martedì 27 gennaio 2009

Cake Bretone

Finalmente a casa! ...non ho più voce...è tutto il giorno che parlo....!
;-)
Oggi non vedevo l'ora di tornare a casa e mentre si avvicinava l'ora di chiusura dell'ufficio, con la mente assaporavo già il momento magico di quando arrivi a casa dopo una giornata intensa e ti spogli dell'involucro diurno, ....finalmente libera.....che bella sensazione.......via il cappotto, la sciarpa......le scarpe .... maglione......tutto finisce sul letto non ne potevi più, anelli, collane, orecchini via!........ poi ti strucchi, che bella la sensazione della pelle pulita, libera dal fondotinta, ombretto, rossetto....ti infili dentro la doccia ......ci voleva proprio...........il getto d'acqua calda sul collo......huu che delizia per la cervicale........e poi dopo un'asciugatina veloce, veloce, ti spalmi la crema-viso (antirughe ..sic..sic) per la notte...e avvicinandoti allo specchio controlli se effettivamente quella rughetta intorno alle labbra..stia sparendo..... ma in fondo.....dico io....non sarà mica una ruga vera e propria......sarà solo una rughetta di 'espressione'.....e quel profumino di fresco ti rilassa.....ti leghi i capelli ... ti senti subito meglio .....ma il momento magico è quando acchiappi il pigiamone, preventivamente appoggiato al termosifone......bello caldo.......ti avvolgi a lui (il pigiamone), nel frattempo affondi i piedi nelle morbide e carezzevoli pantofole con il cuore che trabocca di riconoscenza ......ma cosa si può volere di più dalla vita ???????
Niente !
Ora passiamo alla ricetta che è tratta da questo bellissimo libro di ricette dal titolo "Cakes e dolci salati" di Ilona Chovancova, della Guido Tommasi Editore.

Ingredienti:
100 gr. di farina di grano saraceno
100 gr. di farina 00
3 uova
100 ml. latte parzialmente scremato
100 ml. olio evo
100 gr. gruviera grattugiato o a pezzetti
100 gr. pancetta affumicata a cubettini
1 porro
1 bustina di lievito per torte salate
sale e pepe q.b.

Procedimento:
mescolate le due farine
in una ciotola sbattete leggermente con una forchetta le uova

aggiungete l'olio evo mentre sbattete le uova

poi il latte
ed in seguito le farine mescolando per amalgamare il tutto

A questo punto aggiungete il gruviera

La pancetta affumicata

Il porro che avrete lavato e tagliato a rondelle sottili

aggiustate di sale e pepe

per ultimo aggiungete il lievito

Nel frattempo avrete imburrato e infarinato uno stampo da plum cake da 1,5 lt oppure come ho fatto io ricoperto di carta da forno

Versate il composto e infornate a 180° per 25/30 minuti


Cosa ne dite dell'aspetto? Non male vero?

E' un cake salato dall'aspetto e dal gusto molto rustico grazie alla presenza della farina di grano saraceno. Chi non amasse il grano saraceno può tranquillamente usare solo farina 00 oppure mescolarla con farina di Kamut molto delicata o con farina di farro profumatissima!


Ve ne lascio una fettina da provare......! ;-)
Ora vado a sprofondarmi sul divano tanto per rimanere in tema di coccole serali!
ciao alla prossima
Pippi

39 commenti:

  1. grazie per la fettina...la accettiamo volentieri!
    Eh si, il ritorno a casa dopo un'estenuante giornata, è proprio un'idillio...!!
    buona serata.
    baci baci

    RispondiElimina
  2. Quel libro ce l'ho anch'io e ti giuro che questa ricetta era nella lista delle prossime cose da fare. Ti è venuto molto bene, complimenti!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  3. Pippina, ma è fantastico questo cake!
    Senti, un consiglio...io digerisco poco porri, cipolle & co.....cosa mi consigli di mettere al loro posto?
    Dici che potrebbe esistere una variante? Il grano saraceno lo adoro....
    buonissima giornata, bacioni!

