lunedì 20 agosto 2012

Clafoutis di more e lavanda– Blackberry and lavender clafoutis

(English translation at the end of the post )

Ogni tanto, quando sono a casa dal lavoro, ‘ricevo, per merenda’  mia madre e mia sorella. La scusa, di solito, è assaggiare il dolcino che sto preparando per il blog. Mamma, infatti, è molto sensibile alle mie novità culinarie.

Raramente invece c’è Federica, mia nipote, quella grande, perchè ‘sembra’ che studi a Pisa... (scherzo, studia davvero, giuro!).Occhiolino

Ma oggi siamo qui, noi quattro. Finalmente insieme.

C’è un filo tenace che ci lega, che fa si che anche se per vari motivi ci allontaniamo, c’è sempre un modo per cercarsi e ritrovarsi. Basta che una delle quattro dia un piccolo strattone al filo che subito si allerta l’attenzione delle altre. “ Zia, sei a casa oggi? Volevo venire un pò da te…” (un messaggio così mi strugge) “certo amore che ci sono, ti aspetto. Lo dico anche a nonna e a zia”.

Ecco, è così che succede a casa mia. Una chiama e le altre rispondono. E’ un mondo di donne il mio.

p.s. c’è anche una manina ‘santa’ tra le foto qui sotto, con uno smalto improponibile, ma sempre manina santa è.

La nostra merenda oggi è fatta di more, belle e succose e di piccoli fiorellini di lavanda che in cottura impreziosiscono questo semplicissimo dolce con una nota delicata e appena percettibile.

Provatelo, fa stare bene.

Ingredienti per 4 stampini da 14 cm di diametro:

600 gr more

100 gr burro

100 gr zucchero

75 gr farina 00

150 gr mandorle pelate

2 uova

150 ml latte

1 cucchiaino di  pimento in polvere

semi di 1 baccello di vaniglia

un pizzico di sale

Per la decorazione:

50 gr di burro

40 gr di zucchero

50 gr di mandorle a lamelle

fiori di lavanda freschi

Procedimento:

Con un pennellino imburrate gli stampi di porcellana e spolverizzateli con dello zucchero semolato .

Macinate o pestate qualche bacca di pimento.

In un cutter tritate finemente le mandorle aggiungendo un cucchiaio di zucchero in modo da assorbirne l’olio essenziale.

In una ciotola mescolate la farina con le mandorle ridotte a farina,

il pimento, i semi di vaniglia e il pizzico di sale.

Fate fondere 100 gr di burro a fiamma bassa. In una piccola boule sbattete con una forchetta le uova aggiungendo il latte e il burro fuso e unitele al composto di farina.

Fate fondere gli altri  50gr di burro e aggiungete le mandorle a lamelle e 40 gr di zucchero.

Dopo aver lavato e tamponato le more adagiatele sul fondo di ogni stampino e ricopritele con la crema. Terminate aggiungendo le lamelle di mandorle preparate e dei fiorellini di lavanda.

Infornate a 160 ° per una ventina di minuti.

Ingredients for 4 ovenproof gratin dishes (14 cm diameter)

600 gr blackberries

100 gr butter

100 gr sugar

75 gr flour

150 gr almond

2 eggs

150 ml milk

1 tsp pimento powder

pulp of vanilla pod

a pinch of salt

For garnishing:

50 gr butter

40 gr sugar

50 gr flaked almods

lavender blossoms

With some melted butter grease 4 ovenproof gratin dishes. Then sprinkle with sugar.

Ground a few berries of pimento.

In a cutter finely ground almonds adding a tablespoon of sugar to absorb the essential oil.

In a bowl mix together flour, almonds reduced to flour, pimento powder, vanilla seeds and a pinch of salt.

In a small saucepan melt 100 gr of butter at low heat.

Whisk the eggs and the milk, add the melted butter and pur this composte to the flour  mixture. Then continue to  whisk until a smooth batter is formed.

Disperse the blackberries in the gratin dishes and pour the batter over them.

Garnishing:

Melt 50 gr of butter, add the flaked almond and 40 gr of sugar and spread the mixture over the clafoutis. Add some lavender blossoms.

Bake in pre-heated oven at 160° for 20 minutes.

Serve it warm.

Alla prossima

la vostra Pippi

Rosa rossa

22 commenti:

  1. Ogni volta che passo di qui rimango incantata.
    Sei bravissima, c'è poco da dire :)

    RispondiElimina
  2. Ileana grazie di cuore. Felice di rallegrarti con ciò che racconto e fotografo. E' un bellissimo complimento. :-*

    RispondiElimina
  3. ecco come ho scritto parlando del mio clafoutis alle prugne regina Claudia questo dolce è versatilissimo si può fare con qualsiasi tipo di frutto, ma il tuo con le mandorle ha sicuramente una marcia in più.

