giovedì 16 dicembre 2010

Spezzatino di vitello con mele renette e melissa (in pentola a pressione WMF)

“Giro giro tondo, casca il mondo, casca la terra…tutti giù per terra”….delirio organizzato lo definisce un amico…..io non so come definirlo: vorticoso rimbalzo di pensieri, idee, progetti, speranze, sogni, desideri… è tutto così denso nella mia testa, in questo periodo, che non riesco a distinguere dove finisce una cosa e dove ne inizia un’altra. Confondo  i progetti con le speranze, i sogni con i desideri…. o forse è esattamente il contrario? Non lo so più.

E quando la testa è troppo stanca per elaborare..  entra in gioco qualcosa di più profondo che mi confonde ancora di più. Non va mica bene ….  :-)

Ho bisogno di muovermi, conoscere, guardare, capire… soprattutto, capire.

Trovare una spiegazione. Una motivazione a tutto questo. La troverò. Ne sono certa. Devo pur dargli un nome.

Nel frattempo che medito sulle mie “vorticosità mentali”, preparo uno spezzatino veloce, veloce  utilizzando la mia magica pentola a pressione  Perfect Plus di WMF.

Ci vogliono appena 20 minuti.

Ingredienti:

500 gr. bocconcini di vitello

3 cucchiai di olio

una mela renetta

1 bicchiere di vino bianco secco

una manciata di foglie fresche di melissa

un cucchiaio di tandoori masala

buccia di limone

sale pepe

noce di burro

Tagliare  sia la carne che le mele a cubettoni.

Affettare la cipolla e farla rosolare con poco olio. Aggiungere i bocconcini di vitello e  farli  sigillare rigirandoli bene con un cucchiaio di legno, sfumare con il vino. Aggiustare di sale e pepe. Aggiungere la tandoori masala e mescolare.

Chiudere la pentola a pressione con il coperchio (per la spiegazione su come utilizzare la pentola a pressione in questione andate qui )

portate a pressione a fuoco vivace e aspettate che sia visibile il secondo anello arancione, da questo momento abbassate il fuoco al minimo e  cuocete per 15 minuti. Fate sfiatare, aprite il coperchio e aggiungete le mele, richiudete  e cuocete per altri 5 minuti. Aprite la pentola a pressione  togliete lo spezzatino e le mele, fate restringere leggermente il sugo e, se volete, per renderlo un pò più cremoso potete aggiungere una noce di burro.

Servite cospargendo con la melissa fresca tritata  e la buccia di limone grattugiata.

E’ un piacevolissimo spezzatino fruttato a cui il mix di spezie, tandoori masala,  dona una nota esotica molto particolare.

E con questa ricetta  ringrazio pubblicamente la WMF  Italia per la fiducia che ha riposto in me.

:-)

Grazie!

 

Alla prossima

la vostra Pippi

(chef per un giorno)

;-)

20 commenti:

  1. Bella la sotituzione di tandoori masala per la paprika - stesso colore ma diversissimo sapore!

    Ciao,

    L

    cucinare hip!
    cucinare veloce, facile e moderno con la pentola a pressione

    RispondiElimina
  2. wow! come sei bella!
    interessante questa ricetta (foto stupende!)
    mi intriga proprio
    se ti va, mi farebbe tantissimo piacere averla nella raccolta del WHB.
    grazie
    baciuss
    brii

    RispondiElimina
  3. Ciao! Siamo capitate per caso sul tuo blog e ci piace molto :) ci farebbe piacere se partecipassi al nostro contest / swap "Profumo di Natale" su www.nasodatartufo.blogspot.com! Baci, B. e M.

