sabato 17 aprile 2010

Pane nero ai 7 cereali a lievitazione naturale

Pane nero 1

Pane, pane, pane e ancora pane…….. non c’è niente di più buono, di più seducente e irresistibile del pane!  Era un pò di tempo che non ne pubblicavo ma questo è talmente buono che è degno di un titolo in prima pagina !

Oggi, poi, sono particolarmente felice perchè ho ricevuto una bella notizia che mi riguarda ( di cui vi parlerò prossimamente ) che ha subito illuminato la mia giornata, nonostante qui oggi stia piovendo. Volevo festeggiare  con tutti voi e perchè non farlo con una bella pagnotta  fragrante, dalla crosta croccante e un cuore morbido e profumato? Restando in tema di  ‘lievitati’ vorrei salutare con affetto il mio caro amico Baol perchè stamattina mi ha espresso il desiderio di assaggiare un pezzetto del mio pane, “ Baol, purtroppo, sei molto lontano, però  eccolo qua anche per te”!.   Baol ha un blog molto interessante, andatelo a trovare  e non ve ne pentirete! Non so se sappia o meno cucinare ma  leggendo questo suo racconto ho scoperto come, attraverso delle semplici parole ma ben amalgamate e miscelate, si possa far percepire ciò che di più incantevole  e amorevole ci sia  “dietro”, “dentro” e “intorno” alla panificazione che per me…….scusate……..è un’arte! ;-) 

Ma ora veniamo alla ricetta:

Ingredienti per una pagnotta di quasi un chilo

500 gr. di farina spadoni (per pane nero ai 7 cereali, è una miscela di farine e semi di sesamo e girasole)

250 gr. di pasta madre

300 gr. di acqua tiepida

1 cucchiaino di malto d’orzo

2 cucchiai di olio evo

1) mettere nell’impastatrice la pasta madre, aggiungere un pochino di acqua tiepida e azionare la macchina in modo da farla sciogliere completamente.

2) aggiungere il cucchiaino di malto d’orzo, i due cucchiai di olio , miscelare nuovamente.

3) aggiungere la farina e lentamente il resto dell’acqua impastando per circa 20/25 minuti a velocità 1.

4) dopo la lavorazione a macchina passiamo a quella sulla spianatoia: mettete il blob sul ripiano e cominciate a sbatterlo energicamente, ad allungarlo, ripiegarlo, lavoratelo in questo modo almeno cinque minuti poi fate una palla e mettetela a lievitare coperta da un telo e una copertina dentro il forno con la sola lucina accesa per circa 4 ore.

piegatura

5) dopo questa prima lievitazione prendete il blob (foto qui sopra) capovolgetelo delicatamente dalla ciotola sulla spianatoia, con le dita premete leggermente  sulla pasta per sgonfiarla  e allungarla, fate il primo giro di pieghe, poi di nuovo allungatela leggermente e il secondo giro di pieghe. A questo punto dategli la forma che più vi piace mettetelo in una teglia ricoperta di carta da forno spolverata con della semola, incidete la superficie e di nuovo spolverate con la semola. Coprite con la copertina e di nuovo mettetelo dentro il forno con la sola lucina accesa. Qui basteranno circa 3 ore.

3

6) cuocetelo in forno caldo a 230 ° per i primi 15 minuti poi abbassate a 180 e finite di cuocerlo in tutto 30/35 minuti. Ricordatevi sempre di inumidire il forno prima di infornare il pane o di tenere sul fondo una ciotola con dell’acqua.

Questo il risultato!

Più lo guardo e più sono felice !

Pane nero ai 7 cereali a lievitazione naturale4

un bacio a tutti ( ma soprattutto a quella matta di mia cugina Daniela)

alla prossima

la vostra Pippi per sempre!

34 commenti:

  1. bellissimo, ma soprattutto buono!Eppoi che carino chimarlo blob...
    Sono strafelice per te per le tue belle novelle!!!Un bacio grande e da pettegola curiosona come sono...a presto con le news!!!! ;P

    RispondiElimina
  2. BEllissimo,purtroppo non ho un buon rapporto con la pasta madre,ma qui dove abito i fornai la usano per fare il pane e quindi la cedono volentieri .Ne comprerò un pò per provare a fare questo pane!!!Complimenti per il blog ,ne ho uno anch'io da pochissimo ,ma devo ancora fare tanta strada sopratutto per le foto.UN blog da seguire,bellissimo.A presto!!!

    RispondiElimina
  3. Son felice per te, per le tue buone nuove. Mi hai incuriosito !!!
    Questo pane è una meraviglia, ma che bontà deve essere !!!
    Anche qui sta piovendo, consoliamoci.Buona domenica.
    Virginia

    RispondiElimina
  4. Ti capisco !!! é bellissimo per me sentirne il suo profumo fragrante, quando lo curo in forno per la cottura...la pasta madre é magia!!!
    Prendo nota di questo tuo gioiellino perché come ogni domenica panifico anch'io!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  5. sigh sigh, non ho la pasta madre...nel mio forno la usano per fare solo alcuni tipi di pane particolare, quindi non mi sono azzardata a chiederla...poi temo che con la mia non-costanza la ucciderei subito! :( il tuo pane è meraviglioso, adoro il pane scuro, e sono pienamente d'accordo: non c'è nulla di più gratificante di un buon pane fragrante! bravissima :)

    RispondiElimina
  6. Non sono abile come panificatrice ma apprezzo tanto il lavoro altrui...complimenti

    RispondiElimina
  7. E certo che devi esserne fiera...ti è venuto uno spettacolo!
    ..par di sentirne il profumo...
    Un grande abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  8. Complimenti!!!E' spettacolare!Un abbraccio e buona domanica

    RispondiElimina
  9. Adoro quella farina... e ne ho ancora mezzo kilo...proverei questa tua versione ma non ho pasta madre... :(((
    Già è buonissimo fatto con le loro indicazioni e lievito...chissà così!!!

