò lenta ma entusiasmante!

    Claudia: heeheh grazieeeeeee!!!

    Luby!!!!!!!!!! ma è bellissima!!!! che bel pensiero e poi la rosa!! ti abbraccio forte!!!!

    Saretta: un bacione a te mi manchi bisogna che passo da te!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Ti capisco perfettamente, quando prende la febbre da "impastamento" non si riesce proprio a fermarsi... Bella produzione e ... buon compleanno!!

    RispondiElimina
  16. Pippi ormai sei una panificatrice doc!!! sei bravissima!!! Io non ho la pazienza di star dietro alla lievitazione naturale!!! Poi faccio casini e mi imbroglio sempre!!! Mi piace moltissimo il pane che hai fatto, anch’io ho il timo, devo provarlo nel pane! Un bacione.

    RispondiElimina
  17. Pippina ma oggi è il tuo compleanno ?? Cavoli mi sono persa !!!

    Primo...TANTI AUGURI !!!
    Secondo...Quanti sono ?
    Terzo....Festeggiamo in ritardo ma festeggiamo !!!!
    Quarto...ma quanto panifichi ????????? Ahahahah.
    Sei meravigliosamente folle !!!

    ANCORA TANTI AUGURI E BUONISSIMA GIORNATA !!
    BACIO :-)

    RispondiElimina
  18. tanti auguri a te!tanti auguri a te!tanti auguri cara Pippi tanti auguri a te!ed il pane a me!!!vorrei anceh io provare la pasta madre ma ancora non mi decido...ciaooooo

    RispondiElimina
  19. Auguri Pippinaaaaaaaaaa!!! E ci credo che non ce la fai a smettere di impastare, ma guarda tu che meraviglia!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  20. Ho sperimentato da poco il pane fatto in casa e sono rimasta molto soddisfatta, che dire di questa profumata ricetta........te la copierò immediatamenteeeee!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Auguroni ritardatari innanzitutto...e poi complimenti per il pane..buonissimo!!

    RispondiElimina
  22. Auguri auguri auguriiiiiiiiiiiiiii!!!!!

    RispondiElimina
  23. Complimentissimi! Favoloso!!

    RispondiElimina
  24. auguri!!!!il pane ha un ripieno buonissimo!

    RispondiElimina
  25. non si può smettere di impastare...quando si inizia...e ti capisco...con la mia pancia....meraviglioso pane...auguri di cuore...ti lascio come regalo il perché io adoro la pasta madre...se ti va di leggerlo
    http://galline2ndlife.blogspot.com/2008/02/il-lievito-madre.html

    RispondiElimina
  26. quesa poi..troppo buono..e anche le brioches.....complimenti....e auguri passati!!

    RispondiElimina
  27. deve essere una grande soddisfazione sfornare un pane così perfetto, leggo spesso che usi la pasta madre, io non ne ho, ma guardo incantata le tue preparazioni sei bravissima un bacio

    RispondiElimina
  28. Ciao pippi veramente bello e sicuramente ottimo pane che anche provero' essendo diventata un' amante della pasta madre grazie e ...
    vieni a ritirare un pensierino per te!!ciao annamaria, su
    Ci scrivo un po'!!!

    RispondiElimina
  29. Ciao Pippi, il tuo blog mi piace molto, emana freschezza, se mi vieni a trovare c'è un premio per te
    Baci baci Alessandra

    RispondiElimina
  30. Vademecum salvato, fotocopiato e appiccicato al muro.
    Sei fantastica! :)

    RispondiElimina
  31. ci sono dei premi per te..buon wk!

    RispondiElimina
  32. so di essere molto in ritardo ma tanti auguri, mi scuso ma era un po di tempo che non giravo per il web, e compliemnti per questo pane ne immagino anche solo il profumo

    RispondiElimina
  33. Cia pippi, ho ripescato la ricetta del tuo pane :)
    Mi serviva esattamente quello con le olive..provo..ora è lì che lievita e incrocio le dita ^_^
    Mentre impastavo mè saltata all occhio anche la ricetta delle briosche dolci con la pasta madre :O
    Ti pare che potevo resistere? O_o
    Ho impastato entrambi..spero che il risultato mi ripaghi..AIUTO :D
    BACI :))

    RispondiElimina