giovedì 4 giugno 2009

Pain de campagne

:-)

cosa ci volete fare?

non resisto ..........

:-)

ero titubante......... ho pensato che vi avrei annoiato con un'altra pagnotta..... ma è più forte di me...... la mattina non vedo l'ora di alzarmi, scendo in cucina e apro il contenitore con la mia pasta madre...... così delicatamente profumata di 'acido', piena di alveoli, gonfia al punto giusto........ mi chiudo in cucina, perchè le correnti d'aria non le fanno bene......e poi, non so......siamo io e lei, con la frutta matura vicina che aiuta, dicono, e ho quasi l'impressione che questa 'cosa' che ho tra le mani raccolga i profumi e gli odori della mia casa ;-)

Ne peso una modica quantità, e comincio il rito ..... il primo impasto lo faccio con il Kenwood ma poi 'trasloco' tutto sulla spianatoia e allora allungo e arrotolo questa massa elastica...è una sensazione troppo bella e piacevole per privarmene.... bisogna sbatterla sul piano con movimento energico sì, ma non violento, e poi di nuovo si allunga e si riarrotola .....per poi farne una palla..... io incido una croce con la punta di un coltello...c'è chi dice che porta male ma penso che in realtà sia un modo per benedire ciò che c'è di piu prezioso al mondo..

........comunque il momento più emozionante e piacevole è quando, dopo la prima lievitazione, prendo di nuovo l'impasto che è diventato nel frattempo morbidissimo e lo stendo con delicatezza senza togliere le bolle d'aria di cui è ricco......la sensazione che si prova sotto le dita è irresistibile.......fa quasi tenerezza.....

lo piego e lo ripiegho ancora, sempre con delicatezza e poi finalmente gli do la forma che si merita, tonda, ovale, a filoncino....dipende dall'umore del momento....

.....ultimamente ho scoperto ( grazie al libro da cui traggo le ricette) quale meraviglia sia far lievitare la pagnotta in un cestino di vimini foderato con un telo di lino ben infarinato..... tutta un'altra cosa!

L'impasto cresce e rimane perfettamente in forma....

poi lo trasferisco su una teglia con carta da forno e cuocio a 220° per i primi 15', abbasso a 180° e continuo fino a che non è pronto........... la meraviglia delle meraviglie è vedere questa pagnotta che cresce e diventa dorata, color del miele.........

.....allora non ho avuto più dubbi: perchè non offrire una Colazione da Pippi , come quelle di un tempo, pane, marmellata e una tazza di caffè.........a tutti coloro che mi seguono, e accettano anche la monotonia delle mie proposte? ;-)

La ricetta tratta dal libro "pane fatto in casa" Sale & Pepe Collection:

450 gr. manitoba

30 gr. farina integrale

1 cucchiaino e 1/2 di sale

200 gr. pasta madre

325 ml di acqua tiepida

Procedimento:

1) sciogliere la pasta madre con una parte di acqua, poi aggiungere la farina e il resto dell'acqua.

2) dopo cinque minuti aggiungete il sale e continuate ad impastare.

3) fate una palla, incidete una croce e mettete in una ciotola coperta con un telo e una copertina inun luogo senza spifferi, per esempio nel forno spento.

4) dopo circa 5/6 ore trasferite delicatamente l'impasto sul piano da lavoro leggermente infarinato, allungatelo con le dita e poi fate le pieghe di Adriano.

5) formate la pagnotta mettetela in un cestino di vimini foderato con un telo di lino molto ben infarinato (altrimenti si appiccica!) coprite con la solita copertina e riponetelo sempre in luogo al riparo da spifferi.

6) trascorse altre 3 ore trasferitelo su una teglia foderata di carta da forno e infornate!

Provatelo perchè è ...divino!!!!!

39 commenti:

  1. E' davvero spettacolare.......sembra di sentirne il profumo!!!!!!
    baci!
    P.s: chissà se anche a me verrà fuori una bontà così prima o poi....................

