martedì 18 marzo 2014

Tortine al cacao con panna e mirtilli –

dolcini-5610

A metà mattina, dopo che il sole ha scavalcato le colline intiepidendo l’aria, con Leopoldino abbandonato mollemente tra le braccia, percorro il perimetro del giardino sfiorando con una mano i rami leggeri dei cespugli che si allungano sotto il peso delle foglie nuove. Il lauro e il nocciolo vivono in simbiosi, sotto l’ombra delle magnolie.  Gli ultimi kiwi raccolti sono stati posati nella cassetta di legno e i suoi rami potati, ora non rimane che aspettare che il nuovo fogliame riempia il pergolato, regalandoci un angolo di frescura durante l’estate.

Calpesto l’erba appena tagliata e sento profumo di verde, di margherite e violette che spuntano dalla ciocca di un albero, mentre le gemme della camelia, vicina al pozzo, sono esplose in un tripudio di petali rossi che alla fine del loro ciclo si staccano lasciandosi cadere sull’erba umida. La lavanda, nonostante sia martoriata dalle imboscate di Leopoldino a caccia di lucertole, mi regala qualche spiga profumata, persino fuori stagione, e la menta, nell’aiuola protetta dal nespolo, è sopravvissuta al freddo invernale insieme al piccolo limone che oggi, per la prima volta, ho spostato in un angolo più assolato.

Leopoldo ora sonnecchia cullato dal movimento dei miei passi, le zampette in pieno rilassamento penzolano dalle mie braccia, anche le lunghe orecchie si sono ormai arrese alla stanchezza  e allora lo bacio, lo bacio e lo ribacio, fino a sfinirlo. Non resisto e penso, ‘grazie Dio per avermi dato tutto questo’.

                                                                                       *  *  *  *  *  *  *  *  *  

Tra un paio di giorni inizierà la primavera ma io anelo, addirittura, all’estate, non mi accontento mai!! Ogni anno faccio una bella scorta degli speciali mirtilli della Garfagnana, piccoli e dolci, preparo una confettura buonissima che profuma di limone che utilizzo per le mie crostate, mentre quelli che rimangono semplicemente li congelo, dopo averli spolverati con poco zucchero semolato, che ha l’unico scopo di impedire che si attacchino l’uno con l’altro. Quando sento bisogno di estate non faccio altro che affondare la mano nel sacchettino e prelevare un paio di manciate di mirtilli dal freezer e il gioco è fatto!

Festeggio la rinascita di una ‘primavera estiva’ con questi dolcini dove il cacao e lo zucchero di canna integrale donano un gusto molto particolare, per non parlare del profumo dei mirtilli, lasciati macerare brevemente nel rum, che sprofondano in una panna montata poco zuccherata, provateli e poi ditemi cosa ne pensate, io ne sono entusiasta!

dolcini cioccolato e mirtilli-5633-2

Ingredienti per 12 tortine:

3 uova

75 gr farina 00

75 gr zucchero di canna integrale a grana fine

1 cucchiaio di cacao in polvere amaro

25 gr di burro fuso

150 ml panna fresca

2 cucchiai di zucchero a velo

150 gr di mirtilli freschi o congelati

1 cucchiaio di zucchero semolato

1 cucchiaio di rum

1 rametto di menta fresca

dolcini cioccolato e mirtilli-5632

In un mixer tritate lo zucchero di canna integrale fino a renderlo molto sottile come se fosse zucchero a velo.

In una ciotola, a bagnomaria, lavorate le uova intere con lo zucchero con una frusta elettrica fino ad ottenere una crema spumosa e chiara, sollevando la frusta dovrà colare lentamente lasciando una traccia a nastro. Togliete la ciotola dal bagnomaria e continuate a montare per altri 2 minuti.

A questo punto unite la farina e il cacao setacciati e il burro fuso lasciato intiepidire.

Ungete e infarinate uno stampo per muffins, distribuitevi il composto e infornate a forno ventilato a 160° per 15 minuti.

Una volta cotti, lasciate intiepidire i dolcetti per 5 minuti nello stampo prima di sformarli e proseguite il raffreddamento su una griglia.

Nel frattempo montate la panna con lo zucchero a velo.

dolcini cioccolato e mirtilli-5644-2

Mescolate i mirtilli con 1 cucchiaio di zucchero semolato e il rum, lasciate macerare pochi minuti.

