giovedì 22 gennaio 2015

Filetto di merluzzo con crumble alle nocciole e limone

cod fillet with hazelnut crumble

E’ prestissimo, la mia schiena non mi permette  di riposare oltre stamattina, allora raccolgo le ossa doloranti, imprecando, e scendo.

E’ buio, talmente buio che anche il galletto del mio vicino dorme ancora. Solo la civetta si fa sentire, appollaiata su qualche ramo qui nei dintorni, forse addirittura sul mio nespolo che, accogliente e generoso com’è, attira tra i suoi rami tutti i volatili del mondo mentre, con il suo ampio cappello, protegge dai rigori invernali le piantine in vaso. A quest’ora solo io e la civetta aspettiamo con ansia che arrivi la luce del giorno (che mi sembra già chiaro, dovrà farsi strada tra nuvole pesanti ), qui, però, il nostro destino ci dividerà: lei riposerà, finalmente, io inizierò a ‘sgambettare’, spero, appena il farmaco farà effetto.

Mentre aspetto, mi metto a scrivere. La penombra della stanza aiuta.

Sto diventando una consumatrice compulsiva di libri di cucina, belli. Di quelli che li sfogli e cominci a sognare, guardi le foto e ti incanti, leggi le ricette e pensi che le vorresti provare tutte. Se considero tutti i soldi che  ‘dedico’ all’editoria italiana, culinaria e non, per riconoscenza, le case editrici, dovrebbero, ogni tot, regalarmene uno, ‘prendi tre e paghi due’, o una cosa del genere. I libri sono vivi, non solo per quello che raccontano attraverso le parole o le foto, sono proprio piacevoli da toccare, da sfiorare mentre sfogli le pagine e  magari ti accorgi di una bella carta e di una rilegatura solida che manterrà giovane il tuo libro nel tempo. Se mi vuoi far felice, regalami un libro.

Da uno degli ultimi acquisti ho scelto questa ricetta che si realizza con poche semplici mosse.

Dei filetti di merluzzo o di un altro pesce a vostro gusto ricoperti da una sorta di panatura aromatica, dove la scorza del limone, con la sua nota fresca, stempera il carattere importante del parmigiano reggiano (che adoro però su certi tipi di pesce) mentre le nocciole non si limitano a dare la nota croccante ma regalano anche, con il loro profumo, un tocco di eleganza.

Un piatto facile, veloce ed equilibrato, non fatelo mancare sulla vostra tavola.

Cod fillet with hazelnut crumble

Ricetta tratta da un bellissimo libro edito da Mondadori “ Bon Appétit” di Sophie Dupuis-Gaulier. Ve lo consiglio non solo per le ricette semplici e d’effetto che propone ma anche per le bellissima fotografia di Guillaume Czerw.

Ingredienti per 4 filetti:

4 filetti di merluzzo da circa 150/200 g ciascuno

40 g di nocciole tritate

40 g di parmigiano reggiano grattugiato

40 g di pangrattato

40 g di burro freddo a pezzetti

la buccia grattugiata di un limone non trattato

prezzemolo, qualche rametto

sale e pepe

Cod fillet with hazelnut crumble

In una ciotola mescolo gli ingredienti per il crumble: le nocciole e il prezzemolo tritati, il pangrattato, il parmigiano reggiano, la scorza di limone grattugiata, aggiungo il burro freddo a pezzetti e comincio a lavorarlo con la punta delle dita in modo da formare un impasto granuloso.

Sistemo i filetti di merluzzo in una teglia foderata con carta da forno, li cospargo di sale e pepe macinato e li ricopro con il crumble.

Cod fillet with hazelnut crumble

Li passo in forno caldo a 160/180° per una decina di minuti o il tempo che serve alla panatura di diventare croccante e ben dorata.

Cod fillet with hazelnut crumble

Li servo con dei broccoli cotti al vapore per pochissimi minuti in modo da farli rimanere di un bel verde brillante alla vista e sodi e ‘presenti’ sotto i denti.

Cod fillet with hazelnut crumble

Pippi

Cuore rosso

10 commenti:

  1. Mi dispiace per la tua schiena ( posso capirti ) e come ci siamo dette su Facebook il rottamaio ce fa lo spolvero........oramai sulle tue doti ti ho già espresso tutta la mia stima e non vorrei essere sempre ripetitiva, quello che forse mi manca da dirti è che ogni volta che guardo le tue foto è come se entrassi in un mondo incantato. Per quanto riguarda la ricetta non mancherò sicuramente di provarla perché anche se con la febbre ma quella crosticina mi ha fatto venire una fame pazzesca ....... ti lovvvoooooo baci

    RispondiElimina
  2. In attesa della rottamazione credo proprio che prenderò spunto da questa invitante ricetta per preparare dei filetti di sgombro che mi ha comprato mia madre... niente a caso!!! A presto.

    RispondiElimina
  3. ahi ahi ahi...schiena ko anche da queste parti... spero passi presto mia cara... Passare a trovarti è sempre così rilassante e magico: guado le foto, chiudo gli occhi e sento il profumo della tua cucina... Ti abbraccio forte..
    simo

    RispondiElimina
  4. In questi giorni aspetto anche io la luce,ma non arriva mai! Il sole è solo un vago ricordo e le nuvole e la nebbia la fanno da padrone.
    Prima o poi torna il bel tempo e anche la salute :) Spero ti stia meglio
    Mi piace il merluzzo così, semplice al forno, ma non avevo mai provato con il crumble con le nocciole
    Ciao Isabel

    RispondiElimina
  5. Povera, mi spiace per la tua schiena dolorante... come te ormai sfoglio solo più libri di cucina...
    Questo post è un sogno, le tue immagini sono incantevoli... sei veramente brava Pippi!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  6. Cara Laura, si dice "mal comune mezzo gaudio" ma ahimè con i doloretti che vedo affligono un pò tutte noi altro che gaudio!!!! Anche con i doloretti le tue foto sono sempre stupende e ogni volta mi incantano ...hai ancora tanto da insegnarmi, e spero di tornare presto tua allieva! Bella anche la ricetta!
    Un abbraccio forte
    Sandra

    RispondiElimina
  7. Spero che la tua schiena stia meglio ^_^ sono sicura che uno di quei meravigliosi libri che menzioni ti avrà tenuto compagnia e distratta dal dolore x un po'...
    Splendida e gustosa questa ricetta e non vedo l'ora di gustarmi virtualmente le prossime ^_^
    A presto <3

    RispondiElimina
  8. hanno un aspetto divino!!
    un bacione :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Laura, mi dispiace per la tua schiena...so cosa vuol dire e quanto sia invalidante. Spero che ti senta presto meglio. Adoro il pesce al forno e con il crumble, anche il piatto più semplice diventa una vera leccornia! I tuoi post sono sempre una meraviglia...Un abbraccio e serena notte, Mary

    RispondiElimina
  10. Ciao! eh si, la collezione di libri di cucina non è davvero male come inizio! dopotutto torneranno sempre molto utili e c'è sempre qualcosa da imparare!
    Molto buono questo filetto croccante! ottima la pensata di nocciole e limone per bilanciare i sapori!

    RispondiElimina