martedì 10 aprile 2012

Bicchierini di crema allo yogurt e arancia

Tra le mucche e i cavalli mi sento bene. Può sembrare buffo dirlo, ma è così. E’ l’odore del fieno, dell’erba appena tagliata che riempie i miei polmoni, che mi guarisce…

Quando mi avvicino ad un pascolo e mi trovo davanti tanta bellezza, come posso rimanere impassibile?

Non posso. Mi lascio catturare dalla pace e da quel senso di lentezza  che si respira qui…tutto appare più pacato..e i loro sguardi..

amo perdermi nei loro occhi mentre mi scrutano con timidezza percependo che io, sono una ‘cosa’ nuova per loro…... poi lentamente si avvicinano spinte dalla curiosità… e mi annusano per assicurarsi che io sia anche una ‘cosa’ innocua…Occhiolino

Adoro quando cercando di conquistarmi con il loro fascino….ed io non oppongo resistenza…non ci riuscirei….

Con la lingua fuori

Trasalisco per tanta tenerezza che inaspettatamente sbuca fuori da una mangiatoia….la ‘vita’ è troppo bella per essere dimenticata….

Cosa può fare una giornata trascorsa a stretto contatto con la natura! Sembra scontato dirlo ma ti ricarica, ti fa percepire tutto in modo diverso, più concreto. Sono piena di energia e soprattutto con le idee più chiare su come ‘diventare’ grande.

Occhiolino

E per rimanere in tema di ‘natura’ e del rispetto che le dobbiamo, vi propongo una nuova ricetta con le buonissime arance di Contadini per Passione! Oggi è la volta di un dessert velocissimo, fresco con un gusto avvolgente. L’utilizzo in minima parte del latte condensato mi riporta indietro nel tempo a quando ero bambina…..la ricetta è tratta dal ricettario di Tessa Kiros dal titolo Ricordi in Cucina (Luxury Books) un bel libro, di quelli che piacciono a me: una raccolta di ricette del cuore.

Ingredienti:

2 arance

100 ml latte condensato

300 gr yogurt greco

succo e scorza finemente grattugiata di una arancia

Procedimento:

con un coltellino ben affilato pelare una arancia eliminando le pellicine bianche.

Affettarle  e poi tagliarle a spicchietti, tenerli da parte. Raccogliere il succo di una arancia e grattugiare la scorza.

In una ciotola mettere il latte condensato, la scorza dell’arancia lasciandone un pochino da parte per la guarnizione finale, 4 cucchiai di succo e lo yogurt greco incorporando tutti gli ingredienti molto bene. Tenere in frigorifero per un paio d’orette.

Riempire dei  bicchierini e terminare con gli spicchietti di arancia e una spolveratina di scorza.

Delizioso finger food, perfetto per un brunch primaverile da trascorrere con le persone più care..

Buona natura a tutti!

Alla prossima

la vostra Pippi

Rosa rossa

22 commenti:

  1. davvero profumato e delicato questo tuo dessert...
    Un abbraccio mia cara!

    RispondiElimina
  2. Queste ricettine in bicchiere sono quelle che adoro...bellissima idea aggiungere il latte condensato allo yogurt! Sulle foto tralascio il commento...splendide, come sempre...
    un saluto
    simo

    RispondiElimina
  3. Woow che belle queste fotografie! Complimenti e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia di foto,e questo yogurt e strepitoso, complimenti..

    RispondiElimina
  5. Ciao, che bella gita in campagna!! Quello che ci vuole per liberarsi dallo stress e caos quotidiano!
    Buonissimo e fresco il tuo dessert! Magari lo proveremo con limoni o pompelmi visto che non è più tempo di arance!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. Laura, sono senza parole.
    A parte il rapporto con la campagna e l'aria che li si respira, che condivido con te e lo sai.
    Ma questa ricetta. E le foto.....
    Che te lo dico a fare.
    un bacio
    Anna

    RispondiElimina
  7. proprio come piace a me! Ottime anche le foto e il racconto! Dessi

    RispondiElimina
  8. Delizioso e freschissimo dessert cara pippi, è proprio una goduria!!!!baci,Imma

    RispondiElimina
  9. ma che spettacolo di fotoe di dessert! sai che invece a me i cavalli fanno paura?

    RispondiElimina
  10. come sempre non inviti mai ad assaggiare ...:-( buuuuuuu

    RispondiElimina
  11. E che bontà!!
    Ne prenderei volentieri una coppa!!
    Un saluto Carmen

    RispondiElimina
  12. Che occhioni espressivi che vedo in queste foto! Deliziosi questi bicchierini :)

    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  13. Ciao pippi ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina
  14. Sono sempre bellissimi i tuoi post!!! Davvero un ottimo dessert per la primavera !!!

    RispondiElimina
  15. belle le foto in natura!mi piace lídea del latte condensato interessante da replicare

    RispondiElimina
  16. Un dessert delizioso e foto dolcissime!!! Quelle mucchette sono un amore!!! Un bacione...

    RispondiElimina
  17. Il vitellino e` uno spettacolo....e dessert ottimo
    francesca

    RispondiElimina
  18. uaowwwwww!!!! la natura è una gran cosa che riesce a darci davveo tanta carica!!!!! belle foto (come sempre) e splendida ricetta!!!
    Bacioooooo :*****

    RispondiElimina
  19. Io sono come te...sono nata e cresciuta in aperta campagna tra cavalli, mucche, pecore e anche un toro!!U'infanzia all'aria aperta bellissima...mi hai fatto rifare un meraviglioso volo nel passato...grazie...
    Paola

    RispondiElimina
  20. Simo un abbraccio forte a te!! ;-)

    Simo (L'albero della carambola) pensa che invece io con il finger non ho molta familiarità...però c'è sempre una prima volta! Grazie!!!

    Ale grazieeeee!!!

    Elena è un dessert davvero gustoso è sparito in un attimo! Grazie!

    Manuela e Silvia in realtà le arance mi sono state mandate adesso probabilmente in sicilia la temperatura permette tutto ciò! comunque si può utilizzare qualunque tipo di frutta!
    ciaooo

    Annina...lo so lo so..... :-* hai finito di correre per oggi????

    Dessi grazie!!

    Imma ciaoooo :-* tanti baci a te!!!

    Aria i cavalli fanno paura perchè sono grandi e ...strani.... ed anch'io mi avvicino con un minimo di attenzione...ma sono irresistibilmente attratta da loro..non so perchè. :-*

    arzach....... rimedierò.... :-P

    Carmen eccola!! :-) ciaooo

    Letiziando... un abbraccio!! :-)

    Isabella che bello averti qui! certo che passo ! un bacione! :-)

    Veronica....grazie ..grazie ...grazie! :-*

    Lucy è che ora ne ho una confezione intera in frigorifero mi devo studiare qualcosa... :-)

    Patrizia grazie....sono tenere le mucche.... :-)

    Francesca all'inizio non me n'ero accorta perchè tutto ricoperto di fieno.... :-) è stata una sorpresa!! :-)

    Giulietta bella!!!!!! grazie tesoro!!!! .-*

    Paola...ogni tanto ci vuole..... :-) un bacio!

    RispondiElimina
  21. che belle quelle mucche :)
    verrines ottime!!!

    RispondiElimina
  22. Ma dico, come hai fatto a sfuggirmi tu, con queste foto e con queste ricette deliziose? Meglio tardi che mai comunque :)

    RispondiElimina