sabato 10 settembre 2011

Pollo all’aglio

Attraversa gli occhi miei… e scendi, scendi fino al punto in cui trovi me.

Sto qui aspettando che tu ti accorga che esisto.

Perché esiste una me che ama fino alla fine del mondo. E alla fine del mondo c’è ancora spazio per il suo amore.

Esiste una me che si arrotola dentro una melodia regalata e non se ne vuole staccare.

Esiste una me che voleva essere carezzata dalla luce che filtra da quelle tapparelle.

Esiste una me che avrebbe nuotato per mari e volato per cieli per inseguire quella luce.

Esiste molto, in fondo a quegli occhi.

Esiste una me che aspetta, paziente.

Rosa rossa

A volte capita che ascoltando un brano, o una canzone, nella mia mente, prendano forma delle parole o delle immagini… ve le regalo così come sono venute fuori, senza pretesa alcuna, ma solo come un briciolo di me.

Bhe, ricomponiamoci.

C’è un pollo che ci aspetta, con tanto, tanto aglio e semi di finocchietto selvatico.

Con la lingua fuori

Ricetta tratta da quella serie bellissima di libri della GUIDO TOMMASI Editore: Verdure Golose di Delphine de Montalier.

Ingredienti:

1 pollo da 1,5 kg (meglio se ruspante)

15 spicchi di aglio in camicia

1/2 bicchiere di liquore all’anice ( io ho utilizzato la Sambuca)

3 cucchiai colmi di semi di finocchietto selvatico.

olio extravergine d’oliva

sale e pepe.

Procedimento:

Salate e pepate l’interno del pollo e metteteci dentro 3 o 4 spicchidi aglio

e un cucchiaio di semi di finocchio.

Mettete il pollo in una teglia e irrorate con il liquore all’anice. Mettete intorno al pollo gli spicchi di aglio, salate e pepate e cospargete la superficie con gli altri semini di finocchio.

Irrorate il tutto con del buon olio extravergine.

Mettete in forno caldo a 200° e cuocete per circa un’ora nappando di tanto in tanto la carne con il liquido di cottura.

Il risultato sarà una carne tenerissima e umida al punto giusto con una crosticina croccante. Gli spicchi d’aglio, che ricordo da cotti non provocano spiacevoli inconvenienti, danno un tocco davvero particolare a questo piatto.

C’è un fiore bellissimo, che dura un solo giorno, il fiore dell’Hibiscus.

Per me rappresenta la delicatezza e la fragilità stessa della bellezza…. per questo bisognerebbe sempre andare fino in fondo agli occhi di chi ci sta di fronte.

Un bacio a tutti i miei lettori e lettrici. Senza di voi nulla sarei.

Alla prossima

la vostra Pippi

Con la lingua fuori

35 commenti:

  1. <3 <3 <3
    stella.... mi diventa romantico persino un pollo con te :)))))

    RispondiElimina
  2. bella ricetta con il pollo!

    RispondiElimina
  3. Babs... heheh hai visto come riesce ad ispirarmi un pollo ruspante??? :-)

    Mary provala perché ti assicuro che è davvero buono!!

    RispondiElimina
  4. sempre più poetica la nostra Pippi, anche un piatto come questo cucinato da te diventa romantico, mentre gustoso lo deve essere comunque.
    Nella casa della mia mamma in Calabria ci sono ibiscus di ogni colore e ogni giorno giriamo per vedere quale sia il più bello...una volta vince bianco una volta un altro colore sono veramente splendidi

    RispondiElimina
  5. Aglio a volontà, bravissima, l'aglio arrosto è strepitoso, buonissimo e perde totalmente l'acre ed il pungente diventando dolce e delizioso!!

    Un abbraccio,

    Fabi

    RispondiElimina
  6. Le Pellegrine: :-) ultimamente ho sta cosa dentro che mi esce fuori così all'improvviso...chissà il perché.. Grazie e un bacio per rivederci al più presto!!

    Fabiana: aglio crudo non riesco proprio ma quello cotto.... se potessi lo metterei dovunque!! :-)
    un bacio anche a te!! :-)

    RispondiElimina
  7. Conviene dare la caccia ad un pollo "ruspante" se poi la "divin fine" è questa ;-)

    Buon week end cara

    RispondiElimina
  8. pensieri stupendi

    fiore meraviglioso

    pollo sublime

    tre grazie

    RispondiElimina
  9. Romanticheria......anche cucinare secondo me è un atto romantico, se lo si fa con amore e per i propri cari, le tue foto sono stupende!!!!

    Io ti seguo sempre e con piacere!

    RispondiElimina
  10. oh mamma! perfino la foto del pollo "nudo" è meravigliosa.
    ricetta mooolto intrigante, da provare subito.
    Sarebbe anche perfetta per la raccolta del WHB, si ti va.
    Questa settimana ospita Simona di Briciole
    Baciusss
    brii

    RispondiElimina
  11. Letiziando: heheh bhe il mio è stato acchiappato da altri.....ma ho cercato di dargli dignitosa fine :-)
    buon we cara e grazie!!

    Azzurra :-* :-* :-* tre baci per te !!

    Brii!! grazieeeeeeeee ok vengo a vedere!!!!

