domenica 2 marzo 2014

Focaccia integrale alle noci e rosmarino -

focaccia-7119-3

 

(Ascolta se vuoi, insieme a me, Paolo Nutini con la sua Candy )

… è come rimanere sospesi senza saper cosa fare o dove andare, anche se in realtà rimani lì, seduto su quella sedia e guardi fuori da quella unica finestra che ogni giorno, senza sosta, lascia che mille occhi, gonfi per l’attesa, la attraversino cercando conforto nello spazio aperto che si srotola immenso dietro di lei.

Tutte quelle vite … quasi un mondo intero che si sfiora in quella piccola saletta con quell’unica finestra e la macchinetta del caffé che ritmicamente sputa due tre …. cento caffé, come se un caffé potesse accorciare le ore o farle correre più in fretta..ti prego tempo passa in fretta…

Poi, quando ormai ti senti mancare le forze perché è troppo che aspetti senza sapere niente di lei… è come se quella finestra si aprisse e lasciasse entrare un’ ondata di aria fresca che ti porta due semplici parole: ‘è uscita’…. e per te hanno solo il suono di :‘è viva’.

E ricominci a respirare perché sai che anche lei ‘respira’ e ringrazi quello spazio immenso, con gli aerei che si alzano in volo, perché ha raccolto la tua ansia e l’ha trasformata nell’unica cosa di cui tu avevi bisogno, il ‘suo respiro’ che pur nascosto da tutti quei fili, con decisione ti sussurra: ‘sono felice’. Solo lei.

                                                                                                         * * * 

Ecco volevo spudoratamente approfittare del mio blog per dire a tutti coloro che mi sono stati vicini in questi giorni di ansia e preoccupazione che mamma sta bene, che si è addormentata e risvegliata pensando al mare che tanto ama e che ce la sta mettendo tutta per tornare presto a casa da noi. Naturalmente ha fatto innamorare tutti con la sua solarità ed è riuscita a farci ridere con la sua tenerezza mentre era ancora in terapia intensiva, credo proprio che non la dimenticheranno facilmente questa ragazzetta di ottantanni che non vede l’ora di andare alla nuova Ikea di Pisa!

                                                                                                                   * * *

Mi mancavano tante cose in questi giorni  e tra queste avevo nostalgia del mio ‘mondo’ racchiuso invece in un piccolo studio al piano seminterrato, pieno di tutte le cose che amo di più e così, stamattina, dopo aver chiacchierato con mamma che mi ha spronato a ricominciare a fotografare, mi sono messa all’opera approfittando di un raggio di sole che si lasciava cadere dall’alto dentro la stanza … e così l’ho accolto nelle mie foto con rispetto e gratitudine.

Con lui vi dedico una semplice focaccia. Ma con amore. Tanto.

focaccia-7108

 

 

Ingredienti:

200 gr farina integrale

100 gr farina 0

200 gr acqua tiepida

10 gr sale

2 cucchiai d’olio extravergine

1/2 cubetto di lievito di birra fresco

50 gr noci sgusciate

1 rametto di rosmarino

focaccia-7113-2

 

Procedimento:

nell’impastatrice miscelate le due farine. In un bicchiere mettete il lievito di birra e fatelo sciogliere con una parte dell’acqua che userete per impastare unite anche 1 cucchiaino di zucchero.

Versate il lievito sciolto nell’impastatrice ed azionate il gancio unendo poco alla volta il resto dell’acqua. Tenete conto che l’indicazione della quantità di liquido è sempre molto indicativa quindi unitela gradatamente fino a quando la farina ne prende, l’impasto deve comunque risultare piuttosto morbido ed idratato.

Dopo qualche minuto unite l’olio e dopo almeno dieci minuti aggiungete il sale.

Trasferite l’impasto su una spianatoia ben infarinata e lavoratelo per alcuni minuti, raccoglietelo a palla e lasciatelo lievitare in una ciotola infarinata coperto da un telo pulito e in un luogo ben riparato per un paio d’ore o comunque fino al raddoppio del suo volume.

focaccia-7121

 

Dopo la prima lievitazione  rimettete l’impasto sulla spianatoia e sgonfiatelo con delicatezza, ripiegatelo un paio di volte su se stesso e poi adagiatelo su una teglia unta d’olio aiutandovi con le mani anche queste unte. Fate tutto con morbidezza senza strapazzare l’impasto. Lasciate lievitare ancora per un’oretta.

