venerdì 1 giugno 2018

Il polpettone della domenica


il polpettone della domenica
(piatto blu Villa d'Este Home Tivoli )


E' un periodo di totale lentezza che mi sto concedendo come un piccolo regalo, prima dell'inizio di un nuovo progetto che si fa sempre più imminente.
Le giornate scivolano via, così, lievemente, mentre mi godo ogni più piccolo istante dal mattino appena apro gli occhi alla sera, quando, serena mi infilo di nuovo sotto le lenzuola fresche.

Il mare del mattino riempie i miei occhi e mi fa respirare come non facevo da anni, la mia pratica di yoga quotidiana, grazie alle mie brave insegnanti, nutre ogni giorno un po' di più la mia consapevolezza e allenta le tensioni del mio corpo, la mia mamma, colorata e sorridente, e le colazioni che ci facciamo in giro per la città mi mettono allegria, mentre Leopoldino, con le nostre conversazioni intense ma 'silenziose' mi fa sciogliere d'amore. 

Bisognerebbe esser capaci di ritagliarsi dei piccoli momenti di grazia come questi, anche quando si sta lavorando intensamente, cercando di non perdere il centro. Il centro di tutto.
Questo sarà il mio prossimo obiettivo.

Nei momenti di pausa dal lavoro mi godo anche gli amici lontani che ogni tanto vengono a trascorrere un fine settimana da noi. E' per loro che ho preparato, questo polpettone della domenica, promettendogli di pubblicare presto la ricetta sul blog.
Eccomi qui, Teresa,  a mantenere la promessa.


Polpettone di carne
(piatto blu Villa d'Este Home Tivoli )

Quando preparo l'impasto del polpettone non lesino sulle dosi degli ingredienti in modo che me ne vengano almeno tre. Li incarto come fossero caramelle nella carta da forno e li immergo in una pentola di acqua bollente, una volta scolati e ben raffreddati, tolta la carta, li riavvolgo, più e più volte, nella pellicola alimentare, dopodiché li metto nel congelatore.

Nella proposta di oggi ho preferito la versione più leggera accompagnando il polpettone lessato con una insalata mista e condendo entrambi con una semplice emulsione di succo di limone e olio extravergine d'oliva.
Se preferite però donargli una veste più 'importante', fate in questo modo: preparate una teglia di verdure da cuocere in forno (melanzane, zucchine, cipolle, peperoni ) e, quasi a fine cottura, quando mancheranno dieci o quindici minuti, fate un po' di spazio nella teglia tra le verdure, adagiatevi il polpettone lessato o scongelato, girandolo un paio di volte in cottura in modo che rosoli nell'intingolo, assumendo un colorito più dorato e sentirete che gusto!

Ingredienti per 3 polpettoni:

800 g di spinaci freschi puliti
600 g di macinato di manzo
300 g di macinato di maiale
300 g di mortadella tritata
1 o 2 spicchi d'aglio
1 mazzetto di prezzemolo
200 g di pane in cassetta
1 bicchiere di latte scarso
100 g di parmigiano reggiano grattugiato
4 uova
pangrattato q.b.
sale, pepe e noce moscata 

Procedimento

1) Lessate velocemente gli spinaci in poca acqua salata, poi scolateli, strizzateli e lasciateli raffreddare. Una volta freddi, tritateli con con il coltello.
2) In una ciotola capiente riunite la carne macinata, la mortadella tritata, l'aglio e il prezzemolo tritati finemente. 
3) Spezzettate il pane in cassetta in una ciotola e bagnatelo con il latte, poi con le mani lavoratelo in modo che si ammorbidisca bene.
4) Unite alle carni gli spinaci tritati, il pane ben strizzato, il formaggio e regolate di sale, pepe e abbondante noce moscata. Lavorate l'impasto con le mani in modo renderlo uniforme.
5) Sigillate la ciotola con della pellicola alimentare e lasciate riposare in frigorifero per una mezz'oretta almeno.
6) Tirate fuori la ciotola dal frigorifero, unite le uova, leggermente sbattute con una forchetta, amalgamando il tutto con le mani. Se l'impasto dovesse risultare troppo umido, aggiungete del pangrattato e impastate di nuovo.
7) Prendete della carta da forno, mettetevi al centro una parte dell'impasto (ci verranno circa 3 polpettoni) modellatela con le mani in modo da formare un cilindro, racchiudetela con la carta come se fosse una caramella, chiudete le estremità con dello spago da cucina, dando un paio di giri anche nel mezzo.
8) Immergete i polpettoni così incartati in una casseruola con l'acqua salata che bolle, alla ripresa del bollore cuocete per circa 35/40 minuti, dipende da quanto sono grandi i polpettoni.
9) Scolateli e lasciateli intiepidire prima di tagliarli a fette e servirli.

Polpettone di carne
(piatti blu Villa d'Este Home Tivoli )





SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Ti ricordo che pubblicando un commento ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

Blogger Template by pipdig