lunedì 5 novembre 2012

Tortino di mele, Camembert e noci– Apple savory cake with Camembert and walnuts

(english translation at the end of the post)

Camminavo sulla terra umida di pioggia, l’erba alta sembrava turgida e grassa. Lo sguardo in basso per controllare dove appoggiare i piedi per non cadere. Quell’ odore pungente di terra bagnata lo spingevo fino in fondo i polmoni perchè ne rimanesse un pò una volta partita. Le nuvole sopra di me, ostili per tutto il giorno, adesso avevano ripreso a muoversi lasciandomi intravedere, ancora una volta, nell’abisso del cielo quell’azzurro che amavo…. Fu in quel momento che intravidi un sasso scuro a forma di cuore. Lo raccolsi.  Ma dovevo partire.

E quando chiusi la porta per andarmene, per un attimo mi guardai indietro.

C’era un cuore appeso. Era il mio.

(ogni ‘viaggio’ ti regala qualcosa… e qualcosa però, di te, si prende) 

Occhiolino

Metti delle mele regalate, rosse, piccole e succose. Del formaggio francese dentro una scatolina di pioppo, poche noci e una crema densa e scura come la pece che però in bocca sprigiona tutta la dolcezza naturale della frutta. Pochi ingredienti, quasi in purezza, per un tortino che stupisce per l’armonia dei sapori a mezza strada tra il dolce e il salato.

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare

2 mele rosse

200 gr Camembert

50 gr circa di limburgse stroop (è una sorta di sciroppo di mele e pere ottenuto dalla cottura lenta della frutta senza aggiunta di zucchero, in alternativa potete usare del miele o dello sciroppo d’acero. Se volete saperne di più cliccate qui, nel blog di Valentina “a spasso per ingredienti” )

80 gr noci sgusciate

Procedimento:

Lavate e asciugate le mele. Con un coltello affilato tagliatele a fette non troppo spesse, eliminando il torsolo con i semi.

Tagliate anche il formaggio a fette sottili senza eliminare la crosta fiorita e tenetelo da parte.

Lo sciroppo di mele e pere che ho utilizzato è piuttosto denso. Ho cercato di stenderlo il più possibile anche se poi durante la cottura,  con il calore, si distribuisce uniformemente sul fondo del tortino. Ricoprite la pasta sfoglia alternando e sovrapponendo leggermente uno strato di mele con uno di Camembert.

Terminate cospargendo le noci spezzettate con le dita.

Infornate a 160° per 30 minuti circa.

Ingredients:

1 roll of puff pastry

2 red apples

200 gr Camembert cheese

50 gr limburgse stroop ( apple and peer syrup, as alternative use honey or acacia syrup)

80 gr shelled walnuts

Method:

Wash and dry the apples. Cut into slices not too thick and remove the core with seeds.

Cut the cheese into thin slices and keep aside.

Cover a rectangular roasting pan with the pastry. Pour the syrup, trying to spread it as much as possible even if later, during the baking, with the heat, it will spread uniformly. Going on filling the pastry alternating and slightly overlapping, a layer of apples with one of Camembert.

Finish sprinkling the surface with chopped walnuts.

Bake at 160 degrees for 30 minutes.

 

Alla prossima amici cari

la vostra Pippi

Occhiolino

32 commenti:

  1. Come al solito una ricetta deliziosa accompagnata dalla poesia delle parole e delle foto: Un forte abbraccio e a presto! Un bacio. Paola.

    RispondiElimina
  2. tra dolce e salato? bhè se è solo metà della bontà di queste foto sarà una versa prelibatezza.
    ps quel cuore appeso dell'incipit mi ha commossa... :'(

    RispondiElimina
  3. Ciao sei molto brava fai delle foto fantastiche, complimenti! Un abbraccio paola

    RispondiElimina
  4. o laura le tue immagini fanno sempre sognare.
    sai che questa ricettina sarebbe la felicità del maritino?...ricordatelo che quando ti capiteremo tra capo e collo a casa tua!

    RispondiElimina
  5. Bellissime parole e delizioso dolce, complimenti!
    Baci e buona serata!

    RispondiElimina
  6. Sono una neo blogger,ma è da parecchio
    tempo che ti seguo.
    Trovo che sei bravissima, i tuoi
    post sono fantastici.Questa ricetta
    è golosissima. Complimenti.

    RispondiElimina
  7. Metti, metti, metti... ma un risultato così godurioso non è certo da tutti! Ottimo connubio, brava!

    RispondiElimina
  8. Paoletta grazie.. poche parole...un ricordo molto forte però... :-*

    Vaty cara.... non avrei voluto partire e un pezzetto di me è rimasto là... :-*

    Paola grazie!! :-)

    Memole ;-)

    Lucy... se mi avverti prima ve la preparo!!! :-)

    Ribana :-) grazie ma non è propriamente un dolce anche se ne ha l'aspetto... :-)

    Ely ma benvenuta in questo fantastico mondo dei foodblogger...allora vuol dire che da oggi siamo colleghe!! :-) vengo a trovarti subito!! un bacio!!