    RispondiElimina
  2. Complimenti!!! ottimo questo pane... chissà che buono!

    RispondiElimina
  3. Bè, se ti viene così bene....è naturale che continui a farlo! non ti preoccupare...noi piuttosto vorremmo anch eassagiralo il tuo pane...poi adesso mette una fame!
    comunqie..aspettaci domattina: quelle fette di pane e marmellata sono nostre..insieme alla tua compagnia naturalmente ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  4. bravissima come sempre!
    è uno spettacolo vedere il tuo pane!
    sembra un disegno perfetto
    con i colori giusti al posto giusto
    mmmmmmmmmmmmmmm
    immagino il profumo!!!

    RispondiElimina
  5. E' un piacere vedere le tue magnifiche pagnotte.... :-))))) son davvero spettacolari.. immagino che buone le fette con la marmellata sopra.. per colazione!!!! smackkete!!!

    RispondiElimina
  6. racconto fantastico...tenerissimo..spero tanto che qualcuno me ne regali un pò prima o poi questo pane sembra....è super!

    RispondiElimina
  7. Se mi offri ogni giorno una colazione così ti seguo anche se inforni 10 pagnotte al dì!!!

    RispondiElimina
  8. Simo ci devi credere e vedrai che poi viene anche a te non ci sono dubbi su questo solo non bisogna demordere!
    un abbraccio!
    Federica: grazie a te e a presto !
    manu e silvia: certo che vi aspetto domani mattina con un pane appena sfornato! ehehe
    luby: grazie sei un tesoro...in effetti è un buon pane!
    Claudia: grazie a te !!!
    Lisa cara se vuoi un pò della mia pasta madre te la dono con tutto il cuori fammelo sapere ok?
    minnie:ehhehehe ok dai affare fatto!

    RispondiElimina
  9. Questo pane è davvero bellissimo!

    RispondiElimina
  10. ormai sei troppo brava a fare il pane!!! complimenti!

    RispondiElimina
  11. adoro leggerti...scendere in cucina con te..mettermi in un angolo osservarti mentre intenta e silenziosa impasti, crei modelli..questo pane te lo rubo...un bacio

    RispondiElimina
  12. Marta: grazie!!!
    micaela: huuu che mi emoziono!
    Lo: :-) smuack!

    RispondiElimina
  13. Pippina!Se potessi verrei a far colazione con te!Il tuo pane è sempre bellissimo, trasuda affetto e bontà!
    bacione

    RispondiElimina
  14. Anche io anche iooooo! Anche io voglio venire da Pippi, da Colazione da Pippiiiiiii! Posso? Posso posso posso? Che bel pane Pippi....ormai sei diventata la poetessa delle lievitazioni, la filosofa dei lievitini, la romanziera delle paste madri! E' un piacere puro leggere della soddisfazione che provi ad impastare e a creare con le tue mani...immaginarti con tanto di grembiulone, con le mani infarinate, tutta intenta ai tuoi capolavori! Complimenti...stai diventando davvero bravissima...Un bacione :-D

    RispondiElimina
  15. Sei bravissima, condivido pienamente il commento di Lo, leggerti da veramente la sensazione di stare in cucina con te.
    E grazie per il consiglio del cestino. Chiaramente proverò.
    Un caro saluto.
    Sabri

    RispondiElimina
  16. Saretta bella della Pippi e io ti ci vorrei volentieri a far colazione da me !!!
    Romy che carina che sei grazie!!! io sono entusiasta di questa cosa dell'impasto e vorrei che tutti provassero la soddisfazione che provo io hehehe
    Sabrina non so che dire..... forse è proprio quello che vorrei rendervi partecipi ;-) grazie un bacio
    Marsettina : anch'io!!! eheheh

    RispondiElimina
  17. ma che meraviglia, il pane..sembra di sentirne il profumo, le foto, i colori...bravissima!!!