    RispondiElimina
  4. Praticamente hai descritto il mio rituale da rientro a casa (tranne la fase struccaggio....perchè non mi trucco...anche se il detergente lo passo ugualmente)....solo che così già a quest'ora mi fai venire voglia di tornare a casa!!!!!!
    Venendo alla ricetta, della stessa autrice ho comprato un libro sui biscotti.....divini......mi sa che anche il tuo non scherza! Baci

    RispondiElimina
  5. Certo che tornare a casa dopo una estenuante giornata di lavoro e ritrovarsi questo cake...supercoccole:))))

    RispondiElimina
  6. Perfetta descrizione di quello che accade la sera nelle nostre case. Il momento migliore è quando levo via il trucco e mi spalmo le creme della notte. Pigiamone sul termosifone??? Un obbligo!!!!Proverò il cake ma con la farina 00, mi piacciono troppo gli ingredienti

    RispondiElimina
  7. Provo le stesse sensazionitue la sera!!!
    E grazie per aver trovato il tempo di regalarci questa delizia!
    bacione
    Saretta

    RispondiElimina
  8. ....non mi trucco e la doccia la faccio nei momenti morti...quando tutti dormono o sono fuori a giocare ma....il pigiamone sul calorifero è un'obbligo !! Il bretonone mi piace, non ho però la farina di grano saraceno.
    Bacioni cara e buona giornata :)

    p.s. non sono rughe ma piccoli sorrisi ! ;)

    RispondiElimina
  9. ecco,questo mi ci voleva proprio!!!
    una bella fettina per iniziare bene la giornata ;)

    RispondiElimina
  10. Grazie per la ricetta.
    Guarda io mi sento a casa quando mi tolgo le scarpe.
    già da lì è una goduria

    RispondiElimina
  11. questo buonissimo e belllissimo cake è la ricompensa per ogni fatica giusto!!troppo buono,baci imma

    RispondiElimina
  12. Pippi mi hai fatto venir voglia di provarlo! Non ho mai fatto un cake salato!

    RispondiElimina
  13. Buono buono buono ne prendo volentierissimo una fettina!!!
    Un bacione tesoro e buona giornata
    fra

    RispondiElimina
  14. E' meraviglioso!!! anche io ne voglio una fettinaaaa!!! un bacione!

    RispondiElimina
  15. buone buoneeeeeeee le farine di tutti i tipi!!! eheh cara la mia Pippi stanca e rilassata...è così bello godersi attimi esaperlo fare! un baciooooooooooooo

    RispondiElimina
  16. Very nice, Pippi! Thanks for the recipe :)

    RispondiElimina
  17. Pippi questo cake è bellissimo ...
    e poi sai che mi hai fatto rilassare solo a leggere il tuo 'ritorno a casa'? quanto hai ragione ...
    ti abbracco
    dida

    RispondiElimina
  18. Ciao!!! ho appena lanciato una raccolta a tema insalate, mi farebbe piacere che tu partecipassi!! Ti aspetto!!

    RispondiElimina
  19. accetto volentieri una bella fetta , grazie ....è vero la sera a casa bisogna sentirsi liberiiiii allora via tutto !

    RispondiElimina
  20. Pippi! io sono con i pantaloni della tuta, un pile caldo caldo e le ciabattone!!! Quanto si sta bene!!!!

    ma lo sai che ho un libro con i cake salati e ancora non ne ho fatto neanche uno... Non mi viene mai in mente... Mi dovrò fare un bigliettino memoria!!!!

    Un bacione e buon riposo!!!
    Giulia :*****

    RispondiElimina
  21. Ma prima di arrivare a casa già pensi a quale ricetta postare?? Sei unica!! Ciao da Maria

    RispondiElimina
  22. Buonoooo !! L'ho visto all'Esselunga quel libro, della stessa collana ce n'erano anche altri, li avrei presi tutti !!! Baci !

