giovedì 16 aprile 2009

Pane semi-integrale con pasta madre

Non potete neanche lontanamente immaginare che soddisfazione sia per me panificare con il lievito madre……..una conquista da molto tempo agognata……ma la Pippi ….deve ammetterlo, per arrivare a questo risultato è dovuta ricorrere alla bravura e alla generosità di una bravissima cuoca, la signora Diva, che da Aulla (MS), le ha gentilmente mandato un bel pezzo della sua pasta madre!!!! Grazie, grazie infinite Diva! E’ il regalo più bello che potessi ricevere e visto che è una PM donata con il cuore, con il cuore me ne prenderò cura! E’ quasi come avere un bambino da accudire, non te ne puoi dimenticare ma lo fai con estremo piacere e poi, vuoi mettere che soddisfazione vederlo crescere così bene???!!!

Due o tre settimane fa, Simonetta, mi ha portato una bella scodella di vetro con tappo incorporato piena di questa meraviglia della natura, ricca di bolle e alveoli che fanno sì che sia una pasta madre di tutto rispetto e detto tra me e voi…….panifica che è una meraviglia….sto sfornando pane a tutto andare !

Ma aimè la Pippi non ha ancora la robotica impastatrice che renderebbe il tutto più veloce e professional………… poteva essere un cruccio della Pippi che, sconsolatamente, si è recata di nuovo a vedere se i prezzi del bellissimo Ken fossero calati(!?) o se ci fossero finanziamenti a tasso zero…..ma niente……. i prezzi sono sempre alle stelle e di finanziamenti neanche l’ombra…….e allora la Pippi ha rimesso le mani in pasta e impasta tu che impasto io…….ha scoperto, ma non lo dite a suo marito, che non è proprio così male impastare … con un poco di impegno è pure piacevole! La tira, la allunga e poi la riarrotola e poi ancora la riallunga e la ripiega, la sbatte energicamente sulla spianatoia e strada facendo, non senza un sottile velo di compiacimento, pensa come, sotto l’azione delle sue mani, le molecoline di glutine si allunghino e incorporino aria…… e allora la riallunga, la riarrotola, la risbatte e quando comincia a sentire dei leggeri sbuffi ….. bhè un sorriso illumina di soddisfazione il suo viso….la pasta è viva e sta diventando sempre più elastica, morbida e tenera…….in fondo cosa sono 15 minuti ?

Se volete farvi da soli la pasta madre ci sono molti siti che vi possono aiutare, la cosa importante è che una volta ottenuta una pasta madre attiva deve essere periodicamente rinfrescata altrimenti muore e noi non la vogliamo assolutamente sciupare vero? Si può conservare in frigorifero dove si addormenta un pò, in questo modo potete rinfrescarla e panificare una volta alla settimana oppure, se panificate ogni due o tre giorni, potete tenerla a temperatura ambiente. Conservatela dentro un contenitore preferibilmente di vetro con chiusura ermetica. Quando la tengo a temperatura ambiente la riparo comunque da enventuali correnti d’aria o sbalzi di temperatura e quindi avvolgo il contenitore in un panno e la metto dentro un cassetto- dispensa che ho in cucina.

Per rinfrescarla:

1) usare farina 0 o manitoba che è ricca di glutine

2) dosi :si utilizza lo stesso peso di farina e circa metà peso di acqua filtrata leggermente intiepidita. Vi spiego come faccio: ho una pasta madre che pesa 200 gr. aggiungo 200 gr. di farina 0 e circa 100 gr. di acqua tiepida, impasto velocemente. Il risultato deve essere un impasto piuttosto molliccio e appiccicoso.

3) Dato che non si può procedere sempre al raddoppio della pasta madre quando rinfrescate se panificate toglierete una metà per panificare e l'altra metà la conserverete. Entrambe devono rimanere a temperatura ambiente per qualche ora in modo che triplichino di volume, a questo punto metto in frigorifero l’impasto da conservare e utilizzate l’altro per panificare. Se invece non panificate ma dovete comunque rinfrescare, togliete metà pasta madre e la gettate (sic sic) e rinfrescate la parte rimanente.

Ma eccovi gli ingredienti e il procedimento del mio primo pane con PM.

Dunque per prima cosa bisogna rinfrescare la pasta vi spiego come procedo : voglio panificare il sabato mattina? ok tolgo la pasta madre dal frigorifero il venerdì mattina alle otto perchè così le do modo di svegliarsi.