    RispondiElimina
  4. Ogni volta che leggo un tuo post e guardo le tue fotografie rimango sempre senza parole...e infatti questa ricetta non è da meno! Stupenda ed invitantissima, con il connubio more-lavanda che sinceramente non avevo mai preso in considerazione...ma che mi ispira parecchio!
    Bravissima, come sempre!
    GG

    RispondiElimina
  5. Le donne sono una forza anzi, sono LA forza!

    RispondiElimina
  6. Che buono il tuo clafoutis di more !!! Le foto sono fantastiche.

    RispondiElimina
  7. che belle queste riunioni di famiglia, ottime scuse che dovremmo adottare tutti.ottimo dolce come sempre.un bacio.ci vediamo domenica?

    RispondiElimina
  8. Insomma mi hai fatto piangere [:)]
    Anche io sono la nipote (quella grande, che studia(va) fuori) di due zie a cui sono molto legata. Tanti i pomeriggi passati noi tre a mangiare cose buone, a girellare per negozi, per serre di fiori, ad assaggiare le torte della zia Robi, il sorbetto della zia Natalina, a chiaccherare.
    Quindi capisco proprio proprio bene la situazione. La zia Nat se n'è andata e mi manca tanto. E penso a lei tutti i giorni. Ora, grazie a te, in modo molto intenso e piacevole.
    Meraviglioso dolce, piacerebbe a tutte e tre, poco ma sicuro.
    Ci vediamo presto cara Laura :)))

    RispondiElimina
  9. Ciao, ho appena scoperto il tuo blog e posso affermare che AMO LE TUE FOTO!!
    sto rimanendo incantata dalle tue ricette, sei davvero bravissima!!
    da oggi non potrò fare a meno di seguirti aspettando con ansia i tuoi prossimi capolavori!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  10. Marina M:hai ragione è un dolce versatile e molto semplice da realizzare ma la versione tradizionale non rischia di andare mai fuori moda! :-)

    Giada la lavanda è un pò una mia fissazione, ho dei cespugli in giardino e adoro il suo profumo aromatico :-)

    Saretta parole sacreeeeeeee!!! :-)

    Virginia grazie!! :-*

    Lucy certo che ci vediamo domenica!!! :-)

    Elena grazie... :-*

    Rumi ciao che bello averti qui, sei la benvenuta!!!!:-*

    RispondiElimina
  11. ciao Laura, grazie per i tuoi commenti positivi! Questa sequenza di foto è stupenda!

    RispondiElimina
  12. Stefania piacere di ritrovarti qui :-)

    Serena grazie infinite !! :->

    RispondiElimina
  13. certi legami sonop un pò come gli ingedienti di una ricetta, insieme creano un'alchimia!
    Bellissime foto e ricetta, come sempre!

    buona giornata
    loredana

    RispondiElimina
  14. Ciao Loredana come hai ragione!! gli ingredienti di un piatto sono proprio come gli affetti che illuminano la nostra vita... vanno però sempre saputi dosare e apprezzare per la loro unicità! grazie a presto !!!

    RispondiElimina
  15. Tantissimo piacere di conoscerti! Ho scoperto il tuo blog quasi per caso e sono rimasta estasiata..dire che sei bravissima è poco! Adoro ogni cosa che hai pubblicato, per non parlare delle foto..meravigliose le fotografie! Complimenti davvero, mi sono unita ai tuoi lettori!!
    A presto

    RispondiElimina
  16. ciao sono una tua nuova fans...complimenti x il blog e x le tue ricette...se ti va ti aspetto nel mio blog...baci

    RispondiElimina
  17. Daris e Dory benvenute !!! grazie per i vostri complimenti e certamente passerò da voi un bacione!!!

    RispondiElimina
  18. Che bello Pippi un mondo intimo di donne, bello poter condividere parole e pensieri con chi ti capisce... Anche a me capita non con le sorelle e nipoti perchè purtroppo non ne ho ma con la mamma, zie e una cugina, come abbiamo fatto ieri...
    Con un dolcino così invitante saremmo andate avanti per ore... Un bacione e spero davvero di poterti incontrare presto...
    Un bacione

    RispondiElimina
  19. che carino questo blog..e questo dolce mi ha fatto venire in mente le fiabe..passi anche tu dal mio blog di cinematherapy fatta in casa? dai, ti aspetto, e cucino.
    http://iovedoblogspot.it

    RispondiElimina
  20. Ely ciaooo sono troppo importanti queste 'riunioni' :-) ti abbraccio forte!!

    Dujour benvenuta!! ma certo che vengo a trovarti!! a presto !!

    RispondiElimina
  21. ti conosco solo ora e sei già finita dritta nei miei preferiti!! hai un blog magnifico e mi hanno colpito le tue foto.. bellissime!! non sai quanto vorrei essere tua nipote, o tua sorella per venire a casa tua a far merenda con questo clafoutis, a parte tutto devono essere davvero belle queste riunioni tra donne!! a presto ciaooo

    RispondiElimina