lunedì 28 maggio 2012

Mousse di lamponi e menta

Sono in giardino con Leopoldo che dormicchia appoggiato alle mie gambe, lontano sento il temporale… per ora è lontano….

Il suo respiro regolare mi rasserena. Ci siamo sdraiati in mezzo al prato perchè avevamo bisogno di abbandonare tutte le nostre forze alla terra.

Lascio che i pensieri si allentino, che le emozioni di questi giorni trovino un breve respiro… le cose da fare sono tante … le farò… ma più tardi…. adesso voglio che tutto si abbandoni  insieme a me e a Leopoldo su questo prato… con il temporale che si avvicina…

Leopoldo che adesso si sistema meglio nell’incavo delle mie ginocchia….e sospira… mi piace averlo qui,  accanto a me. Lui che è arrivato in un momento delicato della mia vita e mi ha regalato un amore sconfinato.

Arcobaleno

Un dessert facilissimo che si prepara in un attimo. Perfetto da proporre nelle calde serate estive. Romantico e profumato.... il rosso dei lamponi, la freschezza della menta, la cremosità della panna montata saranno irresistibili!

Anche questa settimana su Donne sul Web troverete tante ricette dedicate alle creme, mousse e tanti altri dolci al cucchiaio! Vi aspettiamo!!!

Ingredienti per 4 coppette:

400 gr lamponi

2 albumi

200 ml panna fresca

90 gr zucchero semolato

1 rametto di menta

Procedimento:

Lavate e asciugate con delicatezza i lamponi tamponandoli con della carta assorbente. Metteteli nel passaverdure con i fori piccoli e passateli ottenendo una purea densa e di un bel color rubino. Tenete qualche lampone intero per la decorazione, ne basta uno per coppetta se non sono troppo piccoli.

Unite lo zucchero ( io ho utilizzato dello zucchero semolato a cui ho aggiunto per profumarlo delle bacche di vaniglia) e mescolate con cura.

Montate a neve ferma sia l’albume che la panna fresca ed aggiungeteli facendo attenzione a  non smontare il composto, con dei movimenti dal basso verso l’alto..

la crema ottenuta sarà irresistibile…credetemi…..

Versatela nelle coppette e tenete in frigo un paio d’ore. Prima di servirle aggiungete un lamponcino e una fogliolina di menta.

Mi sento romantica in questo periodo… Sorriso

Un fiore d’angelo per tutte le donne che hanno il coraggio di intraprendere nuove strade: ci sono le Donne sul Web che ringrazio in particolare Simonetta Nepi del blog Glu-fri che mi ha coinvolta nella sua rubrica dedicata alla cucina insieme ad altre brave foodblogger, ci sono poi le donne di Food 140: Laura Casaldi del blog Cucina e dettagli, Ramona Pizzano del blog Farina, lievito e fantasia e Tiziana Ippoliti che hanno dato vita a questo nuovo portale che rappresenta la prima Blogger Accademy del web : perchè blogger non si nasce ma si diventa!!!!! Qui troverete articoli informativi e formativi e anche tutorial per migliorare le vostre competenze. La bravissima Lidia Miglionico del blog Le torte di Lidia vi spiegherà  passo passo la Sugar Art mentre io cercherò di aiutarvi a migliorare nel campo della food photography. Siamo semplicemente e meravigliosamente donne…e se uniamo le nostre forze diventiamo invincibili!!!!Con la lingua fuori

Alla prossima

la vostra Pippi

Rosa rossa

lunedì 21 maggio 2012

Tortino di riso integrale e mortadella di Prato Mannori

E’ la vita che scorre.

Il mare sotto di me. Alzo lo sguardo e il cielo è denso, carico di pioggia. Nella spiaggia, là in fondo, così piatta e grigia, file di ombrelloni chiusi come tanti piccoli soldatini in attesa. I pescatori, dall’altra parte del pontile, discutono tra loro gesticolando.  Tutto m’ignora.

Ma io sono qui. Stretta tra la ringhiera e il mare sotto di me.

Sono qui.

Un respiro delicato sussurra al mio  orecchio.

Sono qui e sto bene.