    RispondiElimina
  10. attendo curiosa le novità..e intanto mi godo questo pane..anzi vado a rinfrescare la bimbetta ( è ancora senza nome:D)

    RispondiElimina
  11. Bravissima Laura! Questo pane mette davvero allegria solo a guardarlo. Immagino che profumo e che sapore...
    Bacioni :)

    RispondiElimina
  12. Grazieeeeeeee....ora però mi sa che lo devo proprio assaggiare :P

    RispondiElimina
  13. davvero splendido e molto rustico con quella bella crosta scura!!! ciao cara!

    RispondiElimina
  14. A quanto pare ci hai letto nel pensiero perchè stiamo cercando in rete una ricetta per il pane, di solito panifichiamo il sabato, ma questa settimana abbiamo rimandato ad oggi!
    Fare il pane è un bel modo per festeggiare e siamo felici per la tua felicità!
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  15. sono perfettamente d'accordo: non c'è niente di più seducente del pane, soprattutto se come questo fatto in casa, dalla forma classica e irresistibile...mi sembra di sentirne il profumo!
    sono felice per la bella notizia...spero presto ci svelerai qualcosa!
    io sono un po' latitente, ma ci sono!!!!

    RispondiElimina
  16. Wow che bello il tuo pane!! propro ben riuscito e con questo tipo di farina ha tutto un suo sapore rustico!!
    baci baci

    RispondiElimina
  17. Dopo tutto quello che c'è stato tra di noi non puoi tenermi all'oscuro delle novità.... Sono curiosaissima.
    Magari fossi più vicina. Tu con questo pane, io con la salsina piccante di peperoni, sedute insieme a ridere e a raccontare..... che favola.
    Chissà...
    Anna

    RispondiElimina
  18. Il tuo pane è sempre il più bello della blogsfera Pippina cara!sarà che sento profumo di "mamma" madre ;)
    Certamente chi mette amore mentre cucina, trasmette positività al cibo :D
    Non so di che si tratti ma gioisco con et cara, ti abbraccio!
    saretta

    RispondiElimina
  19. Ma guarda te che meraviglia di Pane che hai sfornato...sono alla continua ricerca di ricette con lm...ho anche farine integrali ed ai cereali..che mi dici..è morbido o piuttosto duro??..sai per i miei vecchietti!!!
    bellissimo proprio, complimenti!
    sono felice per te per la bella notizia, qualunque essa sia!!

    RispondiElimina
  20. Ciao Laura! Che spettacolo questo pane! Io finalmente mi son decisa a tentare l'impresa, ma aspetto che mi salti fuori almeno qualcosa di decente prima di pubblicarlo!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Questo pane è davvero stuuupendo!!!
    Ciao Pippi, sono felice per te per la buona novella. Baci baci;-)

    RispondiElimina
  22. ...che meraviglia questo pane...magari un giorno lo proverò...ciaoooo Vania

    RispondiElimina
  23. Bello il pane, belle le foto - con quei primi piani di pieghe che vien voglia di accarezzare - e bella l'idea di accendere il forno e farsi il pane: in ogni stagione. Complimenti! E' perfetto.
    A presto

    Sabrine

    RispondiElimina
  24. ciao..
    scommetto che in casa tua ce un buon profumo di pane appena sfornato...
    passa e lasciami un commmento al mio neo blog
    http://provarepergustare.blogspot.com/og appena nato..

    RispondiElimina
  25. E' una sensazione stupenda vedere crescere la propria creatura e sentirne poi il profumo...bravissima ti è venuto spettacolare...ti ruberei una fettina oraaaaaaaaaa...baci baci

    RispondiElimina
  26. il est magnifique ton pain et bien réussi j'aime beaucoup
    bonne soirée

    RispondiElimina
  27. Buono!! Ho la dispensa piena di questa farina (era in offerta), quando lo faccio, me ne mangio metà prima di metterlo in tavola! Ma non uso la pasta madre (sono trooppo disorganizzata per starle dietro), utilizzo il lievito disidratato della confezione, che fa un ottimo lavoro! Hai provato a fare la focaccia? molto interessante coi formaggi di montagna!

    RispondiElimina
  28. Tu as fait un très bon pain.
    Il est vraiment réussi.
    bravo!!

    RispondiElimina
  29. E' fatto benissimo!!
    Brava Ely

    RispondiElimina
  30. Cara Pippi che pane stupendo! ci siamo accomodate tra i tuoi fans perché piace anche a noi essere così come siamo... e il tuo blog è una meraviglia! Oltre ad avere un ricettario, a dir poco sfiziosissimo, ci sentiamo molto a nostro agio in compagnia della tua solare simpatia! A prestissimo

    RispondiElimina
  31. belloooo!!!
    e ne sono certa buono...come il pane ^_^

    RispondiElimina
  32. Pippina, cara!! Mi sei mancata! Che pane fantastico!! Sicuramente è degno per festeggiare la buona notizia.. ma quando ce la racconti?..
    Un bacione

    RispondiElimina
  33. Buonissimo, neppure in panetteria sembra tanto fragrante la crosticina... Ciao. Deborah

    RispondiElimina