Alle due del pomeriggio faccio il rinfresco: divido la pasta madre in due(quella da conservare e quella da utilizzare) e le rinfresco separatamente, in questo modo se mi avanza della pasta posso regalarla….. perchè buttarla via mi dispiace……. ok fatto il rinfresco e messe ognuna nel suo bel vasetto di vetro le metto dentro il cassetto avvolte nel telo e aspetto……

La sera alle 20 circa prendo la pasta madre da conservare e la rimetto in frigorifero e quella da panificare la peso e procedo con la ricetta.

Pane semiintegrale:

350 gr. di pasta madre

300 gr. di farina manitoba

300 gr. di farina integrale

320 gr. di acqua tiepida filtrata

1 cucchiaio di malto d’orzo

20 gr. di olio evo

sale q.b.

Per prima cosa metto in una ciotola di coccio la pasta madre e la scioglo con una parte dell’acqua per l’impasto, aggiungo il malto e l’olio, comincio ad impastare aggiungendo poco per volta l’acqua e la farina. Il sale deve essere aggiunto quando già state impastando.

Bisogna impastare energicamente tirando e allungando la pasta e sbattendola sulla spianatoia, bastano 15/20’ . Fate una palla e mettetela nella ciotola a lievitare. Coprite con un telo pulito e avvolgete in una copertina. Mettetela in forno con la lucina accesa fino a mezzanotte.

A mezzanotte riprendete la pasta, delicatamente la sgonfiate e le date la forma che più vi piace, adagiate il pane sulla teglia rivestita di carta forno, coprite di nuovo con un telo pulito e la copertina, rimettete dentro il forno senza lucina e lasciatelo tutta la notte.

La mattina alle 8 accendete il forno a 180° e infornate (prima date una spolveratina di farina al pane) nel mio forno ci volgiono circa 40/45 minuti la cosa importante è quella di inserire una ciotola di terracotta piena di acqua per creare un ambiente umido.

Buon pane a tutti!

38 commenti:

  1. che bel pane!!! poi con la pasta madre bravissima!!! buona serata!!

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia!!!!!......... e io sono rodo dall'invidia!!!
    con gli impasti sono una frana e penso che prima o poi mi comprerò una bella MdP.
    Bravissima!!!
    Lisa

    RispondiElimina
  3. Pippi sei bravissima!!! Una cosa che ti invidio - la pasta madre!!! Io non mi ci mettero' mai...
    Posso solo immaginare il profumo di quel pane :)
    Un bacione
    Dani

    RispondiElimina
  4. Complimenti ti è venuto splendidamente!!!! Un abbraccio Laura

    RispondiElimina
  5. che buono...chissà che profumo, mitica Pippina!!
    baciotti

    RispondiElimina
  6. Sei stata bravissima. Grande soddisfazione, ciao ciao un bacio

    RispondiElimina
  7. E allora complimenti alla nostra Pippi!
    Questo pane sembra davvero una meraviglia!
    Neppure noi ci siamo mai cimentate con la pasta madre...ci vuole tempo per prepararla e sargli dietro...
    Vabbè, ci accontentiamo del tuo eh?!
    baci baci

    RispondiElimina
  8. bellissimo, questo pane poi con la pasta madre, mi ci devo mettere devo fare la pasta madre, prima ho poi, mi sembra di sentire l`odore del pane ciaoo

    RispondiElimina
  9. Complimenti.... è meraviglioso, ha un ottimo aspetto. Hai ragione la "pasta madre" è come un bambino da accudire.
    L'utilizzo della pasta madre, dà grandi soddisfazioni, sono anni ormai che compro il pane solo il periodo estivo, per il resto dell'anno lo faccio io!!

    RispondiElimina
  10. Splendore! Anche io sto sperimentando la pasta madre (finalmente sono riuscita a farla nascere) ma aspetto di avere il forno nuovo per sperimentare pani seri, che ora mi escono assai sbruciacchiati :)
    ... Dimmi un po', non hai provato a impastare con la macchina del pane?
    Buon venerdì...

