lunedì 9 luglio 2012

Terrina campagnola con semi di girasole e menta

Il mattino presto è fatto per riflettere con assoluta lentezza. Davanti alla mia tazza di té lascio che  i pensieri fluiscano ritmicamente, quasi all’unisono con i getti d’acqua finissima degli irrigatori  che  girano, girano su loro stessi per poi tornare al punto di partenza. E’ come se non ci fosse bisogno di trovare il bandolo della matassa. Al mattino no. Basta solamente liberare la mente, godersi il fresco fruscio delle mille goccioline che ‘piovono’ sul prato e il loro luccichio sotto i primi raggi di sole.

Io, comincio da qui.

Sorriso

Ricetta annotata velocemente  su un foglietto volante qualche anno fa e presa da una rivista dal titolo La Cucina di Casamia.  Leggermente modificata secondo il mio gusto, come accade quasi sempre con le ricette che prendo in prestito ma di cui cito sempre la fonte Occhiolino!

Eccola per voi.

Ingredienti:

100 gr manzo macinato

100 gr vitello macinato

100 gr maiale macinato

100 gr prosciutto cotto macinato

100 gr salsiccia

100 gr parmigiano reggiano grattugiato

3 uova

3 fette di pane in cassetta

200 ml latte

70 gr semi di girasole tostati

menta fresca

noce moscata q.b.

sale q.b.

burro q.b.

Ammorbidite il pane nel latte per qualche minuto.

In una ciotola mescolate i vari tipi di carne con il prosciutto cotto macinato e la salsiccia sbriciolata.

Aggiungete le uova incorporandole una alla volta, il parmigiano reggiano, la noce moscata, il pane strizzato. Aggiustate con poco sale.

Fate tostare i semi di girasole in un padellino antiaderente o al forno mettendoli in una teglia ed aggiungeteli al composto lasciandone  una manciatina per la decorazione finale, spezzettate le foglioline di menta ed unitele al resto degli ingredienti.

Ungete con del burro una terrina e riempitela  con il composto di carne  pressandolo  uniformemente e livellandolo con un cucchiaio. Decorate la superficie con le foglioline intere di menta e una manciatina di semi di girasole.

Chiudete con il coperchio  e infornate a 160° per 40 minuti circa.

Il risultato è questo:

Mi piace preparala per un picnic o per un brunch domenicale da servire in veranda. E’ un confort-food. Si mangia sempre volentieri e la terrina  con il coperchio ci permette di prepararlo la mattina, quando fa un pò più fresco, e di mantenerlo tiepido a lungo. E’ anche terribilmente graziosa da presentare in tavola!

Una o due fettine a testa danno una vera carica di energia.

I semini di girasole sono una presenza gustosa all’interno di questa terrina e la menta regala una freschezza inconfondibile!

Alla prossima

la vostra Pippi!

Arcobaleno

20 commenti:

  1. a volte sarebbe meglio non trovarlo mai il bandolo della matassa!! ottimo piatto cara, complimenti

    RispondiElimina
  2. Anch'io ricomincio la giornata con buona volontà e tanta pazienza, sapendo di dover affrontare un caldo terrificante. Ma oggi mi organizzo e vado a comprare un condizionatore e un irrigatore da balcone. Così mi ci piazzo sotto e mi rinfresco.
    Brava Laura, le tue foto non hanno bisogno di parole, invece la tua ricetta ha bisogno di compagnia per essere gustata.
    ti voglio bene...
    anna

    RispondiElimina
  3. bellissima questa terrina sicuramente da provare e mi piacciono molto anche i semi di girasole dentro

    RispondiElimina
  4. ecco una cosa che mi manca :) le mie amiche. Siamo fortunate però, perché esistono dei mezzi che ci fanno sentire più vicine nonostante i chilometri che ci separano.
    Oggi tutti dalla Pippi :*
    Cla

    RispondiElimina
  5. Buona e bella questa ricetta! Mi piace molto al mattino svegliarmi presto, d'estate e godermi il fresco che c'è lasciando, un po' come te, i pensieri fluttuare. Ste

    RispondiElimina
  6. mmmmm...pare strepitosa!
    baci

    RispondiElimina
  7. adoro questa terrina! la adoro!!!!! devo rifarla assolutamente!:D buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  8. E' sfiziosissima...Mi piace un sacco!!!

    RispondiElimina
  9. Bello quello che dici della mattina presto. E gustosa la tua ricetta. Già solo il titolo evoca i colori estivi, quei paesaggi pieni di girasoli che tanto amo.. Un bacione e complimenti!

    RispondiElimina
  10. mamma mia che meraviglia! pure io adoro la mattina presto e mi rispecchio tanto nelle tue parole mia cara! :)
    un abbraccio forte!

    RispondiElimina
  11. Deliziosa questa ricetta, bellissimi i passaggi e spettacolari come sempre le tue foto :*
    Buona giornata Laura :*

    RispondiElimina
  12. Complimenti vivissimi.. da assaggiare presto


    Stefano

    RispondiElimina
  13. Da poco ho cominciato a cucinare di mattina, non credevo fosse così bello, davvero. dici bene: è come se non si dovesse trovare il bandolo...
    La terrina è terribilmente francese e mi ha conquistata ;)

    RispondiElimina
  14. tu "cosi come sei", sei una maestra d'arte per noi.
    Grazier per questa strepitosa terrina e per le magnifiche foto!
    vaty

    RispondiElimina
  15. la terrina deve essere buonissima ed i semi di girasole le donano un valore aggiunto. Le tue foto sono sempre incantevoli

    RispondiElimina
  16. Complimenti Laura!!! Un bacione

    RispondiElimina
  17. Ciao, complimenti per il blog, sarebbe possibile uno scambio link? Il mio lo puoi visitare su www.itouchrevolution.com facci sapere.

    Sul nostro facciamo recensioni e confronti di smartphone, tablet ed ebook reader; Inoltre ci occupiamo di pubblicare news e tutorial, ed il meglio delle applicazioni android e iOS!

    RispondiElimina
  18. Adoro foto e ricetta ;) quella gocciolina di latte che cade è da lacrima tanto è bella!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Penso sia una ricetta proprio buona. E con gli step fotografati passo a passo non c'è pericolo di sbagliare :)

    RispondiElimina
  20. Ero convinta di aver inviato la risposta ai vostri bei commenti e invece mi accorgo solo adesso che la mia risposta non c'è...scusatemi.

    Grazie a tutti !!! vi stringo forte forte a me!! ;-)

    RispondiElimina