giovedì 27 marzo 2014

Barrette con farina di mais, albicocca e mandorle – Apricot and almond corn flour bars

barrette-4722

(english version below)

Ci sono momenti in cui ho bisogno di colori chiari e di una luce più intensa e mi viene in mente la cucina di nonna.

Forse perché la vivevo in estate o perché aveva i mobiletti tutti bianchi ….o forse, più probabile, perché era illuminata da lei. 

Ho ricordi di bambina in quella casetta con le finestre che guardavano il porto. Affiorano all’improvviso, intensi come certi profumi che mi riportano a lei, a quei giorni spensierati  di ginocchia sbucciate che bruciavano e lei che aveva sempre una coccola per far passare tutto,  in cui si faceva colazione con le uova ancora tiepide di cova, facendo due buchetti, una bella agitatina e giù con allegria, o in cui la merenda alternava pane olio e sale con pane inzuppato nel vino. Mi ricordo bene come la guardavo con venerazione mentre versava quel vino rosso rubino nel piatto fondo, ci passava velocemente la fetta di pane e poi sopra una bella spolverata di zucchero!  

Da lei si mangiavano cose molto semplici ma genuine, la sua piccola cucina era sempre in fermento e ricca di profumo di buono.

Mi è rimasto pochissimo delle sue cose, in queste foto ho solo cercato di ricreare il ricordo di quella luce e di quella atmosfera.

Ho scelto un dolce semplicissimo come le cose che preparava lei in pochi minuti e sempre con pochissimi ingredienti. Qui c’è la farina di mais, quella più fine detta anche fioretto, del buon burro di alta qualità, poche mandorle e qualche cucchiaiata di confettura di albicocche fatta da me, la scorsa estate. Un’idea alternativa ai classici biscotti da colazione, queste barrette di mais si possono conservare in una scatola di latta e durante l’estate potete anche tenerle in frigorifero ben protette per avere uno snack sempre fresco a portata di mano. 

barrette-4708-2

Ingredienti:

220 gr farina 00

120 gr farina di mais fioretto

170 gr zucchero

220 gr burro tagliato a cubetti

200 gr confettura di albicocche

50 gr mandorle pelate tritate

barrette con farina di mais, albicocca e mandorle

In una ciotola miscelate le farine, un pizzico di sale e lo zucchero. Unite il burro leggermente ammorbidito strofinandolo tra le dita velocemente fino ad impastare bene tutti gli ingredienti. 

Dividete l’impasto in due parti. Una di queste stendetela in una teglia rettangolare  ricoperta con carta da forno che avrete leggermente inumidito e strizzato in modo da farla aderire bene allo stampo. Pressate bene l’impasto aiutandovi anche con il dorso di un cucchiaio. Distribuite sulla superficie la confettura di albicocche.

Mescolate ora le mandorle tritate finemente con l’impasto rimasto e distribuitelo sulla confettura ma mantenendolo sbriciolato.

Infornate a 160° per circa 40 minuti finchè la superficie non sarà dorata e croccante.

Lasciate raffreddare il dolce nella teglia poi spostatelo su un tagliere e tagliatelo a rettangoli o losanghe.

barrette con farina di mais, albicocca e mandorle

220 gr flour 00

120 gr fine cornflour

170 g sugar

220 g butter, cut into cubes

200 g apricot jam

50g blanched almonds, finely chopped

a pinch of salt

In a bowl mix the flour, a pinch of salt and the  sugar. Add the butter, slightly softened, rubbing it between your fingers untill to knead all ingredients.

Divide the dough into two parts. Lay out one half into a pan covered with parchment paper, previously moistened and squeezed, in this way it will adheres better to the mold. Press the dough with the back of a spoon. Distribute on the surface the apricot jam.

Now stir the finely chopped almonds with the remaining dough and cover the jam as it was a crumble.

Bake at 160 degrees for about 40 minutes or  until the surface is golden and crisp.

Let the cake cool into the pan, then move it to a cutting board and cut into rectangles.

 

with love

Pippi

23 commenti:

  1. Ma una merendina me la offri prossimamente? io vengo, se poi mi proproni queste bontà mi trasferisco direttamente. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annarita, sto riordinando la veranda...presto faremo merenda con Dario, la Pina e Leopoldo ;-)

      Elimina
  2. Le nonne con il loro amore riscaldavano e illuminavano i luoghi e i nostri cuori....
    Queste barrette sono favolose, bravissima come sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;-) ricordi puri di un'infanzia spensierata :-) un bacio e grazie Michela!!

      Elimina
  3. L'atmosfera in questi scatti c'è tutta cara Laura!
    ...le sensazioni di raccolta familiarità, di semplicità dei sapori, del profumo di cosa buone e dolci che ti accolgono!
    mi piace molto! TUTTO!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) sono certa che ricordo tutto con un alone di romanticità forse perché ero una bambina di meno di 10 anni e avevo la tendenza a rendere tutto magico con la fantasia...ma nonna é stato un dono anche se vissuto per poco tempo. :-*

      Elimina
  4. Un dolce con ingredienti molto semplici come piace a me, ma ricco di sapore e di genuinità.
    Mi colpisce molto, lo proverò perché mi piace la farina di mais nei dolci :-)
    Ciao, Lidia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace per la sua semplicità e si fa davvero in un battibaleno! :-)

      Elimina
  5. Un post dall'aria genuina, spontanea e dolce…una ricetta ottima con delle foto fantastiche!
    Cinzia

    RispondiElimina
  6. amo queste barrette e con la confettura di albicocche vero sa tutto di profumo di ricordi
    le ho fatte sempre con confettura di frutti rossi e senza faarina di mais
    li faro' sicuramente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho tanta di quella marmellata Veronica, è una delle cose che mi piace fare di più.... :-) un bacio e grazie!!

      Elimina
  7. mi sa che sono taaaaanto buone!!
    e che foto,sei il top!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mirtillaaaaaaaa!! smuackkkkkkkkk!!

      Elimina
  8. il gusto della semplicità... qui non durerebboro a lungo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono durate poco anche qui... e non ho bambini.... non so se mi sono spiegata... ;-)

      Elimina
  9. che belle! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/ ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ale ma certo che passo!! :-) a presto !

      Elimina
  10. Che belli i tuoi ricordi e che splendida ricetta, complimenti!

    RispondiElimina
  11. La luce di quella cucina e dei tuoi ricordi è tutta qui, in queste foto... senti come brilla, com'è calda, com'è vibrante e speciale... l'albicocca poi l'esalta, gioca con il suo colore e rende tutto ancora più buono...

    RispondiElimina
  12. La cucina della nonna come quella della mamma ci rimane nel cuore per sempre e ci regala gusti e sapori semplici che ci fanno star subito bene. Una coccola culinaria che mi ricorda subito mia nonna è il "cozzetto" di pane con dentro il sugo mangiato a colazione...altro che latte e biscotti...Laura le tue barrette sono sicuramente buone perché hanno un ingrediente speciale che conosci solo tu.
    Dolce notte
    Enrica

    RispondiElimina
  13. perfette per la mia colazione o la merenda!!!:D
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  14. è da ieri sera che guardo e riguardo il tuo blog... sono sincera...anche per le ricette... ma soprattutto per le emozioni che mi trasmettono le tue foto... spero tanto un giorno di poter fare un corso con te... sei bravissima... e le tue foto parlano da sole...
    un caro abbraccio e grazie!

    RispondiElimina