    RispondiElimina
  11. BUONDI'!
    NON HO PROPRIO IL TEMPO PER FARE TUTTE QUELLE MANOVRE!PASSO 11 ORE FUORI CASA...
    TI INVIDIO!
    QUELLO CHE POSSO LO FACCIO NEL FINE SETTIMANA,IL MASSIMO CHE RIESCO A FARE SONO DEI MINI PANINI AL LATTE :(
    BUONA GIORNATA,LUBY78
    P.S.ORA FINALMENTE IL BLOG L'HO CREATO ANCH'IO,VIENIMI A TROVARE!
    BACI

    RispondiElimina
  12. Pippi, il pane ti è venuto benissimo! Confesso che invidio la tua PM (non ho ancora avuto il coraggio di aprire il barattolo della mia....mi sa che non ce l'ha fatta).
    ciao.

    RispondiElimina
  13. che delizia che stai sfornando ciccia!!!

    RispondiElimina
  14. Pippi sei unica!ti mancava giusto questo ingrediente per aprire un ristorante!!!!
    nessuno ha mai spiegato bene come te, il procedmento!
    Un bacio grandissimo!
    Saretta

    RispondiElimina
  15. Il tuo racconto mi ha incantata, l'amore per la pasta madre e l'impasto a mano!! Proprio stasera un'amica me la porta:))))

    Per quanto riguarda il Ken anche io sono alla ricerca dell'offerta migliore, ma niente, ne compriamo due così ci fanno lo sconto???:))

    RispondiElimina
  16. katty: ciao e grazie è venuto davvero bene sono molto soddisfatta!

    Minnie: io mi ci sono avvicinata piano piano con una certa riverenza ma quando inizi poi non puoi più smettere!!! hehe

    Daniela: ciaooooooo che piacere sentirti di nuovo! io ci ho provato tre volte ed è stato un disastro! ho dovuto aspettare che qualcuno me la regalasse! saniela se la vuoi te ne spedisco un pezzo lo farei volentierissimo!

    Laura: grazie è stata una bella sorpresa!

    simo: profumatissimo e molto morbido!

    Ines: grazie e un bacio anche a te!

    Manu e Silvia: si ci vuole un pò di attenzione ma basta che ti ricordi di rinfrescarla una volta alla settimana anche se non fai il pane, è un'operazione facilissima che impiega due minuti e dico dueeeeeeee!!

    Silvana: come dicevo a Daniela non mi è riuscita farla ma ci sono molte persone che hanno avuto risultati ottimi quella che utilizzo io ha molti anni ma è stata fatta solo con farina e acqua pensa te!!!

    Susy: bhè allora saprai darmi qualche consiglio per altri tipi di pane ne ho già sperimentati diversi li pubblicherò prossimamente con miscele e dosi diverse...... ;-) sono aperta a tutto!!

    Antonella: che brava sei stata a farla nascere! sai che ci ho pensato e devo ancora pensare a come fare ad usare la MDP..... dammi qualche consiglio..... scilogo la pasta madre con l'acqua inserisco dentro il cestello aggiungo la farina e faccio la casina del pane? dici che potrebbe funzionare? magari ci provo!!!!

    Luby: ciao che bello sentirti di nuovo!! certo che vengo a trovarti anzi arrivo subito!!!! si in effetti non è tanto la lavorazione quanto la lievitazione ma basta organizzarsi un bacio !

    Ste: so cosa significa ... ;-) ma magari è venuta bene ,,,dai coraggio apri il barattolo!! e senti il profumo!

    Mirtilla: ;-) sono la barzelletta della famiglia perchè prima portavo le marmellate ...adesso quando mi invitano ...porto un filone di pane eheheheheh

    Saretta: hehehe grazie!! l'ho spiegato bene perchè me lo sono dovuto studiare bene..... ho ragionato sulla tempistica che mi poteva tornare bene visto gli impegni di lavoro.... hehe
    un bacetto!

    Paola: che bel regalo vero? per quanto riguarda il Ken.....se trovi un'offerta fammi un fischio!! ehehheheheheeh

    RispondiElimina
  17. Quanta soddisfazione farsi il pane in casa ....

    RispondiElimina
  18. In questi giorni ho avuto poco tempo da dedicare al mio e ai blog degli amici... ma sono sempre qua e prima o poi torno ... ciao e buona giornata. Maria

    RispondiElimina
  19. Bellissimo, ma sei veramente brava, complimenti!!!!!!!

    RispondiElimina
  20. Ma che bel filone complimenti!!!!!! bacioni

    RispondiElimina
  21. Il lievito madre! Che passione! Quando lo provi non ne puoi più fare a meno!

