lunedì 7 maggio 2012

Spaghetti con pesto alle mandorle e verdurine

Mi guardavo le mani oggi. Non sono mai state mani grandi… forse non avrei neanche potuto suonare il pianoforte, ma la chitarra sì, quella ci ho provato.

Mani operose. Hanno imparato tante cose fin da piccole… a tenere l’uncinetto, l’ago e il filo; hanno imparato a scrivere seguendo una riga, un quadretto ma senza quelli, ancora oggi, si perdono… hanno imparato a colorare con tanti, tantissimi colori….ma non hanno mai imparato a disegnare …

Hanno imparato a tenersi strette al sellino della bicicletta di mia sorella mentre mi facevo trainare con i pattini…..hanno imparato a fare il fiocco alle stringhe per farmi sentire più autonoma, a tirare sassi per difendermi.

Hanno imparato a strappare i petali alle margherite interrogando il destino, a far a passare 100 volte la spazzola tra i capelli per renderli lucidi e fluenti, a riempire il reggiseno di fazzoletti per vedere come sarei diventata da grande.

Hanno imparato tante cose…ma hanno sempre saputo come accarezzare le mani nodose e forti di papà,  come sfiorargli la barba, appena accennata, ed attirare il suo mento verso il mio per sentirne il profumo…

Cuore rosso

Maggio è un mese pieno di colore e di profumi. Amo la freschezza del primo basilico che sbuca nell'orto con il suo verde smeraldo, i teneri fagiolini e le mandorle che non fanno altro che ammorbidire la vita.

Ho pensato di proporvi un piatto dove questo colore predominasse perchè il verde è il simbolo della rinascita primaverile, della forza della natura e da sempre significa speranza.  

Su Donne sul Web, questa settimana, troverete la mia ricetta insieme a molte altre, tutte incentrate sull’ingrediente principe della cucina itagliana: gli spaghetti!

Ingredienti per 4 persone:

320 gr spaghetti (Martelli)

200 gr fagiolini verdi

100 gr mandorle pelate

una melanzana

3 gambi di cuore di sedano

1/2 cipollotto

1 mazzetto di  basilico

sale olio q.b.

Procedimento:

Lavate e asciugate bene le foglie di basilico. Nel bicchiere del cutter o in un frullatore mettete il basilico, le mandorle qualche granello di sale grosso e l’olio extravergine d’oliva.

Frullate fino ad ottenere una crema densa.

Versatela in un contenitore sigillato e tenete in frigorifero per non farla annerire.

Tagliate le melanzane, i gambi di sedano e il cipollotto a cubetti piuttosto piccoli e regolari.

Mettete le verdurine così tagliate in una padella antiaderente con un filo d’olio e fatele saltare a fuoco vivo salandole, poco, solo a fine cottura mantenendole piuttosto croccanti. Nel frattempo fate lessare per circa 6 minuti i fagiolini verdi in acqua bollente salata. Scolateli e passateli immediatamente sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura e mantenere il colore verde brillante. Tagliateli a pezzetti e teneteli da parte.

Lessate la pasta scolandola al dente conditela con il pesto alle mandorle e aggiungete a piacere le verdurine preparate in precedenza se volete aggiungete del parmigiano e un filo d’olio.

Alla prossima

la vostra Pippi

Rosa rossa

21 commenti:

  1. Mmmm che buon profumo! Il pesto è così versatile in cucina e può essere realizzato con molte combinazioni, sarà per questo che mi piace tanto? L'altro ieri l'ho giusto preparato con noci e nocciole e l'ho combinato agli gnocchi, ora prendo spunto dal tuo per un altro giro di spaghetti! ;)

    Buona giornata!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Betelgeuse si , si anch'io mi diverto a combinare ingredienti diversi nel pesto !!:-) verrò a vedere il tuo !! ;-) buona giornata a te!

    RispondiElimina
  3. Con questo bel colore la pioggia sembra un ricordo!
    Grazie !

