venerdì 27 luglio 2012

Cake di albicocche e olio di oliva- Apricot cake with olive oil

(english translation at the end of the post)

Riflettevo stamattina che per raggiungere il mio ufficio percorro sempre la stessa strada, quattro volte al giorno. Un percorso breve per fortuna, la maggior parte del quale tra piccole strade di campagna con le siepi delle case che esplodono fuori dai recinti. Potrei farla ad occhi chiusi, conosco i dossi, le curve, gli incroci, la discesa breve ma ripida che passa sotto la ferrovia e che mi diverto a prenderla al volo per sentire la pancia che salta su, il piccolo tabacchino nell’angolo dove c’è sempre qualcuno seduto all’ombra, sugli scalini o il negozietto di alimentari dove trovi di tutto.

E poi c’è lui.

Lentamente pedala sulla sua bicicletta, anche quella vecchia e arrugginita, carica di sacchetti non ben identificabili. Porta un cappello di paglia logoro, pantaloni larghissimi, pieno di rughe, un pò trasandato...ma bello. Bello da matti. Bello che vorrei avere il coraggio di fermarlo invece di superarlo con la mia auto cercando di guardarlo furtivamente perchè non se ne accorga.

Non so  da dove venga né dove vada. So solo che le nostre vite si ‘sfiorano’ sempre nello stesso punto dove la strada fa una curva ad S: una volta va e una volta torna….proprio come me.

Un amico mi ha detto stamattina: “fotografalo, chiedi se puoi…”, sono sicura che mi dirà di no.

Sole

Una torta che sa di campagna proprio come quella in cui vivo, dove il giorno senti le cicale e la sera ascolti i grilli. Non esiste un altro luogo dove vorrei essere adesso. Giuro.

Ingredienti:

200 gr farina 00

2 uova

150 gr zucchero di canna

100 gr olio extra vergine

4 o 5 albicocche

un pizzico di sale

1/2 bustina di lievito

Procedimento:

Lavate e asciugate le albicocche. Tagliatele a metà e poi a fettine.

In una ciotola mescolate le uova con lo zucchero di canna ed aggiungete l’olio continuando a mescolare. Aggiungete un pizzico di sale e delicatamente incorporate la farina setacciata con il lievito ottenendo un composto consistente non troppo liquido.

Imburrate una teglia antiaderente e versate il composto. Coprite la superficie con le fettine di albicocca. Infornate a 160° per 25 minuti.

E’ buonissima da servire tiepida con le albicocche che si sciolgono teneramente in bocca.

Apricot cake with olive oil.

Ingredients:

200 gr flour

2 eggs

150 gr brown sugar

100 gr extra virgin olive oil

4 or 5 apricots

a pinch of salt

1/2 packet of baking powder

Wash and dry apricots and cut them in slices.

In a bowl mix the eggs with brown sugar. Add olive oil mixing constantly. Add a pinch of salt and the flour sifted with baking powder.

Butter a baking dish and pour the mixture. Put the apricot slices on the top and bake at 160° for 25 minutes.

Serve it  warm, it’s fantastic!

Alla prossima

la vostra Pippi

Occhiolino

19 commenti:

  1. Excuse me, but I also need the translation of what you wrote before and not just the recipe, because I prefer to read about feelings.
    Is this the beginning to became international?
    I agree and if you want from now we can only communicate in English ... what do you think?
    pauraaaaaaaa eh???
    kisses
    Anna

    RispondiElimina
  2. ....Io invece credo che non ti dirà di noi anzi...si sentirà lusingato di catturare ancora l'attenzione ed di essere nei pensieri di qualcuno....


    ......le tue foto sono splendide,pulite.....oppure aspetti che passi ,magari dietro ad un albero...ma credo preferisca la prima opzione....smack...laura

    RispondiElimina
  3. Ma che bella questa ricetta...ed ancora più bello pensare a te che abiti in campagna, come me e senti i grilli e senti le cicale.
    Secondo me dovresti forografare lo sconosciuto.

