venerdì 6 luglio 2018

Torta salata di spinaci e guanciale


torta di spinaci e guanciale web-7171

Quante volte in queste ultime settimane ho preso in mano il blog tentando di finire di scrivere questo post. 
Sono i piccoli inciampi quotidiani che ogni tanto accadono mentre siedo alla mia scrivania pensando, con soddisfazione, di essere riuscita a ritagliare un'oretta di tempo solo per me.

Serve del tempo infatti per raccogliere le idee e raccontare, per esempio, di come stai cambiando da quando, un pomeriggio di un anno fa, al culmine di un periodo tremendo per la tua schiena malandata, facesti una promessa a te stessa.
Sul prato di casa, seduta a gambe incrociate, non senza difficoltà, in un cerchio ideale fatto di una manciata di amiche, tra cui Monica, una brava insegnate yoga, per gioco o per davvero (ti ci sei aggrappata con le ultime forze a tua disposizione), con gli occhi ancora chiusi e i palmi delle mani che si sfioravano di fronte al petto, il cuore grato e pieno di emozioni, seguendo le parole dell'insegnante, gettasti quel 'semino' in un terreno soffice e fertile. 
Da allora, ogni singolo giorno, curi e nutri quel semino che nel frattempo è cresciuto e che, attraverso la pratica yoga quotidiana, ti sta aiutando a ritrovare un 'centro' che fino ad un anno fa te lo sognavi.

Serve tempo per tutto, però, anche solo per gustarmi il mio blog, lo specchio su cui mi rifletto da oltre 10 anni, nel bene e nel male:  io, così come sono, mai titolo fu più calzante.

P.S. avete notato il look rinnovato e pieno di freschezza grazie al mio angelo custode Sara Bardelli?

Ed ora la ricetta. E' una torta salata molto 'easy' che faccio spesso e chi mi è vicino conosce molto bene.
A presto
Pippi

torta di spinaci e guanciale web-7184

INGREDIENTI per uno stampo da circa 26 cm di diametro:

Per la pasta:

350 g di farina 0
30 g di burro freddo
40 g di olio extravergine d'oliva
sale 
acqua fredda q.b. 

Per la farcia:

1 o 2 cipollotti di Tropea
800 g / 1 kg di spinaci freschi
100 g di guanciale a dadini
60 g di pecorino romano grattugiato
2 cucchiai di ricotta di pecora
1 mazzetto di prezzemolo
olio extravergine d'oliva q.b.
sale e noce moscata
pangrattato q.b.

Procedimento:

* Per prima cosa prepariamo la pasta che dovrà riposare almeno una mezz'ora prima di essere stesa in una sfoglia sottile.
- in una ciotola capiente mettete la farina 0 con un pizzico di sale, unite i dadini di burro e iniziate a sfregare, tra le dita, il burro con la farina, per ottenere un impasto con delle briciolone, versate, a filo, l'olio e lavorate sempre in questo modo. Aggiungete l'acqua, un cucchiaio o due alla volta, impastando con le mani fino a quando otterrete un composto bello uniforme. Trasferite l'impasto su una spianatoia in modo da lavorarlo meglio.
- sistemate la palla di impasto sulla spianatoia coperta da una ciotola capovolta e lasciate che riposi almeno 30 minuti. 

** Mentre la pasta riposa, occupiamoci della farcia.
- sbucciate i cipollotti e tritateli molto bene
- lavate gli spinaci e lessateli in poca acqua bollente salata, poi scolateli, strizzateli bene una volta che si saranno leggermente intiepiditi e tritateli a coltello.
- in una padella fate scaldare 2 cucchiai di olio, unitevi il trito di cipolla, cuocete a fiamma dolcissima per alcuni minuti, dopodiché unite anche il guanciale a dadini che dovrà rosolarsi delicatamente.
- aggiungete all'intingolo gli spinaci tritati, rimettete la padella su fiamma moderata e  lasciate che se ne insaporiscano.
- trasferite la farcia in una ciotola e fate raffreddare, poi insaporite con la noce moscata, il pecorino romano, la ricotta di pecora e il prezzemolo tritato. Mescolate bene e tenete da parte.

*** Adesso assembliamo la torta mentre il forno si riscalda a 170/180° C.
- dividete la pasta in due parti di cui una leggermente più grande dell'altra e stendetele molto sottilmente.
- ungete una teglia da crostata con fondo amovibile, rivestite il fondo con il disco di pasta più grande, lasciando che i lembi sbordino verso l'esterno, bucherellate la base con i rebbi di una forchetta e cospargete con un velo di pangrattato.
- riempite il guscio con la farcia che distribuirete aiutandovi con una spatola.
- ricoprite con il disco di pasta più piccolo, anche questo ben bucherellato e rialzate i lembi adagiandoli sopra il disco di pasta che fa da coperchio.
- in una ciotolina emulsionate 2 o 3 cucchiai di olio con poca acqua e un pizzico di sale, spennellate la generosamente questa sulla torta ed infornate.
- cuocete per circa 35/40 minuti (dipende dal forno) .


torta di spinaci e guanciale web-7180
SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Ti ricordo che pubblicando un commento ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

Blogger Template by pipdig