    RispondiElimina
  18. te ne posso ordinare qualche pagnotta?? mi pare che tu ci vada splendidamente d'accordo con la pasta madre..ciao!

    RispondiElimina
  19. Morena: grazie davvero il pane è già bello di per sè!! ;-)
    Astrofiammante: a voglia anche due! si è stato un amore a prima vista!!!!

    RispondiElimina
  20. Che pane meraviglioso complimenti!

    RispondiElimina
  21. meraviglioso!!! sto qui ad immaginare il profumo un bacio

    RispondiElimina
  22. altro che annoiare!!!
    ci delizi e fai venire l'acquolina alla bocca!!!

    RispondiElimina
  23. Sembra uscito da un forno! Stai diventando portentosa cara mia!!!

    RispondiElimina
  24. Le passioni vanno assecondate e seguite, fai bene a seguire la tua anche perchè sono convinta che ti faccia stare davvero bene! Brava Pippi!!;-))

    RispondiElimina
  25. Quando ho letto ieri di questo tuo pane, ho immediatamente rinfrescato la pasta madre... e ora vado a cominciare :) Grazie! (... e anche io incido il pane a croce) baci

    RispondiElimina
  26. Pippinaaaa questo pane è meravigliosissimoooo!!!!
    Oggi dovrei far nascere la mia pasta madre...speriamo che il parto vada a buon fine :-)
    E poi proverò tutte le tue magnifiche ricette!!! Non vedo l'ora davvero!
    tanti bacioni
    Ago :-D

    RispondiElimina
  27. ciao pippi scusa se ti faccio una domanda non inerente al tuo bel pane (complimenti davvero sono spettacolari tutte le tue preparazioni); volevo fare la torta integrale di bietole...se ho capito bene te l'ha portata elga quindi non saprai di preciso quanta acqua bisogna aggiungere ma ti ricordi più o meno di che diametro era? 24 o di più ho sempre paura di sbagliare i tegami!!!!! :(

    RispondiElimina
  28. Che buono...ti è venuto perfetto!!!
    Baciuzziiiiiiii

    RispondiElimina
  29. Pippi complimenti è bellissimo! Mi piace molto l'idea della lievitazione nel cestino di paglia col canovaccio di lino, ho già preso appunti. Mi dici qual'è il libro sul pane al quale ti riferivi nel post? Grazie Giovanna

    RispondiElimina
  30. Ecco un altro splendido blog, ti aggiungo ai miei preferiti ...se non ti dispiace...
    Che capolavoro questo pane!

    Ciao
    Silvia C.

    RispondiElimina
  31. grazie a tutte ragazze e soprattutto Silvia benvenuta!

    RispondiElimina
  32. ciao pippi,semplicemente stupendo!
    ho sempre letto anch'io delle lievitazioni nel cesto foderato di lino ma sinceramente nln ho mai provato per paura che collassasse durante il trasferimento in teglia,ma vedendo i tuoi successi bisogneràche mi decida anch'io...poi, sa tanto proprio di lavorazione casalinga!
    bacio e buon w.e.!

    RispondiElimina
  33. Bellissimo questo pane! ..sono d'accordo con te, maneggiare la morbidissima pasta lievitata è meraviglioso!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  34. Una bellissima produzione. Non ho il lievito madre, ma tu continua tranquillamente a pubblicare, che le idee nuove sono sempre ben accette!!

    RispondiElimina
  35. son passata per lasciarti un salutino e ho trovato questa magnigica pagnotta....ne sento quasi il profumo:-) buona giornata
    Annamaria

    RispondiElimina
  36. complimenti un magnifico pane

    RispondiElimina
  37. Pippi oggi ho sfornato questo pane che si è guadagnato il seguente commento "mamma è il più buono che hai fatto finora!"
    grazie!

    RispondiElimina
  38. Che splendore questo pane!
    Secondo me i lievitati in genere non annoiano mai. Se son fatti così poi.....

    RispondiElimina