lunedì 3 novembre 2008

Stinco di manzo al forno



Volete provare una ricetta infallibile?

Eccola, in questo caso ho sostituito lo stinco di vitello (carne più delicata ) con lo stinco di manzo che però non ha nulla da invidiargli! La differenza più evidente è che lo stinco di vitello al massimo può pesare intorno ai 2 kg/ 2,5 kg, per 6 persone.......lo stinco di manzo.....almeno quello che avevo io ...pesava quasi 4 kg ...fate voi le debite proporzioni.....heheheh altra differenza ??.......il costo........ ;-)


Ingredienti:
uno stinco di manzo
1 cipolla
3 gambi di sedano
4 carote
rosmarino
timo fresco
3 spicchi d'aglio
olio
sale
pepe
vino bianco
Procedimento
Per prima cosa preparatevi le verdurine tagliate a pezzi grossolani (tanto alla fine vanno passati al mixer)

Prendete un tegame largo e soprattutto alto che possa anche andare in forno, mettete un pò di olio e poi adagiatevi lo stinco massaggiato ben bene con sale e pepe, aggiungete qualche fiocchetto di burro e infornate a 180° facendolo rosolare bene ( ogni dieci minuti circa giratelo dentro il tegame) per circa 1 ora e 30 (per lo stinco di vitello basta 1 ora).


Una volta che è ben rosolato togliete momentaneamente lo stinco dal tegame e tenetelo da parte



Prendete il tegame che conteneva lo stinco e mettetelo sul fuoco, versate le verdure e gli aromi e fate andare a fuoco vivace per qualche minuto, insaporite con sale e pepe

Rimettete lo stinco all'interno della casseruola insaporite bene poi sfumate con 1/2 bicchiere di vino bianco


Rimettete in forno e continuate la cottura per almeno 2 ore/ 2 ore e trenta (per lo stinco di vitello basta un'ora e trenta). Preparatevi da parte un pò di brodo vegetale o brodo di carne che vi servirà per bagnare l'arrosto durante la cottura.
Una volta cotto, toglietelo dal tegame e portatelo in tavola in un bel piatto da portata, con un coltello affilato tagliate le fette e servite direttamente ai commensali, servitelo con la salsina ottenuta passando le verdurine al mixer o con il mini pimer .

39 commenti:

  1. Così leggermente colorato, questo manzo è davvero invitante!
    Poi con tutte queste verdure, è anche deciamente buonissimo!!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. Che bello a vedersi, chissà che sapore...certo che ti sfami quasi un reggimento, eheheheh!
    Complimenti, un bacio Pippina!

    RispondiElimina
  3. Accipicchia complimenti!! Io mi sono sempre limitata agli stinchi di maiale.. mai vitello e impensabile il manzo: bravissima!

    RispondiElimina
  4. Ricetta eccellente per un pranzo importante...anche perchè così si ha tutto il pomeriggio per smaltire :P
    Un bacio e buon lunedì
    Fra

    RispondiElimina
  5. ehehe mi sa che hai fatto felice tutti quanti! un bacione

    RispondiElimina
  6. lo stinco...buonissimo...io adoro anche quello di maiale:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  7. bene ti dai alla cucina impegnata!!! Brava una cosa del genere credo che nemmeno nei pranzi ufficiali di casa di mamma si sia mai trovata!
    Bacioni
    Marty

    RispondiElimina
  8. Buono questo piatto specialmente per le serate fresche e molto apprezzata , brava!!

    RispondiElimina
  9. brava pippi !
    ho pranzato solo da un'ora
    e mi e' venuta di nuovo fame ...

    CV

    RispondiElimina
  10. oddio ma siamo telepatiche ! anche noi abbiamo degli stinchi da fare! cercavo una ricettina e ora mi trovo pippi che mi batte sul tempo! è davvero bello e imponente il tuo stinco.

    RispondiElimina
  11. Deve essere molto buono, con quel colorino poi, mmmmhhh una bontà.
    Complimenti.....e buona serata

    RispondiElimina
  12. bel piattino davvero!! Complimenti Pippi!!! ^_^

    RispondiElimina
  13. Miiiiiiii, questo mio marito lo adora... eeehh, mi toccherà farglielo!
    Un bacio grande.
    bab

    RispondiElimina
  14. Gioia ma..aprire un ristorante tu?Sei braverrimaaaaaaaaaaaaaaa
    Baci
    saretta

    RispondiElimina
  15. Gioia ma..aprire un ristorante tu?Sei braverrimaaaaaaaaaaaaaaa
    Baci
    saretta

    RispondiElimina
  16. Ed anche come sapore penso non abbia nulla da invidiare.
    giusto?

    RispondiElimina
  17. Meno male che nel forno dei puffi tutto quel ben di Dio non ci entra!!! ... Una tentazione in meno :)) [Se dovessi aprire una sezione "Wilma dammi la clava" questo stinco sarebbe il logo perfetto :D]

    RispondiElimina
  18. Ma che bel piatto! Un'ottima idea quando si hanno molte persone a pranzo :)
    Baci.

