giovedì 6 agosto 2015

Insalata di grano saraceno con ravanelli, feta e avocado-

1-insalata grano saraceno web-7385

Mai come in questi giorni di caldo intenso, diventa un'impresa stare davanti al pc a scrivere. I pensieri diventano appiccicosi e difficili da mescolare in qualcosa che abbia un senso e un 'sapore' preciso.

Il problema è uno solo: trovare il bandolo della matassa, l’ispirazione giusta, quella lampadina minuscola che si accende e tu sei lì, sveglia e lesta a cogliere l’attimo. 

Ma se ti stai liquefacendo? Se, per esempio, avevi in mente di fare una ricetta tanto carina e nel tragitto, di appena 500 mt, da casa al piccolo alimentari, ogni certezza evapora insieme alle gocce di te che, come Pollicino, semini sull’asfalto bollente? Poi è chiaro che torni a casa con una confezione di crackers, per di più salati, in offerta, dei formaggini al parmigiano e, udite udite, un bagnoschiuma al sandalo pensando fosse all’olio di argan, orrore!

Mi capita, quindi, in questi giorni, di rimanere basita, davanti alla pagina bianca del mio blog, cercando pensieri e parole intelligenti, profonde e scoprire, invece, di aver solo voglia di mangiare quella pesca, soda e succosa, che giace in bella vista sul vassoio dietro la mia postazione di lavoro, assaporando quella freschezza che, mentre scivola in bocca, risveglia, per un attimo, le papille gustative e tutto il resto dei sensi, che mi ero dimenticata di avere, assopiti per lo più dal tasso di umidità che fa un baffo a quello dei paesi tropicali. 

Quindi, mi scuserete, miei cari lettori, se oggi scelgo la pesca.

Torno subito

Questa ricetta, però, l’ho preparata qualche tempo fa, quando avevo ancora le idee chiare.

Il grano saraceno con quei piccoli granelli dalla forma piramidale appartiene alla famiglia delle erbacee, si può consumare sotto forma di farina o in chicchi come nella mia ricetta. Proviene dai paesi asiatici e si è diffuso soprattutto nell’Europa Orientale intorno al medioevo. E’ un alimento molto nutriente, ricco di proteine e vitamine, ottimo ricostituente, è naturalmente privo di glutine, tonificante e fluidificante per il sangue e protettivo delle pareti dei vasi sanguigni, quindi fa benissimo per tutti coloro che soffrono di insufficienza venosa. Se volete saperne di più vi lascio questo articolo molto interessante.

Oltre a tutte queste ottime qualità il grano saraceno è anche molto gustoso. Certamente il suo sapore, particolare e intenso, richiama la sua natura di erbacea. Quest’oggi ho voluto provare i suoi chicchi in una insalata molto fresca rendendolo un piatto unico.

Unica accortezza, i chicchi vanno sempre sciacquati molto bene sotto acqua fredda e meglio sarebbe tostarli leggermente prima di lessarli.

buckwheat salad

L’unica cosa che mi dispiace di questo post è che devo purtroppo dare una triste notizia visto che Threef, la rivista on line con la quale collaboro da un paio d’anni, chiude i suoi battenti. E’ stato bello confrontarsi con brave professioniste ma, mie care Threeff, io spero con tutto il cuore che da questa esperienza possa nascere qualcosa di nuovo e frizzante.

Vi lascio quindi con il numero da sfogliare dove troverete, oltre alla mia, molte bellissime ricette piene di freschezza.

Buona ricetta a tutti!

buckwheat salad

Ingredienti:

300 g di grano saraceno

200 g di feta

1 avocado

1 mazzetto di ravanelli

2 cucchiai di succo di limone

6 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Menta al bergamotto

Sale q.b.

buckwheat salad

Sciacquate i chicchi in abbondante acqua fresca. In una casseruola fate scaldare due cucchiai d’olio, unitevi il grano saraceno e lasciatelo tostare per 2 minuti, unite poi 1,5 l di acqua bollente salata, portate ad ebollizione e cuocete per 15 minuti. Scolate e fate raffreddare.

Lavate ravanelli e tagliateli a rondelle o a spicchi sottili, tagliate a metà l’avocado, eliminate il nocciolo centrale, pelatelo e tagliatelo a fettine, sbriciolate la feta.

In una ciotola sciogliete un paio di pizzichi di sale in due cucchiai di succo di limone e con l’aiuto di una piccola frusta o di una forchetta emulsionate unendo a filo 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

In una ciotola capiente unite tutti gli ingredienti, condite con la vinaigrette e profumate con le foglioline di menta.

 

a presto

Pippi

Rosa rossa

12 commenti:

  1. Adoro il grano saraceno, lo avevo acquistato anche io con il quale (quando ancora ero una blogger che cercava di credere in quello che faceva) avevo preparato un sfiziosa insalata, buona e gustosa!
    La tua come sempre sa di fantasia e di sapori originali, fresca e delicata!
    Un saluto grandissimo

    ciao Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca stai evaporando pure tu insieme ai tuoi pensieri ?? ;-)
      un abbraccio cara !!

      Elimina
  2. Giusto quello di cui abbiamo bisogno: freschezza, tanta freschezza! :)
    Grazie Laura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh si tanta freschezza da pagare anche a peso d'oro!!

      Elimina
  3. ...avocado...
    mi perseguita!
    ma a te piace?
    cioè nelle foto è favoloso, ma come gusto... mmmh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il gusto? non molto marcato direi e piuttosto neutro per questo credo si utilizzi spesso per smoothy o insalate. Non è certo da mangiare come se fosse una mela ma associato ad altri ingredienti a me piace :-)

      Elimina
  4. Adoro il grano saraceno! è ottimo per rinfrescanti insalate estive, ma ancor di più lo trovo buonissimo per le zuppe invernali! mai provato? eh,eh :-D capita anche a me di perdere la "bussola"! il caldo fa proprio brutti scherzi! ti mando un freschissimo saluto! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mari appena arriva il momento preparo subito una bella zuppa con questi chicchi così saporiti!! :)

      Elimina
  5. Questo caldo e la stanchezza che porta con sé ha bloccato anche le mie, di parole. Faccio difficoltà a tirarne fuori, a farle essere leggere come vorrei. E ora le ho mandate in pausa per un po'.. il mare saprà rigenerarle. E io ne approfitto per rigenerarmi con delle fresche insalate, macedonie e tanto, tantissimo blu in cui immergermi e da cui farmi circondare. Questa insalata è spettacolare. Mi incuriosisce la menta al bergamotto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti rispondo in ritardo Paola, questi mesi per me è stato difficile stare dietro anche alle cose minime, ora mi sembra di tornare a vivere. Strano perchè io sono un animale da sole e caldo ma quest'estate proprio non ce la facevo più. Tornano piano piano le parole con le mattine fresche di questi giorni e anche la mia salute sembra migliorare. Un bacio Paola, a presto!

      Elimina
  6. Con una bellezza così, ti si può perdonare tutto ;) e direi che hai portato in tavola una ricetta adatta e perfetta per questi giorni da nonhovogliadifarenulla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna!! si si sono sopravvissuta solo grazie a insalatone e frutta fresca :-)

      un bacione!

      Elimina