Distribuite sopra ogni tortina un paio di cucchiai di panna montata, una manciata di mirtilli al rum e decorate con qualche fogliolina di menta fresca.

dolcini cioccolato e mirtilli-5612

 

with love

Pippi

21 commenti:

  1. L'introduzione al tuo post così bucolica e reale mi fa immaginare bene quello che ti circonda e mi sembra di essere li con te. Le tue foto sono poetiche e belle e rendono questi dolci ancora più golosi.Dai tuoi post traspare tutta la tua sensibilità e ricchezza d'animo.
    Notte
    Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enrica cara, grazie, ho intorno a casa un bel giardino che mi riempie gli occhi con i suoi colori in ogni stagione. Quando ero ragazzina lo avevo sognato tanto ed ora è qui a volte mi sembra persino impossibile. un bacino e grazie per la tua amicizia!! :-)

      Elimina
  2. Laura, ho percorso con te la tua camminata in giardino, talmente la tua descrizione era chiara e bella! Da te tutto è bello, come queste tortine dolcissime!
    Un abbraccio, Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michela :-) Leopoldo adora stare fuori al sole e adora ancor di più queste nostre 'passeggiate' rilassate...sai, mi chiama proprio fuori anche quando sto lavorando... gratta la finestra e mi guarda facendomi capire che è ora che io stia un pò con lui... :-)

      Elimina
  3. che meraviglia le tue tortine e le foto, come al solito fanno sognare! grande Laura! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale :-) grazieeeeeeeeee!!! smack smack!!

      Elimina
  4. sono splendide anche da vedere!!!:D
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Che nostalgia della mia cucciola.... rivivo nel tuo racconto l'ispezione del giardino che facevo nelle sere d'estate con la piccola Amy.
    Goditi fino in fondo la compagnia e l'amore del tuo Leopoldino! ...io mi consolo guardando lo spettacolo delle tue foto e la dolcezza dei tuoi racconti!
    ci vediamo presto! ;-)
    ciao MARI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mari allora tu mi puoi capire fino in fondo.... si cerco di godermelo tanto questo dono che è il mio Leopoldino !! ci vediamo sabato io e teeeeeeeeeee! ;-)

      Elimina
  6. Le tortine devono essere squisite…le foto…beh…uniche!
    Cinzia

    RispondiElimina
  7. Sono bellissime da vedere e immagino buonissime da mangiare!
    Devo assolutamente andare al supermercato a comprare i mirtilli domani, così li provo.
    baci

    http://serendipitymyblog.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Ora te lo scrivo qui in modo che tu cara Pippi lo sappia...sono passata qualche volta senza lasciar traccia... ammirando i tuoi post e ancor di più le tue foto da favola...mi sembravi una tipa irraggiungibile...poi l'incontro al Boscolo e la scoperta di una persona semplice e simpatica, con la quale far due chiacchiere in allegria
    ora mi manca solo sentirti cantare...e vederti scatenare sul palco!
    un abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia :-* parlavamo di te con Annarita al ritorno, sono davvero felice di averti conosciuta, Annarita mi aveva parlato tanto di te. La simpatia è assolutamente reciproca, mi sono trovata totalmente a mio agio con te e le altre ragazze davvero un bel we da ripetere presto!! un bacio al tuo bambino speciale !! appena sistemo le foto te le mando!!

      Elimina
  9. Meravigliosi Leopoldo e le vostre tenerezze. Anche le tue foto naturalmente. A quando le prossime date?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra!! grazie anche a nome di Leopoldino che se ne sta dormendo pacificamente sul bracciolo del divano... a che date ti riferisci?

      Elimina
    2. Speravo in altre date per i tuoi corsi di fotografia, ti inseguo da un po' ma non riesco mai a trovare una data compatibile con il mio lavoro e i miei spostamenti... Ma non desisto: prima o poi, ne sono certa, ci riuscirò!

      Elimina
  10. Meravigliosi Leopoldo e le vostre tenerezze. Anche le tue foto naturalmente. A quando le prossime date?

    RispondiElimina
  11. In questi semplici dolcetti si respira la vera essenza della primavera.. i piccoli mirtilli sembrano nascere in mezzo a tutta quella panna, bianca e candida.. fanno capolino come tanti fiori. E le tue parole sono dolcissime, come le tortine.. un post che fa sognare.. bravissima Pippi, ma lo sai già, ne sono certa :)
    Sto ancora qui a sbattere la testa per aver perso il tuo corso di fotografia.. ma prima o poi riuscirò a conoscerti :) e non vedo l'ora accada, ho voglia di imparare :)
    un bacione, buona domenica,
    Silvia

    RispondiElimina
  12. prima di mangiarli passerei ore a guardarli :)

    RispondiElimina