    RispondiElimina
  4. Una bella ricetta e come sempre brava, baci e una felice giornata

    RispondiElimina
  5. Altro che per un giorno (per me lo sei sempre)...ammetto di non conoscere tale "tandoori masala" ma il nome mi ispira molto e pure il colore. Le foglie di melissa mai usate, insomma a tratti questa ricetta mi è sconosciuta ma proprio per questo ancor più intrigante e invitante ^_^

    Baci bella

    RispondiElimina
  6. Ciao Pippi, quella che ci proponi è una ricetta molto originale e sicuramente ricca di gusto! Prendo nota, in casa amiamo i sapori nuovi e particolari.. chissà se sarà difficile reperire gli ingredienti.
    Complimentissimi per le fotografie, sono stupende!
    Ne approfitto per invitarti al mio primo contest; passa a dare un'occhiata se ti fa piacere!

    http://cooking-elena.blogspot.com/2010/12/edo-ergo-sum-il-contest.html

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. molto invitante questo piatto.....complimenti.....sei davvero un chef

    RispondiElimina
  8. Ho capito Pippi...hai deciso di farmi ritrovare l'appetito perduto!!! Vediamo se con questa ricetta riesco a farmi tornare il gusto del cibo!!! Complimenti per le foto....
    Isa

    RispondiElimina
  9. ma la tua pentola pressione è differente...mi sembra davvero particolare...ti capisco...pure io a volte sono vorticosa mentalmente...ma io preferisco fermarmi! un bacione

    RispondiElimina
  10. eeeeeee cara la mia Pippi, arrivano periodi della vita in cui vorresti buttare via tutto, o almeno fare dei gran cambiamenti, e non fai altro che pensare a questo e ti viene un gran mal di testa.
    Ma penso che sia fisiologico e giusto comunque, altrimenti sai che noia!!!
    e poi per una personcina esuberante e creativa come te, che ama sperimentare e conoscere sempre tutto, vuoi proporre la routine e le cose sempre uguali???? ma scherziamo?
    Vedi un pò cosa ti prepara la Pippi, alla ricerca di pentole e sapori nuovi....
    Spettacolo di ricetta e di utensili...
    Sei bravissima amica mia.
    un abbraccio
    Anna

    RispondiElimina
  11. Ciao ti volevo salutare, è un pò che non passo sono stato molto impegnato. Comunque è bello sapere che comunque ci siamo anche solo per un saluto.
    ti abbraccio Sisifo

    RispondiElimina
  12. Trovo questo spezzatino molto fresco e invitante

    RispondiElimina
  13. Come sempre i tuoi post sono favolosi !!!! Brava "chef" tutto l'anno però !!!!

    Intanto comincio a farti i miei AUGURONI per le Feste di Natale.
    Un bacio.
    Virginia

    RispondiElimina
  14. Ricetta favolosa, come sempre!
    Carissima, ne approfitto per farti i miei migliori auguri di Buon Natale e
    Buon Anno.
    Bacioni
    Marilena

    RispondiElimina
  15. Mamma mia e che spettacolo di pensieri, parole, sensazioni, foto, ingredienti.....insomma: UNA MERAVIGLIA! Mi sembra quasi di poter sentire il profumo di questa ricetta. Complimenti Pippi, è un piacere leggerti, sempre.
    Un abbraccio
    Rosalba

    RispondiElimina
  16. E così ho scoperto come far fuori piano piano la quintalata di tandoori che staziona in cucina da un tot! Brava Pippi :)

    ... e Auguri di cuore e che il 2011 ti porti tutto ciò che desideri. Hai le capacità e la caparbietà per arrivare ovunque :)

    Abbraccio.

    RispondiElimina
  17. Auguri Pippi! Era un sacco di tempo che non passavo di qui...che bello è diventato il tuo blog! Complimenti davvero, e mille auguri per il Natale e per l'anno nuovo :-)

    RispondiElimina
  18. è una ricetta molto interessante tanti auguri di Buon Natale

    RispondiElimina
  19. Tantissimi auguroni di Buon Natale :D

    RispondiElimina
  20. La carne con le mele è una delle mie ricette preferite, ho provato solo il carrè di maiale alle mele, adesso mi segno questa tua ricetta. tanti auguri di Buon natale!Ancutza

    RispondiElimina