    RispondiElimina
  22. panificare con il blobbino è davvero un'enorme soddisfazione...e dopo non si torna più indietro
    Complimentissimi per il post che è molto chiaro e per il bellissimo pane
    un bacione e buon fine settimana
    fra

    RispondiElimina
  23. ma lo sai quanto tempo è che vorrei fare anche io il lievito madre?mi sono segnata anche tante ricettine ma poi non ho mai il tempo per farla perchè è davvero lungo...e quanto mi piacerebbe anceh a me riceverne un po'....ma chissa' se poi riesco a starle dietro?forse aspettero' che crescano un po' i miei due cuccioli perchè ora un terzo figlio proprio non riuscirei a gestirlo!che bel pane il tuo e immagino che soddisfazione...ciao

    RispondiElimina
  24. splendido questo pane!
    e con la zuppa di legumi precedente....va benissimo!
    buooono!

    RispondiElimina
  25. Il tuo blog è gustosissimo, l'ho messo tra i migliori!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  26. sei stata bravissima!!! io non ci ho mai provato!!! un bacione

    RispondiElimina
  27. Un pane così bello, oltre che buono valorizza qualunque alimento lo accampagna ma ....anche mangiato così alla brutta deve essere eccezionale!!

    RispondiElimina
  28. è una gioia vero la pasta madre?...che ebllo che pure tu tieni la creatura ora! un abbraccio

    RispondiElimina
  29. Brava, brava, brava. Ammiro tutti coloro che si cimentano in questi impasti difficili che richiedono davvero molto bravura e pazienza, complimentissimi!!sally

    RispondiElimina
  30. Maurina: davvero una soddisfazione unica!

    Melina: ciao bella non ti preoccupare anche per me ci sono dei momenti in cui veramente non riesco a seguire i blog come vorrei ! un bacione

    StefY: grazieeeeeeee!!

    Claudia: grazieeeeee!!!!

    Valentina: parole sante ...pensa che non vedo l'ora durante la settimana di rimettere le mani in pasta!!

    Fra: buon fine settimana anche a te !!! un bacione

    Sly: un pò ci devi stare dietro ma è molto meno complicato di quanto si possa immaginare credimi!

    Annarita: grazie mille!!


    Agata: ciao grazie per il pensiero è un onore per me...sono venuta sul tuo blog mamma mia quante belle ricette, volevo lasciarti un commento ma non ho trovato il modo ...come si fa nel tuo blog?

    Micaela: io ci ho provato e non mi è venuta ....ma se trovi qualche anima gentile che te ne regala un pezzetto.... ;-)

    Mammazan: hai ragione.....basta anche solo un filo d'olio e un pizzico di sale.....hmmmmmmmmm

    Lo: heheh si una gioia infinita! ho fatto anche i tuoi crackers con la pasta madre poi li pubblico erano buonissimi anche se i tuoi sono più belli!! ;-)

    Sally: guarda che non è difficile solo ha dei tempi di lievitazione più lunghi tutto qui per il resto è come fare il pane con il lievito di birra davvero!

    RispondiElimina
  31. anche senza impastatrice hai fatto un signor "pane"...bravissima, PIPPI!

    RispondiElimina
  32. via bisogna mi decida a fare una pasta madre... Il tuo pane è una meraviglia!!!!! Mi piace un sacco!!!!
    Un bacione giulia

    RispondiElimina
  33. buona settimana un bacione

    RispondiElimina
  34. Hai impastato tu con le tue mani!???! Sei bravissima, siamo davvero senza parole. E che invidia per quella pasta madre, una amica di lavoro, me ne dovrebbe portare un po', dopo anche noi ce ne prenderemo cura, non ne vediamo l'ora.
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  35. OH PIPPI MA QUANT'E' CHE NON PASSO DI QUI...UN'INFINITA' E TE CHE MI COMBINI CRESCI QUESTA MERAVIGLIOSA CREATURA? guarda hai la mia ammirazione ma in maniera esagerata eh! anche io vorrei panificare così...che sogno e te lo fai anche senza ken? beh io ce l'ho e la spesa vale l'acquisto! compralo pippi ora non ne puoi fare a meno!!!!!!!

    RispondiElimina
  36. Brava, è semplicemente spettacolare!!

    RispondiElimina
  37. Buon giorno!Simpatico il tuo bloguzzo.
    Un saluto Dual.

    RispondiElimina
  38. io ho fatto un corso sulla panificazione naturale, ma non ho imparato granchè ;( il tuo panone sembra delizioso

    RispondiElimina