    RispondiElimina
  12. Bellissimo e sicuramente buonissimo. Una ricetta che colpisce la gola e ... l'animo....
    un caro saluto,
    Lidia

    RispondiElimina
  13. Bellissimo questo pollo! E' una bella idea, mi incuiosisce tanto, credo che lo proverò sicuramente! Complimenti anche per le foto, son davvero bellissime!

    RispondiElimina
  14. le foto sono stupende ed il tuo pollo assolutamente appetitoso....dolcissime le tue parole

    RispondiElimina
  15. Che spettacolo! Non solo la ricetta sembra fantastica, ma le foto che scatti sono ME-RA-VI-GLIO-SE! Complimenti davvero!
    Un bacione e buon week-end, GG ;-)

    RispondiElimina
  16. Che fotoooooooooooooo!!!! Riesci a rendere magnifico pure un pollo!!!! Bravissima, davvero complimenti! Io preferisco la coscia..a che ora?? :-D

    RispondiElimina
  17. Ma che bel polletto! E bellissime foto!
    Ciao Pippi!

    RispondiElimina
  18. Artù in effetti cucinare significa amare il cibo e amare coloro per i quali tu prepari quel cibo...è un distributore automatico di affetto!! grazie!!!

    Lidia grazie !!!

    Ribes e Cannella adoro le preparazioni semplici e senza fronzoli e questa mi rispecchia moltissimo!! grazie di tutto a presto!! :-)

    Controtutti le parole a volte nascono così improvvisamente....un bacione e grazie!! :-)

    sulemaniche: il profumo appena accennato dell'anice si sposa perfettamente con il sapore dell'aglio cotto....provala vedrai farai un figurone!! :-)

    GG grazieeeeeeeeeee!!! buon we cara a presto! :-)

    Deborah....era un polletto molto fotogenico!! ti aspettooooooooooo a me il pettoooo!!! :-*

    Raffaella grazieee! un bacio!!

    RispondiElimina
  19. Ciao, piacere di conoscerti, mi unisco volentieri ai tuoi followers, trovo il tuo blog davvero bello e interessante. Complimenti.
    Alla prossima
    Concetta

    RispondiElimina
  20. Troppo , troppo bella questa ricetta, persino il pollo gniudo ...Il profumino, per casa,doveva essere proprio fantastico!!!
    Bravaaaaaaa
    bacio
    Aure

    RispondiElimina
  21. a me il pollo piace molto, ma finisco sempre per prepararlo nel solito modo...questa versione mi ispira parecchio!!! mi segno subito la ricetta!!! ;)

    RispondiElimina
  22. Concetta benvenuta nella mia 'casa' :-) a prestissimo allora!! :-)

    Aurelia....il pollo gniudo ha una sua dignità... hehheh e poi con l'aglio!! :-P un bacetto amica mia!!!

    meandfrankieavalon: grazie!!!

    Glo83: poi dimmi se ti è piaciuto!!!:-)

    RispondiElimina
  23. Pippi, le foto, le parole...sono stupende, come sempre arrivano allo stoamco...tu sai parlare un unico linguaggio, diretto, poesia. Non mi piace l'aglio, o meglio, sono allergica, tanto per cambiare...ma il risultato sembra spettacolare!buona domenica!

    RispondiElimina
  24. Questo cara Pippi te lo copierò di certo...mi intriga moltissimo...Buona Domenica...ciao.

    RispondiElimina
  25. Mmm... ma che bel pollo!
    Con tutto quell'aglio poi... sembra davvero delizioso...

    Peccato che un fiore così bello duri così poco... ma almeno possiamo custodire l'emozione che ci ha regalato e conservarla in fondo al cuore, tra i ricordi più preziosi.

    RispondiElimina
  26. complimenti alle foto e alla ricetta..e a te ovviamente
    ..soprattutto x le parole
    sono nuova, ho aperto un blog
    http//saleecoccole.blogspot.com vieni a vedere se ti va

    RispondiElimina
  27. adoro il pollo all'aglio ...

    BRAVA !

    RispondiElimina
  28. adoro il pollo, adoro i libri e mi sono segnata questo che mi manca e mi sono segnata pure la ricetta!!! belle foto, complimenti!!! ciao

    RispondiElimina
  29. Pippi questo post mi incanta!! Devo dire che le tuo fotografie diventano ogni volta + belle-- non potrò replicare la tua ricetta causa allergia agliesca di Fico ..me la gusto con gli occhi!
    Un baciotto e un abbraccio!

    RispondiElimina
  30. ci sono brani musicali che mi fanno sognare...
    ottimo questo pollo e bello tenero mi pare di capire :)
    buona settimana!

    RispondiElimina
  31. Bellissima tu e bellissime le tue parole, certo, andare in fondo sempre, condividiamo.
    Abbiamo una scorta d'aglio che ci basterà per un anno, troviamo assolutamente da provare il tuo pollo aromatizzato all'anice e con tanto aglio a insaporirlo. Lo faremo anche noi.
    Baci e buonanotte da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  32. Che dolcezza. Non è solo nelle tue parole ma anche nelle tue immagini. Spesso la visione di un povero pollo spennato e pronto per esser cucinato evoca una fine tristina e riesce solo a scatenare le ghiandole salivari, ma il tuo è vestito come un signore e ha un aplomb elegante e nobile. Pensa te cosa può fare una bella fotografia. Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  33. Complimenti! ottima ricetta! da provare il prima possibile! :)
    visita il mio blog:
    mennula.blogspot.com

    RispondiElimina