Con la lingua fuori

Anche questa settimana vi aspettiamo su Donne sul Web con tante bellissime proposte dedicate al riso.

Per questa ricetta ho scelto un riso carnaroli integrale  prodotto in una area naturale all’interno del Parco Regionale Lombardo della Valle del Ticino: La Riserva San Massimo caratterizzata da una grande biodiversità e da una interessante varietà di specie animali e vegetali. Qui, in questo spazio naturale protetto, si coltiva un ottimo riso che vi consiglio di provare.

Per la sua corposità ho pensato di abbinare questo riso ad una mortadella molto speciale: Mortadella di Prato Mannori bella e buona come la sua produttrice, la simpatica Sue Ellen Mannori che porta avanti con i genitori un’importante tradizione del territorio. La Mortadella di Prato Mannori è un salume cotto in forno a vapore e preparato utilizzando le parti nobili del maiale rigorosamente italiano ed insaccato in budello naturale. Ha un gusto davvero unico grazie alla presenza all’interno dell’impasto di alchermes, cannella, garofano, macis, aglio, coriandolo. Insomma è da provare assolutamente!

Ingredienti per 4 cocottine:

150 gr riso integrale

100 gr mortadella di Prato Mannori in una sola fetta spessa 1/2 cm

50 gr parmigiano reggiano

4 uova

due cipollotti

un ciuffetto di timo limone

una noce di burro

olio extravergine, sale e pepe (pimento)

Procedimento:

In una casseruola fate lessare il riso integrale in abbondante acqua bollente leggermente salata (non troppo) per circa 40 minuti.

Scolatelo, conditelo con una noce di burro e tenetelo da parte.

In una padella antiaderente mettete il cipollotto e la mortadella di Prato  tagliati a cubetti, 

un filo d'olio extravergine e delle foglioline di timo limone fresco.

Fate appassire a fuoco dolce per pochissimi minuti.

Aggiungete al riso il cipollotto e la mortadella saltati in padella, il parmigiano grattugiato e aggiustate di sale e pepe  (pimento). Mescolate bene.

Poi unite le uova.

Imburrate e spolverate di pangrattato quattro cocottine e  versatevi il composto di riso e uova.

 

Infornate a 180° per 10/15 minuti circa. 

Nel frattempo tagliate a rondelle l'altro cipollotto e fatele appassire con un filo d'olio in padella antiaderente per poi utilizzarle come decorazione  dei tortini.

Piatto unico sano e gustoso grazie al riso integrale così consistente e alla Mortadella di Prato Mannori così aromatica. Sarà il piatto protagonista della vostra tavola…. accompagnatelo con una semplice e croccante insalatina verde e del buon vino. 

Una rosa per voi, per augurarvi un buon inizio settimana e a mia cugina Daniela che il 17 maggio ha compiuto gli anni…!

Alla prossima

la vostra Pippi

Rosa rossa

mercoledì 16 maggio 2012

Polpettine al profumo di limone con menta, paprika e cumino

Tutto per amore.

Profili morbidi davanti a me. Percorro la strada che si snoda tra le colline come un serpente silente, lì, in attesa da tempo infinito.

Da tempo infinito cammino.

Da tempo infinito ti aspetto.

So che sei alla fine di questa strada che non finirà mai.

Annuso il profumo che si leva dall’erba selvatica che i miei piedi calpestano. Il vento si muove e mi spinge senza una direzione. Chiudo gli occhi e mi abbandono ….. non oppongo resistenza ma poi …. mi lascio cadere qui.

Con la lingua fuori 

E se parliamo di profumi, di colori, di forme e consistenze  morbide ecco una ricetta che fa per noi.

Un secondo piatto particolare, sarà per il profumo del cumino pestato che si mescola con grazia alla menta da poco spuntata nella mia aiuola, e che dire della rossa paprika che avvolge armoniosamente la freschezza del limone? irresistibile.

Ingredienti per 4 persone:

500 gr carne di vitello macinata

170 gr yogurt greco

2 limoni

2 spicchi di aglio

un mazzetto di menta fresca

un ciuffetto di prezzemolo

1 cippollotto

semi di cumino

paprika dolce

sale e olio extravergine

Procedimento:

Tritate il cipollotto finemente.

