lunedì 23 luglio 2018

La Ribollita ( a modo mio )


La ribollita (a modo mio)
(In questo servizio: piatti, ciotolina, oliera di Virgina Casa)

Il caldo non riesce a fermare la mia voglia di zuppe. E' più forte di me. 
Le gusto tiepide, tiepide dopo che si sono ben riposate, addensandosi un pochino, consentendo ai vari sapori di assestarsi tra di loro.
Pane raffermo oppure riso integrale o farro, sono i miei complementi preferiti, i legumi non mancano mai e ora che ho dei pomodorini dolcissimi, in vaso, li aggiungo sempre, poco prima della fine cottura in modo che rimangano piuttosto integri senza alterare la loro dolcezza.

Effettivamente non 'ribollo' la zuppa (soprattutto in estate), a meno che non ne avanzi per il giorno dopo, eventualità piuttosto rara a casa mia. 

Ve la lascio semplice semplice, così com'è, l'unica mia accortezza, quando la preparo, è quella di non stracuocere gli ingredienti, aggiungendoli in tempi diversi, in modo da preservarne consistenza e colore.
A presto
Pippi


La ribollita (a modo mio)

Ingredienti per 4 persone:

(tempo cottura circa 40 minuti)

2 carote
3 o 4 gambi di sedano
3 o 4 zucchini
2 cipolle di Tropea
200 g di polpa di zucca
150 g di fagiolini
1 mazzetto piccolo di bietoline
1 mazzetto piccolo di cavolo nero
1/4 di testa di verza
due  manciate di pomodorini
300 g di ceci lessati
300 g di borlotti lessati
foglie di basilico
brodo vegetale o acqua q.b.
olio extravergine d'oliva
sale e pepe
pane raffermo


La ribollita (a modo mio)

Procedimento:

- per prima cosa occupiamoci dei legumi: ho la buona abitudine di preparare regolarmente una buona quantità di legumi (soprattutto ceci e fagioli) mettendoli a bagno un giorno intero, cambiando acqua di frequente e poi lessandoli in casseruole separate con delle erbette aromatiche (tipo rosmarino, timo o salvia e uno spicchio d'aglio o uno scalogno ) e salandoli quasi a fine cottura. 
Una volta cotti, li condisco con un filo di olio e li suddivido in piccoli contenitori, adatti al freezer e che possono andare poi direttamente nel microonde, congelandoli con il loro liquido.
 In questo modo li avrò sempre a disposizione, aggiungendoli di volta in volta in piatti diversi: dalle zuppe, ai primi asciutti, ai contorni, ai secondi etc.

- pulite tutte le verdure e poi lavatele molto bene: raschiate le carote e tagliatele a rondelle o a dadini, affettate le coste di sedano (meglio se quelle tenere più centrali),  spuntate gli zucchini e i fagiolini tagliandoli a pezzetti, sbucciate le cipolle e tagliatele a spicchi, dividete la polpa di zucca a cubotti. 
Lavate le bietoline e spezzettatele con le mani, lo stesso fate per il cavolo nero eliminando il costone centrale, per quanto riguarda la verza, affettatela prima con un coltello affilato e poi sciacquatela molto bene sistemandola dentro un colapasta.

- in una casseruola capiente scaldate qualche cucchiaio di olio, fatevi rosolare la cipolla senza che imbiondisca, poi aggiungete le carote, il sedano e la zucca, insaporitele bene e versatevi parte del brodo, in modo che ne siano coperte, regolate di sale. Cuocete per alcuni minuti poi unite gli zucchini i fagiolini, la verza e il cavolo nero, aggiungete altro brodo bollente e proseguite la cottura. Quando mancheranno dieci minuti alla fine, unite le bietoline, i pomodorini ben lavati, i legumi e qualche foglia di basilico. In totale la zuppa dovrà cuocere in circa 35/40 minuti.
Non coprite con il coperchio, durante la cottura, soprattutto dopo che avrete introdotto gli ingredienti a foglia verde; tenetevi sempre del brodo caldo a portata di mano da aggiungere nel caso il liquido evaporasse troppo o semplicemente per regolarvi in base alla densità desiderata.

- nel frattempo tagliate il pane raffermo a dadini, conditeli con un filo d'olio e una spolverata di pepe nero, fateli tostare in forno sotto il grill oppure in una padella per alcuni minuti e tenete da parte.

- servite la zuppa, tiepida, nelle ciotole individuali, con i dadini di pane tostato, condite con un filo d'olio del pepe macinato fresco e qualche fogliolina di basilico.


La ribollita (a modo mio)









SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Ti ricordo che pubblicando un commento ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

Blogger Template by pipdig