lunedì 28 giugno 2010

Erbazzone con bietole, pancetta e cipollotti freschi

Erabazzone con bietole, pancetta e cipollotti freschi   Nella vita ci sono delle piccole/grandi soddisfazioni che aiutano a sentirsi bene e a sorridersi addosso: c’è chi ottiene una promozione sul posto di lavoro, chi passa un esame tremendo al primo tentativo, chi vince un difficilissimo torneo di tennis, chi…… hem hem………fa un tortino come questo utilizzando le bietole del proprio rigogliosissimo orto! ;-)

Questo “erbazzone” è una torta salata tipica della cucina reggiana molto semplice nella sua realizzazione. La ricetta è presa da LIGHT – Il piacere di mangiar sano – Aprile 2010.ingredienti per la pasta

Procedimento:

nell’impastatrice mettiamo la farina, un pizzico di sale, il burro a pezzetti,  con le mani sfariniamolo  bene con il palmo delle mani, aggiungiamo l’olio evo e cominciamo ad impastare con il gancio K aggiungendo  q.b. di acqua tiepida  per ottenere un impasto molto morbido ed elastico, facciamo una palla e lasciamola riposare coperta da un canovaccio o da una ciotola per una mezz’oretta.

erbazzone con bietole, pancetta e cipollotto fresco5

Procedimento:

In una padella con una noce di burro o un paio di cucchiai di olio evo facciamo appassire  per un paio di minuti un mazzo di cipollotti tagliati a fettine, la pancetta  ( o il prosciutto crudo) a cubetti e i quattro spicchi d’aglio in camicia schiacciati. Aggiungiamo le bietole strizzate e tritate con il coltello e insaporiamo per cinque minuti. Aggiustiamo di sale e pepe. Versiamo la farcia in una ciotola , una volta raffreddata aggiungiamo 100 gr di parmigiano reggiano grattugiato e il prezzemolo tritato.

Dividiamo la pasta in due parti (una più piccola che servirà per la copertura ) e stendiamole in due sfoglie piuttosto sottili. Foderiamo uno stampo di  circa 32 cm di diametro imburrato, bucherelliamo con i rebbi di una forchetta. Farciamo con le bietole e ricopriamo con la sfoglia più piccola anche questa bucherellata. Richiudiamo  e sigilliamo i bordi esterni.

Inforniamo a 180° per circa 25/30 minuti.

Collage erbazzone

Erbazzone con bietole, pancetta e cipollotti freschi2

Credetemi……..va a ruba!Erbazzone con bietole, pancetta e cipollotto fresco4  erbazzone con bietole, pancetta e cipollotto fresco3

Alla Prossima

(e buon inizio settimana a tutti)

irrimediabilmente ………..Pippi!

;-)

P.s. per la mia amica Paola che mi segue sempre e soprattutto prova le mie ricette: fai questa tortina a Riccardo….io credo che te ne sarà grato!  :-)

25 commenti:

  1. Ci credo, ci credo che vada a ruba, è una bontà! Io di queste torte salate riesco a mangiarne metà (perchè l'altra la mangia mio marito...) e ne vorrei ancora! booona!!

    RispondiElimina
  2. Renzooo, per favore, vorrei delle bietoline frescheee...
    Abbi pazienza, posti la ricetta con la tua bietolina, quando sai benissimo, che non ho un signor Pippino, che mi fa l'orto :)
    Mica è giusto, sai?
    ha ha ha
    Ho letto da qualche parte la parolina magica Light, e mi sono illuminata...non posso che provare a farla,visto il tuo bel risultato.
    Un bacio alla Pippi, più simpatica che conosco <3

    RispondiElimina
  3. adoro l'erbazzone!!!!
    manda in estasi le papille gustative :)

    RispondiElimina
  4. Ciao! buono questo erbazzone: una frolla semplice croccantina, ed un ripieno gustoso e ricercato...ma morbido!
    è una torta che vorremmo sempre provare a fare!
    intanto ti rubiamo quella fetta!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. un impasto spettacolare, un ripieno troppo golosooooo!!! ricetta già segnata, la provo al più presto!! bravissima!

    RispondiElimina
  6. questa pasta, già in fotografia mi sembra ben oltre la perfezione..... che fa rima con erbazzone :-)
    grande laura!
    un bacio

    RispondiElimina
  7. Ti è venuto come al solito uno spettacolo...e poi vuoi mettere la soddisfazione delle bietoline super bio??!
    Come ne mangerei volentieri una bella fettona...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. ma che delizia... davvero molto invitante!
    complimenti e buona settimana.