Preparate una emulsione di acqua e olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale e versatela sulla superficie della focaccia, distribuite sopra le noci spezzettate, i fiori e gli agli di rosmarino. Infornate a 250° per circa 15 minuti.

focaccia-7128-2

 

Sentirete che profumo nella vostra cucina!

* una variante potrebbe essere anche quella di inserire le noci e il rosmarino (tritato) nell’impasto durante la fase di lavorazione, poco prima di aggiungere il sale ma io volevo un effetto croccante e visibile in superficie e quindi ho lasciato che le noci si abbrustolissero.

focaccia-7136-2

 

 

Pippi

25 commenti:

  1. Con i brividi che mi percorrono la schiena,facendo vibrare le corde del mio cuore, ti dico che sono strafelice della bella notizia e mi congratulo con te x questa focaccia piena zeppa d'amore :-D
    Un bacio tesoro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie consuelo e scusa se passo solo adesso :-)

      Elimina
  2. È semplicissima, ma sembra proprio bella.. grazie alle tue foto - splendide come al solito!! Auguri alla tua mamma.. coraggio!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisabetta a mamma ho letto tutti i vostri commenti e i vostri auguri!! grazie!!!

      Elimina
  3. Quanto amore trattenuto, quanta luce che dice commozione nelle tue foto..cara Laura, un abbraccio ed un grande augurio alla tua mamma,
    Fabrizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabrizia il peggio è finalmente passato è stato come rimanere sospesi per giorni.... grazie e un abbraccio a te !!

      Elimina
  4. e' semplice e sembra davvero squisita!!!
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. grande la tua mamma! Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Son felice che tua madre si stia riprendendo!
    ne so qualcosa di ansia e apprensione. la mia ha subito ben 11 interventi nella sua vita, alcuni lievi, altri più gravi: è la sua tenacia e il suo amore per la vita che la rende sempre più forte e combattiva contro le avversità che incontra!
    Bellissima focaccia! rubo la ricetta per la cenetta che ho in programma sabato con le amiche: con un fresco prosecchino sarà un apricena perfetta! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mari allora tu ne sai qualcosa.... un bacio grande anche alla tua mamma !!! e buon apericena!!

      Elimina
  7. Ha un che di magico questa focaccia.....

    RispondiElimina
  8. non sapevo niente di tua mamma ma ti posso solo dire che avendo da poco subito una grossa perdita ho passato anch'io questi momenti,e che capisco bene cosa significhi quell'attesa infinita, quel non sapere cosa aspettarsi, quel non voler vedere le cose in negativo, per il peggio ma neanche volersi illudere..sono momenti pesanti. ti sono vicina e sono contenta che la tua mamma si sia rimessa :)
    adoro la focaccia in tutti i modi ma questa con le noci mi fa impazzire..
    un bacione Laura :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesoro.... io non sapevo della tua perdita.... ti abbraccio forte...e grazie di cuore... un bacio

      Elimina
  9. Oh cara Pippi come ti comprendo, ci sono appena passata con la mia mamma e in più avevo il mio papà da curare, mi ha lasciato senza forze ora tutto va bene ma quanto spavento e che sospiro di sollievo quando poi è ritornata a casa.... Rubo una fettina di questa splendida focaccia e vi faccio tanti auguri per una veloce guarigione, e tu ora puoi respirare, io a volte me ne dimenticavo.... Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely cara questi nostri genitori diventano delicati come un vaso di cristallo :-) felice che anche per la tua mamma sia tutto ok io stamattina me la porto a fare colazione al mare!! :-)

      Elimina
  10. Sono felice che la tua Mamna stia meglio! Bene!
    Un abbraccio e ... Mangerei volentieri un pezzetto di focaccia!!!
    Ciao
    Elisa

    RispondiElimina
  11. Laura è proprio vero che il sorriso e la solarità sono la miglior cura a qualsiasi male.Ti abbraccio forte, anche se ancora non ci conosciamo, ormai fai parte di quella cerchia di persone a cui penso, sei una donna grintosa, che ha sempre tanto da dare e accoglie sempre tutti con la sua educazione, ora rubo un pezzo della tua focaccia d'amore.
    Baci doppi anche per la tua mamma
    Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enrica grazie davvero!!! Mamma mi ha trasmesso questo lato positivo di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno e mai mezzo vuoto è un esempio per noi in casa avere lei che ci aiuta sempre anche quando dovrebbe essere lei ad essere aiutata :-) ti abbraccio forte!!

      Elimina