    RispondiElimina
  23. Pippina grazie per il consiglio che hai lasciato sul mio blog!
    Un abbraccio grande grande!
    Ps: stasera non vedo anch'io l'ora di spogliarmi di tutto...son talmente stanca........

    RispondiElimina
  24. io ne prendo volentieri una fettina...sono golosissima di cose salate...grazie per gli auguri:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  25. oppure fare tutte 3 le varianti!!
    :)))
    mi piace tantissimo il grano saraceno..
    l'altro giorno l'ho usato per fare la brisè!!
    copio copio!!!
    baciusss

    RispondiElimina
  26. Adoro i cake salati... soprattutto accompagnati da una bella fettina di prosciutto crudo sopra!
    ricetta da segnare!
    un bacio!

    RispondiElimina
  27. a me la puoi spedire??? uffi che bontà!!! è durissima vedere e non mangiare!!! bacioni

    RispondiElimina
  28. Pippi sei il mio mito....è mitica la tua descrizione del rientro a casa..concordo in tuttoooo, soprattutto sul pigiamone sul termosifone......!
    il libro ce l'ho anch'io, lo trovo stupendo, i cake salati li faccio spessissimo, buoni vero? baciiii

    RispondiElimina
  29. ecco... hai esattamente descritto quello che succederà tra qualche ora... perchè in questo momento ho proprio il desiderio di ogni singolo passaggio che hai descritto...
    magari potrei aggiungere la preparazione di un cake per gustarmelo nel pigiamone caldo caldo :)
    un bacioneeee

    RispondiElimina
  30. Il procedimento è chiaro...gli ingredienti ce li ho...il risultato, dalle foto, è spettacolare...perchè non provare? Bacioni :-)

    RispondiElimina
  31. Questo libro è in assoluto il mio preferito di quelli della Guido Tommasi.
    Non so quante ricette avrò preso da lì...

    RispondiElimina
  32. Quando tolgo le scarpe, a casa, sento distintamente i piedi dirmi grazie...

    Quel Cake Bretone deve essere veramente buono, se ne può avere una fettina? :P

    RispondiElimina
  33. Ciao Pippi!!!! Quante bellissime ricette! Finalmente ho trovato la ricetta del polpettone di tonno che cercavo! E che dire di questo cake!! Ah, anch'io mi sono lasciata ispirare dal mitico Guido Tommasi ;) Adesso vado ad infilarmi il mio bel pigiamone caldo di termo ;) Buonanotte, Cat

    RispondiElimina
  34. Pippi, ti scrivo in merito agli sformatini di cavolo nero: certo che li puoi servire come antipasto caldo! E ti dirò di più, ti consiglio di farli con anticipo (anche il giorno prima, così tutti i buoni odori del cavolo fanno in tempo ad andarsene), di sformarli su un piatto da portata o in una teglia (insomma, toglili dagli stampini monoporzione!) e di riscaldarli in forno all'ultimo. Così facendo, ci guadagnano tantissimo perchè, tolti dagli stampini e riscaldati, formano una crosticina superficiale croccante davvero eccezionale.
    Un bacio!

    RispondiElimina
  35. Tu sei una fonte inesauribile di splendide, saporite idee. Ti adoro :)

    RispondiElimina
  36. Bellissimo questo cake e l'atmosfera che lo accompagna; Ho utilizzato la tua splendida marmellata in un dolce, che posterò a breve..supercomplimenti era buonissima!
    Bacio

    RispondiElimina
  37. Mi ispira tantissimo questo cake.
    Bella ricetta.
    Baciottoni

    RispondiElimina
  38. Pippi nn c'è nulla di più bello di un piagiamone e morbide pantofole alla fine di una giornata di lavoro! Questo Cake prima o poi lo vorrò provare! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  39. Your cake Bretone looks so delicious. I would try to make it but I would never do it justice as I am not exactly good in teh kitchen.

    RispondiElimina