    RispondiElimina
  19. mio padre adoro lo stinco!!!! buono!!!! buona settimana

    RispondiElimina
  20. Questo è uno dei pochi piatti di carne che mangio sempre volentieri, accetto il tuo consiglio e mi sirigo per il manzo la prossima volta:)Elga

    RispondiElimina
  21. Sembra il menù per il pranzo della Domenica con tutti i parenti intorno al tavolo.
    Bisogna provarci , l'odore dell'arrosto che invade la cucina.
    E' proprio una ricetta piena di gioia.
    Ciao Sisifo

    RispondiElimina
  22. L'aspetto sembra ottimo... comunque, se mai dovessi essere presa da tendenze cannibaliste... e ti venisse in mente di "cucinarmi" sappi che avresti a che fare con una ricetta a base di "STINCO DI SANTO"...
    E a questo punto, siccome credo di aver davvero toccato il fondo... mi ritiro nei miei appartamenti...
    Buona notte

    RispondiElimina
  23. Pippi, mi hai letto nel pensiero, è da un pò stavo meditando di preparare uno stinco di manzo!.. Ma io lo faccio diversamente. La ricetta è semplice fino al inverosimile: stinco, pirofila, sale, olio, acqua calda, forno. Basta. Non ridere però, perché viene una meraviglia...

    RispondiElimina
  24. Manu e Silvia: non perchè l'ho fatto io ma vi assicuro che è di effetto sicuro!

    simo:in effetti uno stinco di manzo va bene quando hai tante persone a tavola!

    barbara:io per esempio non ho mai ne mangiato ne cucinato lo stinco di maiale ;-) c'è sempre una prima volta per tutto !

    Fra: è vero! io l'ho accompagnato con una semplice polenta e un dolcino con poco sforzo è venuta fuori una cena importante! ;-)

    Lo: ci credi che lo ha mangiato anche mia nipote Camilla che non mangia quasi nulla!!

    Unika: sì devo prorpio provarlo lo stinco di maiale!!

    Clamilla: bene il trucco sta proprio nel fatto che sembra una cucina impegnata ma in realtà fa tutto il forno! ehhee

    Mary: grazie!!

    CV: heheeh prendine un pezzetto ti rinfranca il cuore!

    Vanessa: dai che aspetto la tua ricetta così vario un pò anch'io il modo di preparare lo stinco!!!

    Mina: grazie e buona giornata anche a te!

    Susinetta: un bacione a te e grazie!!!

    Barbara: provalo io ho passato l aricetta anche alle mie cognate ed entrambe hanno avuto riuscita perfetta!

    Saretta: he sì magari fossi così brava!! comunque grazie vorrà dire che te ne mando un peszzetto a casa!!! ehehhe

    Michela: con la cottura lunga anche lo stinco di manzo diventa tenerissimo!

    Cielomiomarito: hehehehe hai ragione!!!!!

    Danea: grazie un bacio!!!

    Manu: buona settimana anche a te.......ma qui non ha ancora smesso di piovere!!!!!!!

    Elga: provalo e poi fammi sapere le tue impressioni!

    Sisifo: grazie mille anche quando la prepari quel profumino di casa di buono mette allegria!

    Maurizio: heheheheheh mi fai schiantare!!!! sai che insieme allo stinco di maiale potrei anche provare a cucinare uno stinco di santo !!!chissà che sapore celestiale!!!!!!!!!! ehehehheheeh

    Rossa di sera: non rido anzi mi interessa perchè non la metti sul blog che così la provo? mi piacciono le cose semplici sono le migliori!

    vi ringrazio di cuore e vi auguro una settimana piena di cose buone!

    RispondiElimina
  25. 4 kili di stinco? Però!!!! Direi che ti è venuto una meravilgia....baci

    RispondiElimina
  26. mi piace molto ma non l' ho mai cucinato!
    Ciao e buona serata.

    RispondiElimina
  27. bravisssima!! c'è qualcosa che non sai fare??? un bacione!!

    RispondiElimina
  28. lo confesso, non ho mai cucinato un pezzettone di ciccia cosi' grosso, ma dall'aspetto deve essere davevro buonissimo, complimenti pippi,sally

    RispondiElimina
  29. brava complimenti deve essere buonissimo sai io non vado tanto pazza per al carne anzi per 1 anno e mezzo non ho toccato nemmeno un po ma adesso sto ricominciando a mangiarla di nuovo se pero me la cucina qualcun altro tipo mio marito ci faccio vedere la tua ricetta

    RispondiElimina
  30. cavoli!!!!!
    4 Kg.... è enorme!!!
    chissà che bella figura ha fatto a tavola!!!!
    complimentoniiiiiiiii!!!!!
    ciaoooo
    un abraccio

    RispondiElimina
  31. che bella idea!!
    ho sempre solo fatto stinchi di maiale..risolvono tanto, quando hai un ciurma di amici affamati a cena.)))
    una volta sono riuscita far stare 13 nel forno!!! :)))
    questo lo devo provare..mi piace da matti l'idea di mettere in tavola un bel pezzo di carne da 4kg!!
    la ciurma affamata di amici..mi amerebbero per sempre!!
    grazie per la ricetta pippi!!
    bacioniii

    RispondiElimina
  32. Confermo la bonta' di questa ricetta!! Davvero ottima..

    RispondiElimina
  33. un pò di sana pubblicità:-) sul blog di cucina...oggi si parla di me:-)
    http://blogdicucina.blogspot.com/2008/11/oggi-conosciamo-meglio-annamaria-alias.html
    Annamaria

    RispondiElimina
  34. Urca... passo di qua proprio adesso che ho ripreso a correre ed a mettermi a dieta!!!
    Che tristeeeeeezza!!!

    RispondiElimina
  35. Ricetta perfetta per un secondo buono e ad effetto, lunga nella cottura, ma che dà scuramente soddisfazione...brava Pippi!!

    RispondiElimina
  36. davvero delizioso..bravissima!!!!!!

    Laura

    RispondiElimina
  37. Amo lo stinco, il tuo è bellissimo, chissà che sapore gustoso...vengo da te?!
    Buona serata, ciao.

    RispondiElimina
  38. come mi piace lo stinco.........da provare
    ciao

    arg

    RispondiElimina