    RispondiElimina
  4. sei dolcissima cara mia... i tuoi pensieri sono così pieni di amore che starti a leggere è stupendo.
    Complimenti per il piatto, invitantissimo

    RispondiElimina
  5. Stamattina ho postato anche io un pesto molto simile al tuo, niente fagiolini ma un uovo sodo e le mandorle....siamo in sintonia? Un bel bacione, Pat

    RispondiElimina
  6. maggio e'il nostro mese!il risveglio dei sapori, profumi e colori...ottimo sughetto, proprio verdurioso comepiace a me.a domani!

    RispondiElimina
  7. Davvero un ottimo piatto fresco e leggero...Non ci resta che aspettare la bella stagione ma intanto mi consolo con i tuoi colori in una giornata grigia come quella di oggi!! Un bacio dolce Pippi!!

    RispondiElimina
  8. Mi piace moltissimo questa versione di pesto!
    Baci :)

    RispondiElimina
  9. Questo bel verde che sa di primavera mi piace da matti cara Pippi! Amo il pesto di mandorle e con quelle verdurine mi sa ch ha assunto un suo perchè ancora più intrigante!
    UN abbraccio

    RispondiElimina
  10. Un piatto di sicuro successo, davvero buono!

    RispondiElimina
  11. ciao, che trio estivo e profumato! Le paste al pesto sono sinonimo di bella stagione, e con l'aggiunta di tutte verdure estive...tutto da copiare questo primo piatto!
    baci baci

    RispondiElimina
  12. Luby....qui sta uscendo il sole.... :-)

    Elena...sono le sere piene di ricordi che si travasano nelle parole che scrivo... :-) grazie!!

    Pat davvero?? :-) si siamo in assoluta sintoniaaaa!! :-*

    Lucy adoro anch'io le verdure in ogni forma e cottura o non cottura.... :-) a domani!

    Barbara grazie!!

    Benedetta il basilico profuma tantissimo e e mandorle non fanno che renderlo morbidoso e dolce al palata.... :-) un bacioneeeee

    Monica grazie ....un pranzo domenicale pieno di sole e profumi....:-)

    Manuela e Silvia verissimo il pesto fa bella stagione... pranzi all'aria aperta sole....mare... :-)
    un bacio!!

    RispondiElimina
  13. questi spaghetti sono proprio fantastici....me li sto assaporando soltanto guardandoli...e anche se qui sono le 7 del mattino li mangerei moooolto volentieri.........bravissima, e grazie per queste idee!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao Laura! Non sono molto in forma, ma passare da te fa sempre bene!!!
    Al palato, agli occhi e al cuore! Bravissima! Un forte abbraccio e a presto! Ciao Paola!!!

    RispondiElimina
  15. che meraviglia il tuo piattino...si mangia prima con gli occhi...è un tripudio alla primavera!
    baciotti

    RispondiElimina
  16. Posso avere una forchettata di quegli spaghetti? Sembrano davvero deliziosi!

    RispondiElimina
  17. Sono rimasta letteralmente affascinata da questo blog: la presentazione dei piatti, i racconti, le foto.. Tutto così perfetto!
    Penso che avrò molto da imparare dalla tua "cucina" :-)

    RispondiElimina
  18. Valentina...aspetta le 12 e preparali... ;-) un bacio!!

    Paola che succede?? forse hai bisogno di un pò di mare..di vacanza...ti aspetto! :-*

    Simo grazie!!! io vado matta per gli spaghetti.... :-)

    PolaM...anche due....anzi preparo un piattino per te e uno per me...e ce li mangiamo... :-*

    Vaty...grazie....io credo che avrò da imparare da te...ho dato una 'sbirciata'.... e tornerò! :-*

    RispondiElimina
  19. tutti i sapori della primavera in un primo piatto speciale!
    Stasera credo ci vedremo e non vedo l'ora! baci

    RispondiElimina
  20. E' sempre uno straordinario piacere leggerti, vivere parte della tua vita e dei tuoi ricordi; sei una persona meravigliosa, e sembra di stare nel tuo giardino grazie alle tue foto :)
    Un bacione enorme :*

    RispondiElimina
  21. Delizioso e delicato questo pesto e che bella la tua presentazione... Ora queste mani sanno fare delle vere e proprie magie in cucina! Un bacione Ely

    RispondiElimina