martedì 27 dicembre 2011

Torta alle pere e cioccolato di Alessia

E’ passato un anno intero e sono felice che se ne stia andando.  Voglio che si ri-porti via tutto il dolore che ha causato, le preoccupazioni e i momenti di sconforto che lo hanno segnato.

Non ne voglio più sapere di lui.

Purtroppo non c’è molto di questo 2011 che io desideri tenere sempre e per sempre con me.

Di certo terrò con me il ‘coraggio’  che mia madre mi ha insegnato per affrontare le difficoltà della vita, terrò il respiro calmo e tranquillizzante di Leopoldo che riposa accanto a me, terrò l’emozione che provo ogni volta che guardo il mondo dal mirino della mia macchina fotografica, terrò il desiderio di imparare che mi solletica ogni giorno, terrò tutte quelle esperienze e quei viaggi indimenticabili vissuti grazie al mio blog, terrò racchiuse nel mio cuore quelle ‘belle’ persone che ho avuto la fortuna di incontrare durante il mio cammino, a volte quasi per caso, e quelle che ho capito essere sempre state al mio fianco…

… soprattutto terrò ben stretta quella passionalità che ho scoperto esplodere dentro me e che non mi rende perfetta, no, tutt’altro, ma solo… così come sono Rosa rossa

Voglio festeggiare perché sono di nuovo serena e ancora instancabilmente felice  di condividere con voi le mie ricette, le mie fotografie, le mie parole.

Ho scelto un dolce buonissimo assaggiato nella versione con le mele la sera di Santa Lucia, la sua ricetta mi è stata ‘regalata’ da Alessia Briglia, mia bellissima cugina.

Per ‘rinascere’ come il sole dopo il solstizio d’inverno vi consiglio di provarlo assolutamente!

Ingredienti:

6 pere william

2 uova

120 gr di burro

120 gr di farina 00

120 gr di zucchero di canna

un bicchierone di latte circa 200 ml

1 busta di lievito per dolci

1 stecca di vaniglia

un pizzico di sale

Nel frullatore inserite tutti gli ingredienti: le uova intere, lo zucchero di canna, il burro a pezzetti, la farina setacciata, il lievito, i semini di vaniglia,

il pizzico di sale, il latte e frullate fino ad ottenere un impasto piuttosto liquido.

Imburrate una teglia e ricoprite il fondo e i bordi con dello zucchero di canna

Sbucciate le pere e togliete il torsolo

tagliatele a fettine

e ricoprite la teglia in diversi strati…

Versate sopra le pere il composto  di uova e distribuitelo da tutte le parti battendo la teglia sul piano di lavoro

spezzettate il cioccolato fondente con un coltello

cospargetelo sulla superficie

Infornate a 180° per circa 50 minuti.

E’ buonissima da servire leggermente tiepida anche se non è facile da sformare dalla teglia

Il 2012 è alle porte, vicino al punto di poterlo sfiorare. Io mi sento pronta, lo accoglierò con delicatezza per non mandare in frantumi tutti i propositi che mi sono posta.

Che sia un anno speciale per ognuno di voi.

Ve lo auguro con tutto il mio cuore.

Alla prossima

la vostra Pippi

Arcobaleno

venerdì 23 dicembre 2011

il mio Natale…..

… sarà fatto di ingredienti semplici: amore, sincerità e soprattutto rispetto, rispetto per le fragilità e i sentimenti degli altri. Una rarità di questi tempi.

Sarà il mio Natale… un Natale speciale da sentire vicino ancora una volta, per rotolarmici dentro  e saziarmi di nuovo del suo colore e della sua magia.

Non voglio perdermi niente. Voglio godermi tutto quello che ho qui, in questa casa, in questa famiglia… in questa vita…

perchè sono circondata da una moltitudine di cuori…veri, sinceri, puliti…. non me lo devo dimenticare mai.

