giovedì 29 agosto 2013

Confettura di pere con cannella e mandorle–Pears jam with cinnamon and almonds

(English translation of the recipe at the end of the post)

Divisa, ormai, a tempo pieno tra mestoli, padelle, macchina fotografica, obiettivi e treppiedi, in tanti anni mai come in questo ultimo periodo ho assaporato a fondo tutte le incredibili sfumature che la luce che filtra dalla mia finestra prediletta, assume durante il giorno. Dalla mattina presto quando il sole scavalca le montagne e filtra in casa attraverso le fronde degli alberi fino a sera, quando muore là dietro le case, cadendo in mare e lasciando dietro di sé un bagliore rosato che impallidisce sempre di più.

Ogni volta è una sorpresa e la sfida è quella di riuscire a racchiudere in uno scatto che dura un brevissimo istante tutta questa magia…

Perchè la luce, le ombre, i colori, parlano un linguaggio universale, possono urlare,  ma possono anche sussurrare dolcemente…

Oggi vi sussurro una confettura di pere dal profumo inconfondibile.

Buona luce a tutti!

p.s vi ricordo i corsi di fotografia che ho organizzato tra settembre e ottobre, qui di fianco le locandine cliccando le quali andrete al post con i programmi.

Ingredienti:

1 kg di pere pulite e tagliate a cubetti

600 gr zucchero semolato

succo e buccia di un limone

1/2 bicchierino di Calvados

40 gr mandorle pelate e tritate grossolanamente

1 stecca di cannella

Lavate le pere, eliminate il picciolo, il torsolo e tagliatele a cubetti. Eliminate la buccia a due terzi delle pere alle altre lasciatela.

Mettete i cubetti in una casseruola e bagnateli con il succo del limone e il calvados. Unite anche la buccia del limone grattugiata, la stecca di cannella e lo zucchero. Lasciate riposare per un paio d’ore, vedrete che alla fine lo zucchero si sarà sciolto del tutto.

Trasferite la casseruola su fiamma dolce e fate cuocere un’oretta eliminando la schiuma che man mano si forma in superficie. A metà cottura aggiungete anche le mandorle.

Invasate in vasetti sterilizzati (io li metto nel forno a microonde per circa 8 minuti dopo averli lavati bene) quando la confettura è ancora bollente. Chiudeteli con i tappi (sempre nuovi) e capovolgeteli fino a raffreddamento.

Una gradevole confettura da assaporare in ogni momento della giornata anche semplicemente con una fettina di pane..

Ingredients:

1 kg of cleaned and diced pears

600g caster sugar

juice and zest of one lemon

1/2  small glass of Calvados

40 g almonds, peeled and coarsely chopped

1 cinnamon stick

Directions:

Wash the pears, remove the stem, the core and cut into cubes. Remove the peel to two-thirds of the pears while leave it to the others.

Put the cubes in a saucepan and add the lemon juice, the calvados, the grated lemon zest, the cinnamon stick and the sugar. Mix very well and let it rest for a couple of hours until the sugar will be dissolved.

Transfer the saucepan over low heat and cook for about an hour, removing the foam on the surface. After half an hour of cooking add the chopped almonds.

Pour the boiling jam in sterilized jars (I put them in the microwave for about 8 minutes after having washed them well) and close them with caps (always brand new) and turn upside down until they are cool.

 

with love

Pippi

Cuore rosso

20 commenti:

  1. Adoro ogni cosa, come sempre. <3

    RispondiElimina
  2. Deve essere qualcosa di buonissimo questa marmellata!!

    RispondiElimina
  3. tutte quelle mandorle invitano proprio tanto!

    RispondiElimina
  4. FAVOLOSA...E CHE STUPENDE LE FOTO!

    RispondiElimina
  5. Inutile dire che la vinci ogni volta, la sfida :) mi piace da morire questa marmellata, resa originale dalle aggiunte croccanti e profumate :)
    Bello tutto.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Buonissima e molto dolce questa confettura! morbida e con un tocco croccante che fà la differenza!
    un bacione

    RispondiElimina
  7. Ma che belle pere Laura!!! Ma quali sono queste??? La luce in effetti é stupenda e tu con il tuo styling rendi tutto così bello!!! Brava come sempre. Un besito, ;)
    Dani
    Ah una cosina, se potessi aggiungere nel Commenta come anche - URL/WEB SITE perchè altrimenti per chi come me che non ha l'account google aggiornato é un peccato, sarebbe + bello che uscisse il nome del mio blog... che ne dici? :)

    RispondiElimina
  8. Il tuo sussurro parla di dolcezza, di sole e di attimi felici. Tutti racchiusi in un barattolo. Complimenti, un abbraccio e un bacione <3 Tvb

    RispondiElimina
  9. Le tue foto sono splendide..hai racchiuso in pochi scatti tutto il gusto di questa marmellata e la bontà di queste deliziose pere..mi sembra quasi di poter afferrare quella fetta di pane e poterla assaporare..bravissima
    la zia Consu

    RispondiElimina
  10. Adoro la marmellata di pere!!! Con la cannella e le mandorle non l'ho mai provata però. E' un'ottima idea.

    RispondiElimina
  11. Io ho fatto pere&cannella e pere&mandorle, devo provare anche la versione "completa": sembra goduriosissima!
    non so se ti ho mai detto che adoro le tue foto, ma se l'ho fatto mi ripeto: sei bravissima!

    RispondiElimina
  12. Io a casa ho una luce pessima, anzi non ho luce.
    Sono costretta a fotografare in balcone il sabato e la domenica, con tutti i limiti del caso e sempre che non piova, pensa te. :-( Non che la fotografia sia la mia passione o uno dei miei punti forti e infatti si vede...

    Passo alla ricetta che è una delizia: una sinfonia di profumi e sapori tutta da provare.

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. La luce naturale ha tutto un altro sapore e chi è in grado di saperla cogliere e sentire..beh è già a metà dell'opera. Capperini che poesia.. hai mai pensato di scrivere un romanzo??? Hai il potere di teletrasportarci nei tuoi racconti.. :-)

    RispondiElimina
  14. Pippi che fonte che sei!
    bravissima!
    Val

    RispondiElimina
  15. Pippi questa confettura è statosferica, la sto immaginando racchiusa in una charlotte di pasta frolla friabilissima, quella burrosa e super calorica...
    Una goduria:)
    Le tue foto sono sempre bellissime.
    Baci.

    RispondiElimina
  16. adoro i tuoi "sussurri" e non solo.. ^_^
    confesso che sono un pò triste perchè ho settembre e ottobre pieni quindi non riuscirò a fare un altro workshop. ma oggi sono stra felice per tanti nuovi motivi, alcuni dei quali conosci già :-)
    Un abbraccio grande Pippi e grazie sin da ora! <3

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Io non so fotografare né raccontare come sai fare tu. Ma ti assicuro che mi hai messo voglia di provarci.....se non altro a fare questa confettura di pere. Che delicato modo di parlare di luce.
    Brava!!!

    RispondiElimina
  19. Ricetta salvata... la pregusto già con fette di pane caldo, a colazione, a merenda, la notte davanti a un film... :-)
    Sei bravissima, Laura... resto sempre a occhi aperti con le tue foto...

    RispondiElimina
  20. ciao sono una maniaca delle marmellate e sfacciata come poche vado in giro per i blog di cucina ad elemosinarne...

    RispondiElimina