    Barbara... è stato fortuito ...avere mele così buone.... :-*

    RispondiElimina
  9. Piccolo momento di relax in una giornata frenetica...passare da te è come bere un tè caldo profumato in una giornata fredda e grigia...per me il massimo. Che brava...
    simo

    RispondiElimina
  10. Simo...sai che da quando mi hai detto che passi da me nelle pause del tuo lavoro....è come se ti aspettassi? :-) grazie che ci sei! un bacio

    RispondiElimina
  11. Pippi! Che fantastico abbinamento.. moolto chic:) complimenti davvero:)

    RispondiElimina
  12. http://acabhnews.blogspot.it/2012/11/musica.html
    associo alla tua ricetta questa canzone non so perche...mi mette allegria

    RispondiElimina
  13. Mi intriga un sacco lo sciroppo di mela e pera... come tutto il resto ;-)

    un bacione cara

    RispondiElimina
  14. che connubio particolare e che eleganza...e le foto amplificano al massimo l'insieme!

    RispondiElimina
  15. arzach.... sapessi.... ;-)

    Letiziando uno sciroppo straordinario!!!

    Milady... :-* graziee

    RispondiElimina
  16. Anche a me piace creare accostamenti un po' inusuali come i tuoi. Il Camembert è fantastico accostato alle mele e a quello sciroppo... ma dove l'hai scovato? Le foto sempre bellissime. buona notte :)

    RispondiElimina
  17. Ciao Pippi, é un piacere leggere le tue ricette e guardare le tue bellissime foto, piene di calore. Sono una vera fan di ricette con la pasta sfoglia e di formaggio fuso, se buono come quello che hai usato tu poi...
    Ricetta segnata, stai sicura che la faró!

    RispondiElimina
  18. Adoro le tue foto e le tue ricette, ma questo ormai già lo sai! Sei la migliore cara Pippi!! :*

    RispondiElimina
  19. Ciao Pippi, le tue ricette sono sempre una scoperta ...
    Se hai piacere di passare da me, ti ho nominata nel mio ultimo post ;)
    Un bacio

    RispondiElimina
  20. Sono talmente affascinata dalle tue fotografie che ci vedremo presto a Bologna ;)non vedo l'ora.... A presto cara Pippi!

    RispondiElimina
  21. mi intriga questo accostamento di sapori...da provare assolutamente!
    Un bacio

    RispondiElimina
  22. Adorooooo....mele camembert e noci...potrei avere un mancamento e farei proprio come te. Una badilata di composta dolce oppure del buon miele di di castagno, con quel retrogusto amarognolo....le foto mi hanno ipnotizzata. Stupendo davvero. Un bacio, Pat

    RispondiElimina
  23. Stefania l'ho comprato in una fiera gastronomica internazionale ad Arezzo... :-)

    Francy mi fa piacere anche a me piacciono molto le torte salate in genere e questa è speciale! :-)

    Benedetta grazie!! ma tu stai diventando sempre più brava... anche se non lascio commenti io osservo quello che fai con molto piacere... brava! :-*

    Valentina arrivo scusa per il ritardoooooooo !!! :-*

    Marina davvero? verrai a trovarmi a Bologna la prossima settimana???:-D sono feliceeeee

    Ciao Simo!! :-*

    Patty!! :-D :-D te ne lascio una fettina passa da me...che ce la gustiamo insieme!! :-*

    RispondiElimina
  24. Che meraviglia questa quiche!

    RispondiElimina
  25. Cara, vengo dal blog di Eli e ti consoco con vero piacere! Che meraviglia le tue ricette, le tue foto e i tuoi pensieri! Questo tortino è qualcosa di speciale! Complimenti!!

    RispondiElimina
  26. Eccomi arrivo anch'io dal blog di Eli, che dire? Mille complimenti, il tuo blog è bellissimo, curato ed elegante!
    Ti seguo.
    Ciao
    ALice

    RispondiElimina
  27. Ely cara grazie per essere passata da me!! Elisa è davvero una ragazza in gamba e la sua rubrica molto interessante! un bacetto!!

    Alice grazie!! sono felice di avervi qui con me ! :-*

    RispondiElimina
  28. AMAZING! voto 9 a questa ricetta, perchè il 10 è la perfezione e quindi non raggiungibile :-) Complimenti per la ricetta e per averla realizzata in una teglia rettangolare stretta... già solo questo le dona una certa eleganza e originalità!!! e poi le foto e poi l'intro... complimenti. Ti posso solo chiedere se l'intro è un tuo passo o una citazione?
    saluto

    RispondiElimina
  29. ciao SuperAle!! :-) grazie infinite per le tue parole.... si l'intro è mia... :-)

    un bacino...spero di ritrovarti presto qui tra le mie 'pagine' :-)

    RispondiElimina