In una ciotola unite alla carne macinata, la scorza di 1/2 limone grattugiato, 1 cucchiaino di semi di cumino pestati, 1 cucchiaino di paprika dolce, il cipollotto tritato, il prezzemolo tritato. Salate e amalgamate tutti gli ingredienti…. con le mani…. Occhiolino

e ancora con le mani bagnate d’acqua formate delle palline regolari che terrete da parte.

Tagliate il limone rimanente a fettine.

In una padella antiaderente (io ho utilizzato questa meravigliosa padella della linea Zwilling) scaldate tre cucchiai di olio con 1 spicchio d’aglio, sistemate le fettine di limone e lasciatele dorare da entrambe le parti. Insaporite ogni fetta con un pizzico di sale.

Nello stesso olio disponete le polpettine che farete dorare  ben bene per poi bagnarle con il succo  di un limone. Fatelo evaporare a fiamma sostenuta e continuate la cottura dolcemente.

Preparate la salsa di accompagnamento:

In una ciotola mescolate lo yogurt greco con 5 o 6 foglie di menta tritata, 1/2 spicchio d’aglio spremuto, un pizzico di paprika dolce e un filo di olio extravergine.

Servitele sopra un letto di limoni brasati e un cucchiaio di salsa allo yogurt. Io ho amato questo piatto da subito, mentre lo preparavo.

Oggi vi vorrei regalare un fiore che mi ricorda l’infanzia trascorsa tra i prati  con un pensiero speciale ad un’amica che stamattina mi ha scritto una bellissima mail….. Marialina. Grazie.

Alla prossima

la vostra Pippi

Rosa rossa

lunedì 14 maggio 2012

Plumcake di zucchini e pistacchi

Vorrei correre senza saper dove, per raggiungere cosa… ancora non so. Ma semplicemente correre fino a sentire il cuore che mi scoppia dentro.

Fremo.

Fremo di vita che vorrei vivere,  di luce che vorrei catturare, di  colori  e forme che vorrei fermare….Fremo di sogni, di profumi da respirare, di musiche da ballare… Fremo di sorrisi da baciare e occhi  in cui perdermi….

 

Un nuovo ciclo della mia vita è iniziato e devo fare ancora tante, tantissime cose.

Restate con me.

Occhiolino

Vi propongo questo plumcake che ha riscosso molto successo, ho distrubuito la ricetta a destra e a manca…adesso è ora che la pubblichi per renderla fruibile a tutti.

Ispirata ad uno dei buonissimi plumcake di Ilona Chovancova in CAKES DOLCI E SALATI  (Guido Tommasi editore).

Ingredienti:

180 gr farina 00

3 uova

100 gr parmigiano reggiano

100 gr emmental

100 ml olio extravergine

100 ml latte

2 zucchini

100 gr pistacchi sgusciati

1 bustina di lievito per torte salate

sale e pepe

Procedimento:

Imburrare e  spolverare di pangrattato uno stampo da plumcake e tenerlo da parte.

In una ciotola mescolare con una forchetta le 3 uova con l’olio e il latte. Regolare di sale e pepe.

Unire il parmigiano reggiano e l’emmental grattugiati.

A questo punto  aggiungere 50 gr di pistacchi tritati finemente, incorporandoli bene all’impasto.

Aggiungere la farina  setacciata con il lievito.

Grattugiare le zucchine

e unirle al composto.

Versare il composto nello stampo e cospargere la superficie con i restanti 50 gr di pistacchi.

Infornare a 170° per 40 minuti.

Un tortino salato speciale davvero. Gli zucchini grattugiati gli regalano morbidezza, i pistacchi un gusto e un tocco di croccantezza molto piacevoli.

Se fossi in voi lo proverei.

Ieri ho compiuto 46 anni. Ho ricevuto centinaia e centinaia di auguri da tutti voi…mi avete commosso. Non so in quale modo farvi partecipi di questa mia felicità…. i fiori lo faranno per me.

Alla prossima

la vostra Pippi

Rosa rossa