    RispondiElimina
  4. un dolce rustico e buonissimo proprio come piace a me.......

    RispondiElimina
  5. bello questo post mi riporta davvero nelle tue terre alal lentezza della natura alle persone fiere che vivono dei frutti della terra...mi ricorda la mia infanzia...bel post come la tua torta!

    RispondiElimina
  6. come sempre sembra di essere a casa tua, seduti al tavolo, la bellezza delle cose, della loro semplicità, l'aria aperta, la luce, i regali che ci fa il mondo....come quell'ultimo fiore...e quelli che noi dovremmo avere la sensibilità e la fortuna di saper trasformare, come fa la Pippi maga....

    RispondiElimina
  7. ;) non potrà dirti di no soprattutto se gli porti una fetta di torta come questa...

    RispondiElimina
  8. Anna!!!!!!!!!!! :-) I can't express my thougths and my feelings in a proper english way... but yes, I whish to become an international blogger!! (with a pocket dictionary in my bag) :-*

    Lauretta dici? non so tempo fa ci ho provato con una ragazza indiana .. e mi ha detto di no ... :-(

    Sara... allora sai di cosa parlo. :-) un bacione!!

    Simo, io e te abbiamo tante cose in comune un bacione amic amia!! :-)

    Lucy cara.... :-) mi risulta difficile ogni mattina allontanarmi da qui, da casa mia, da questo silenzio..a parte stamattina che mio marito sta facendo l'erba... :-*

    Francesca.... :-* sei una amica preziosa. Tu hai una sensibilità così delicata .....ti abbraccio e grazie per le tue parole!

    RispondiElimina
  9. Sonia, dici??? :-) forse hai ragioneeeee :-D grazieeee

    RispondiElimina
  10. Oddio, oddio, oddio...mi vuoi fare morire?? Non solo la ricetta è fantastica ed invitantissima, ma anche le foto sono assolutamente SPETTACOLARI! Complimenti davvero, spero un giorno di riuscire a diventare brava come te!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  11. Torta meravigliosa, genuina, dal sapore vero, di casa, di cose buone e dirti bravissima suona quasi superfluo.
    Un bacione da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  12. Che belle queste albicocche sembrano quelle di casa mia a somma Vesuviana!...
    Ciao francesca

    RispondiElimina
  13. Che bella questa torta! E deve anche essere buonissima!

    RispondiElimina
  14. certo tentar non nuoce, probabilmente però, da come l'hai descritto, incute un certo timore. Offrigli una fetta di toTTa :)
    non potrà mai e poi mai negarti uno scatto :D
    *
    love
    Cla

    RispondiElimina
  15. Sì, dai, Laura, prova a fotografarlo, verrà fuori un capolavoro, come minimo.
    adoro questi paesaggi e quando si immortalano persone cosi spontanee ^^
    I tuoi post sono una meraviglia per i miei occhi.
    le tue foto cosi nitide.. quanto vorrei imparare a fotografare come te..
    e quindi ti seguo anche sul tutorial :-)
    un caro saluto
    vaty

    RispondiElimina
  16. GG grazie sei molto cara!! :-)

    Sabrina e Luca.... è una torta veramente semplice... davvero sono le mie preferite. no non è superfluo ...un complimento se è fatto con il cuore non è assolutamente superfluo...grazie... :-*

    RispondiElimina
  17. ciao Francesca..le albicocche sono il mio frutto preferito! :-)

    Pola M :-) grazie tesoro a presto !!!

    Claudia hehehe hai ragione...stamattina porto via la macchina fotografica.... :-) un bacio!

    Ciao Vaty, tu sei molto brava a fotografare credimi non dovrai sforzarti molto per 'imparare' :-) un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. Laura facci sapere se lo sconosciuto accetta di farsi fotografare... il tuo cake ha un aspetto super, immagino il suo sapore ricco e profumato ;)

    RispondiElimina