Buon Natale a chi mi legge con affetto e anche a chi ha perso interesse in quello che faccio. Buon Natale a chi mi vuole bene e a chi non è riuscito a ‘donarmi’ nemmeno una briciola del suo affetto. Buon Natale ai miei amici, a quelli veri, a quelli di sempre e anche a quelli che incontrerò presto.

Buon Natale a chi amo…e sono tante le persone che amo.

Alla prossima

la vostra Pippi

Rosa rossa

martedì 13 dicembre 2011

Milano da bere, da assaggiare e molto di più!

E’ il 29 novembre.

Sono ancora in giro per l’Italia. Questa volta a Milano.

E’ particolarmente bella oggi Milano, non fa neppure freddo.

Cammino per le sue strade

così perfettamente eleganti…

mi specchio tra le sue vetrine…

così magnificamente opulente…

…quasi anacronistiche di questi tempi.

Milano è bella sempre, anche se ‘sembra’  (o forse lo è), esagerata. Lo è, senza dubbio, per i miei occhi abituati a cose molto meno eclatanti. Lo è per gli occhi di chi la vive quotidianamente perché è  tanto caotica e piena di smog quanto ricca di opportunità. Lo è  per gli uomini e le donne d’affari perché è come essere al centro del mondo. Tutto accade qui. Tutto accade a Milano.

Anche per me: le cose più belle degli ultimi tre anni mi sono capitate proprio qui.

Eccomi allora. Ci sono. Di passaggio ma ci sono.

C’è un Happy HuBirra&Benessere  che mi aspetta!

The Hub è un albergo elegante, ricercato ed altissimo che quasi ti gira la testa se non sei abituata. All’ultimo piano dove ti godi il panorama della città un’oasi di benessere dove potersi rilassare e farsi coccolare: SPA Emotions.

Adoro di tanto in tanto ‘traslocare’ per brevissimi periodi in qualche stanza d’albergo. Arrivo con la mia valigetta piena fino all’inverosimile, prendo possesso della mia stanza inoltrandomi tra corridoi sempre diversi, ma soprattutto cerco di  prendere confidenza con i rubinetti della doccia, pericolosissimi se non li sai usare! Sorriso

Sono arrivata leggermente in anticipo per l’evento e così ho tutto il tempo per rilassarmi prima della serata. Con me  ho sempre un piccolo taccuino su cui annotare i miei pensieri. Oggi ne ho molti che mi frullano per la testa e li devo ‘tirar giù’ prima che svaniscano.

Sono qui grazie alla mia amica Donata Zanotti e a  SmartBox 

partner di The Hub e SPA Emotions, nei cofanetti Benessere (ottimi per un regalo di Natale originale ):Gocce di Bellezza, Relax per Due, Soggiorno Benessere, Soggiorno e percorso Relax, Soggiorni e Sapori.

In un’ atmosfera delicata e confortevole

ci facciamo coccolare da lei, gentile e premurosa nei modi…

le sue mani calde e profumate ci massaggiano con maestria  regalandoci attimi di profondo relax…

Una simpaticissima truccatrice ci consiglia invece il make up giusto per il nostro viso  rivelandoci qualche ‘trucco’ del mestiere…

ed io rimango rapita da questo tavolino pieno di  ombretti, creme, pennellini e altre ‘diavolerie’ !!!

Nella hall tutto è pronto.

Un buffet  gustosissimo è lì che ci aspetta. Due importanti Chef, Sandro Mesiti e Damiano Nigra, hanno studiato un particolare menù degustazione da abbinare alla squisita birra artigianale

del birrificio Il Clan!Destino e ai prodotti della riseria Riserva San Massimo.

Un grazie anche a Carlo Vischi (responsabile collane Il Gusto della Edizioni Gribaudo)!

Serata interessante e divertente in cui ho avuto la fortuna di conoscere alcune amiche davvero simpatiche!

Alla prossima

la vostra Pippi

Occhiolino