    RispondiElimina
  9. Pippi, ne voglio in questo istante una fettona....
    senti, le foto sono strepitose.
    (voglio un corso accellerato).

    RispondiElimina
  10. sicuramente andrà a ruba! la proverò..non vedo l'ora =)
    dai un occhio a
    http://www.modemuffins.blogspot.com
    a presto!

    RispondiElimina
  11. Mai sentita questa ricetta. Ma mi sembra adorabile...
    Nella mia aiula di fragoline è nata una pianta di bietole selvatiche.
    Che dici avranno il sapore di fragola?
    Che dici proviamo e vediamo cosa ne viene fuori?
    Un 'erbazzolina?'.
    Ti faccio sapere.
    Le foto?..... splendide come al solito.
    Un bacione

    RispondiElimina
  12. Ahhh, sapore di casa mia...l'erbazzone della nonna....l'unica differenza è che lei mette dei "mucchietti" di battuto di bancetta sparsi sulla pasta di copertura..risultato: ci "rubiamo" a vicenda i "cicciolini"... (sono anche molto decorativi...)

    Un sorriso
    Tatti

    RispondiElimina
  13. Pippi, ma questo erbazzone è favoloso!!!Che buono!!!E con le verdure del tuo orto!?!?Sei mitica!

    RispondiElimina
  14. Bella e veramente light,in Inghilterra diventerebbero pazzi davanti ad una pastry con cosi pochi grassi!!
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  15. bello, bravaaa!! chissà che buono! :-)

    RispondiElimina
  16. Pippi!!! Che belle foto!!! la prima è veramente bella!!!
    L'erbazzone è da invidia bello e buono!!!!!
    Un bacione giulia

    RispondiElimina
  17. Cara Pippi come sempre ricetta bellissima e foto stupende! Complimenti! Nel nostro blog c'è un premio per te..
    Un abbraccio

    P.S.Ho già fatto due volte i crackers con la tua ricetta e ho appena fatto in tempo ad assaggiarli!!

    RispondiElimina
  18. Questa si che è una grande vittoria..Erbe del proprio orticello,trasformate in modo sapiente da così tanta bravura!!Complimenti!

    RispondiElimina
  19. avere delle verdurine buone cambia completamente il gusto delle pietanze in cui vengono usate. Già l'erbazzone è delizioso di suo, figuriamoci poi con le bietoline dell'orto!

    RispondiElimina
  20. Tesoro questa torta salata è ottima davvero ed è ancora più buone perchè è piena di soddisfazione...proprio come dici tu...quella soddisfazione che i cresce dentro quando qualcosa di tuo cresce, si avvera, si supera...un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  21. ma che voglia di addentarla ........ è perfetta!!!!!! bravissima!!!! anche per le foto, che rendono perfettamente l'idea della bontà della tua creazione :-)!!!!

    RispondiElimina
  22. non stento a crederlo...anche solo a guardarlo è irresistibile!

    RispondiElimina
  23. Io non la so stendere la sfoglia così sottile!
    Queste torte salate me le mangerei anche a colazione. E ora ho l'acquolina in bocca.
    Baci

    RispondiElimina
  24. Si si condivido.....anch'io sono molto orgogliosa del mio piccolo ma produttivo orticello....penso che anche le mie bietole potrebbero finire in una bella torta salata come questa! BAci

    RispondiElimina
  25. Ragazze siete troppo carine con me!!! :-)
    Consiglio di provarlo questo erbazzone piace veramente a tutti, Annathenice, penso che le bietoline selvatiche possano essere una validissima alternativa e Ornella grazie per il premio e soprattutto per avermi dato fiducia e aver provato i miei crackers!
    AleX ti assicuro che con il riposo di una mezz'oretta questo impasto diventa talmente tenero che persino io riesco a stenderlo sottilmente, fidati!!
    E grazie anche per i complimenti per le foto... sono orgogliosissima di questo...ce la sto mettendo tutta per migliorarmi, per imparare a fotografare e cercare di avvicinarmi ai miei grandi miti come Alex, Paoletta, Elga e tante altre di voi !!!
    un bacio a tutti
    la vostra Pippi

    RispondiElimina